Frasi aforismi e battute divertenti sul caldo

Frasi, aforismi e battute divertenti sul caldo: per riderci su

Solitamente lo si preferisce al freddo (anche se non mancano i sostenitori dell’opposta “corrente di pensiero”), perché permette finalmente di mettere da parte riscaldamento, coperte e pullover pesanti. E perché “sa” di estate, della bella stagione che si avvicina, di spiagge, costumi, abbronzatura dorata. E delle sospirate ferie dopo un anno di intenso lavoro.

Ma è davvero così? Il caldo è ben tollerato? A giudicare dalla vera e propria insofferenza – o meglio sofferenza – che si registra quando le temperature sono eccessivamente alte, non sempre è così. Anche perché il conforto che si ottiene da ventilatori e condizionatori, oltre a non far proprio bene alla salute, è solo momentaneo, dal momento che lascia il posto all’afa, alla calura, non appena si esce di casa o dall’ufficio.

Tuttavia, il caldo piace, è ristoratore, ripaga del freddo invernale, e se si riesce a mettere da parte qualche lamentela, legata proprio a particolari picchi insostenibili, mette di buon umore. E non è un caso che il più delle volte lo si attenda a braccia aperte. Se però, proprio non possiamo fare a meno di storcere il naso quando arriva il caldo, perché tendiamo a notare più gli aspetti negativi che quelli positivi, ecco una serie di pensieri divertenti, per cercare di affrontare la situazione ridendoci su (o almeno provandoci!). Leggiamo dunque qui di seguito una ricca raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sul caldo:

Se desiderate conoscere il divino, sentite il vento sul viso e il sole caldo sulla vostra mano.
(Buddha)

L’estate è quel momento in cui fa troppo caldo per fare quelle cose per cui faceva troppo freddo d’inverno.
(Mark Twain)

Che caldo! Era così terribile l’estate che l’unica cosa che c’era da fare era togliere la mia carne e sedermi sulle mie ossa.
(Sydney Smith)

Alle 10 c’erano 30°;
Alle 11 c’erano 35°;
Alle 12 ci saranno 40°;
Se i miei calcoli sono giusti alle 13 morirò cremato.
(Dlavolo)

Fa talmente caldo che Windows apre le finestre da solo.
(Anonimo)

Per un vecchio, la patria è dappertutto dove fa caldo.
(Maksim Gorkij)

Quel che ripara dal freddo, ripara dal caldo.
(Dal web)

Devo scoprire dove si manda il curriculum per fare quello che beve dalle fontane nei servizi sul caldo dei TG.
(RubinoMauro)

Arriva la terza e ultima ondata di caldