Le più belle frasi di Bob Marley

Bob Marley è considerato uno dei musicisti reggae più influenti di tutti i tempi. Nato il 6 febbraio 1945 in Giamaica, si dedicò interamente alla musica, alla diffusione della cultura Rasta e alla difesa dei diritti umani: in molte delle sue canzoni, infatti, Bob Marley denuncia le condizioni e l’emarginazione dei poveri, invita alla lotta contro l’oppressione politica e invita tutti i popoli di colore ad unirsi per raggiungere finalmente la libertà e l’uguaglianza. Molti considerano questa attività di Bob Marley più importante della sua dimensione artistica, tanto che nel 1978 gli venne conferita la medaglia della pace delle Nazioni Unite.
Fu inoltre proprio grazie al musicista e cantautore giamaicano che la musica reggae venne conosciuta anche al di fuori del suo Paese di origine: la carriera musicale di Bob Marley comincia nel 1961 con il primo singolo Judge Not; di successo in successo arrivò a vendere oltre 20 milioni di dischi nel corso della sua carriera.
Bob Marley morì di cancro a Miami l’11 maggio 1981 e, un mese dopo la sua morte, fu insignito del prestigioso Jamaica Order of Merit. Ecco le frasi di Bob Marley più belle e famose!

Il reggae diventerà una forma di lotta, se non è già accaduto. È la musica del Terzo Mondo. Non devi cercare di capirla in un solo giorno ma prenderla un po’ per volta e lasciare che cresca dentro di te.
(Bob Marley)

Emancipatevi dalla schiavitù mentale. Solo noi stessi possiamo liberare la nostra mente.
(Bob Marley)

Il reggae è il mio cuore,
il reggae è la mia anima.
(Bob Marley)

Non mi piace il successo, sono qui solo per fare l’opera di Dio. Ho vissuto tanto tempo senza soldi, non voglio diventare una stella, la mia vita non deve andare verso la vanità materiale. Il successo alla fine distrugge.
(Bob Marley)

Tutto ciò che avviene in America è opera del diavolo. Hanno messo al bando il punk perché stava provocando qualcosa e poi si sono inventati un uomo il cui unico scopo è solo quello di rendere i giovani ciechi alla verità. Il suo nome è John Travolta.
(Bob Marley)

Dici che ami la pioggia, ma usi un ombrello per camminarci sotto. Dici che ami il sole, ma cerchi rifugio quando sta splendendo. Dici che ami il vento, ma quando viene chiudi le finestre. Così ecco perché sono spaventato quando mi dici che mi ami.
(Bob Marley)

Bob Marley non è il mio nome. Io non so ancora qual è il mio nome.
(Bob Marley)

Io non ho pregiudizi contro me stesso. Mio padre era bianco e mia madre era nera. Mi chiamano mezzosangue, o qualcosa del genere. Ma io non parteggio per nessuno, né per l’uomo bianco né per l’uomo nero. Io sto dalla parte di Dio, colui che mi ha creato e che ha fatto in modo che io venissi generato sia dal nero che dal bianco.
(Bob Marley)

Si è vero, ho una BMW ma solo perché BMW stà per Bob Marley and the Wailers e non perché mi piacciono le automobili di lusso.
(Bob Marley)

Roma è il nemico, l’anticristo. Non mi piacciono i papi, loro vengono e ti dicono “Vivi in pace, vivi in questo, vivi in quello”. Si, certo, vivi in pace nella loro società! Il Papa ha benedetto Mussolini che ha invaso l’Etiopia, la culla della Cristianità mentre Roma è nata l’altro ieri, Roma non è nulla.
(Bob Marley)

Quando ti trovi davanti a due decisioni, lancia in aria una moneta. Non perché farà la scelta giusta al posto tuo, ma perché nell’esatto momento in cui la moneta è in aria, saprai improvvisamente in cosa stai sperando.
(Bob Marley)

La politica non mi interessa, è affare del demonio. I politici giocano con la testa delle persone. Mai giocare con la testa delle persone.
(Bob Marley)

L’uomo non può essere schiavo e se ti dicono che non puoi cantare di nuovo una canzone come Kaya, la devi ricantare. Vedi non dobbiamo correre troppo, dobbiamo lasciare sempre un certo margine così la gente ti può raggiungere.
(Bob Marley)

Tutte le Chiese ti dicono che morirai e andrai in Paradiso ma la Bibbia dice che il dono di Dio è la vita su questa terra.
(Bob Marley)

Ciò che io chiamo vita è quando mi sveglio al mattino e mi preparo una piccola tazza di tè. E sopravvivo. Proprio non so come si fa a vivere alla grande.
(Bob Marley)

E se un sogno ha così tanti ostacoli, significa che è quello giusto.
(Bob Marley)

L’Apocalisse avviene ogni giorno, per le strade.
(Bob Marley)

È la vita con cui abbiamo a che fare. Non la morte. Colui che vede la luce e la conosce, vivrà.
(Bob Marley)

Mio padre era bianco, mia madre era nera, io sono in mezzo, io sono niente, tutto quello che ho è Dio.
(Bob Marley)

La gente vuole sentire un messaggio, un messaggio di Dio. Questo messaggio può passare attraverso di me o attraverso qualcun altro. Io non sono un leader, sono solo un messaggero. Le parole delle canzoni e non chi le canta sono importanti e attraggono la gente.
(Bob Marley)

Tu dici che Hailè Selassiè era un dittatore… allora io ti chiedo: è vero che gli italiani mangiano solo pizza e sono tutti mafiosi? Perché è questo ciò che scrivono i giornali. Non credere a tutto quello che i giornali scrivono.
Combatti il diavolo con una cosa chiamata amore.
(Bob Marley)

Le donne sono libere di fare quello che vogliono. In questo mondo di babilonia una donna trova infiniti modi di sopravvivere. Può facilmente trovare un lavoro, procurarsi i soldi per pagare l’affitto e superare di conseguenza tutti i problemi che si presentano. Ma a noi non piace quel genere di vita caotica, dispersiva, lontana dai nostri ideali.
(Bob Marley)

Io ho una sola ambizione. Una cosa mi piacerebbe molto vedere accadere. Mi piacerebbe vedere gli uomini vivere insieme – neri, bianchi, cinesi, tutti – questo è ciò che vorrei.
(Bob Marley)

Sono stato in America… mostravano immagini e continuavano a dirmi che Dio era bianco. Dissi a me stesso: che posto infernale, l’unica cosa che potrei essere qui è uno schiavo.
(Bob Marley)

Dove sta il diavolo c’è babilonia. Ma il diavolo non ha alcun potere su di me: quando viene da me gli stringo la mano. Jah mi protegge, Lui ha detto: “Non temere, non aver paura”.
(Bob Marley)

Io non sono famoso a me stesso.
(Bob Marley)

Alcune persone sentono la pioggia. Altri semplicemente si bagnano.
(Bob Marley)

Non aver paura del domani. Perché in fondo, oggi è il giorno che ti faceva paura ieri.
(Bob Marley)

Dicono che non puoi fumare erba, dicono che è illegale, che ti rende ribelle…. ribelle contro chi?
(Bob Marley)

Se esprimi un desiderio è perché vedi cadere una stella, se vedi cadere una stella è perché stai guardando il cielo, se stai guardando il cielo è perché credi ancora in qualcosa.
(Bob Marley)

Lasciami dire qualcosa su di me. Sono cresciuto nella sofferenza e non so proprio come vivere bene, io so solo come si soffre, capisci? Questo è il modo in cui voglio stare. Cos’è la bella vita per gli altri? Non è ciò che io chiamo vita. Ciò che io chiamo vita è quando mi sveglio al mattino e mi preparo una piccola tazza di tè. E sopravvivo. Proprio non so come si va a vivere alla grande.
(Bob Marley)

Io un profeta? Io popolare? Io sono sempre stato popolare. Avere cinque buoni amici è già essere popolare.
(Bob Marley)

Ama la vita che vivi.
Vivi la vita che ami.
(Bob Marley)

Dio mi ha dato la vita e la mia considerazione è: se mi ha dato la vita perché dovrebbe riprendersela indietro? Solo il diavolo dice che tutti dobbiamo morire.
(Bob Marley)

Vivi per te stesso e vivrai invano; vivi per gli altri, e ritornerai a vivere.
(Bob Marley)

Apri gli occhi, guardati dentro. Sei soddisfatto della vita che stai vivendo?
(Bob Marley)

La gente in America non si sente oppressa perché ha molte cose materiali. Ha un lavoro, da mangiare, soldi. E sono proprio queste le cose che la opprimono!
(Bob Marley)

Quando morirai andrai in cielo ma io non sono d’accordo; forse il cielo è un posto bellissimo ma io vivo qui e la realtà è quella che ho davanti agli occhi.
(Bob Marley)

La vita e Dio sono la stessa cosa. Dio è il dono della vita. Io sono in qualche modo eterno perché sono unico, non duplicabile. La singolarità di ogni uomo e di ogni donna è un dono di Jah.
(Bob Marley)

Quello che vogliamo realmente è il diritto di avere ragione e il diritto di avere torto.
(Bob Marley)

I venti che a volte ci strappano qualcosa che amiamo, sono gli stessi che ci portano qualcosa che impariamo ad amare. Pertanto, non dovremmo piangere per qualcosa che ci è stato tolto, ma, sì, amare ciò che ci è stato dato. Perché ciò che è veramente nostro non se ne è mai andato per sempre.
(Bob Marley)

Non si può trovare la strada giusta quando le strade sono asfaltate.
(Bob Marley)

Ora possiedo una jeep, una vecchia jeep, così nessuno potrà più dire che guido una BMW… non potevo più tenere la BMW, mi procurava un sacco di noie.
(Bob Marley)

La cosa che rende la musica bella è che non raggiungi mai la perfezione. Così ogni sera mi chiedo: come affronterò quel brano? Come posso renderlo al massimo? Qualche volta qualche cosa va storto così devi riprovarci. Un giorno scopri qualcosa di nuovo, un nuovo feeling. E’ bello.
(Bob Marley)

L’uomo ha un universo dentro se stesso.
(Bob Marley)

La più grande vigliaccheria di un uomo è risvegliare l’amore di una donna, senza l’intenzione di amarla.
(Bob Marley)

Il reggae è musica che procede a testa alta, per essere alla sua altezza devi essere orgoglioso e consapevole del senso della creazione.
(Bob Marley)

La mia musica vivrà in eterno. Forse è stupido dirlo, ma quando sono sicuro delle cose, io le dico. La mia musica vivrà per sempre.
(Bob Marley)

La politica non mi interessa, è affare del demonio. I politici giocano con la testa delle persone. Mai giocare con la testa delle persone.
(Bob Marley)

Dio non ha mai detto: andate all’università per conoscere chi è Dio veramente. Dio è un concetto semplice che anche i bambini possono sapere.
(Bob Marley)

Ricorda, ci sono solo il bene e il male, non ci sono terze vie. Solo il bene e il male. Se sei il bene sei rasta, se sei il male sei babilonia.
(Bob Marley)

Il rock si accompagna alle luci al neon, all’illuminazione artificiale mentre il reggae non ha bisogno di una discoteca o di un club, può essere ovunque, meglio tra le colline.
(Bob Marley)

La prima cosa che si deve evitare è essere ignorante sulle cose che ti circondano. Devi essere intelligente.
(Bob Marley)

Non sono io che sono contro il sistema. È il sistema che è contro di me.
(Bob Marley)

Quello che mi interessa è solo vivere, capito cosa voglio dire? Pensare positivamente, puro e chiaro. E potrò camminare sempre a testa alta e fare le cose liberamente.
(Bob Marley)

So di essere nato con una taglia sulla testa.
(Bob Marley)

Quando fumi erba conosci meglio te stesso. Tutte le tue debolezze e le tue nefandezze sono rivelate dall’erba che ti dà un’ immagine più limpida di te stesso.
(Bob Marley)

La vita e Dio sono la stessa cosa. Dio è il dono della vita. Io sono in qualche modo eterno perché sono unico, non duplicabile. La singolarità di ogni uomo e di ogni donna è un dono di Jah.
(Bob Marley)

Io non sono di questo mondo, sapete. Vivo in questo mondo, ma non sono del mondo.
(Bob Marley)

loading...
Top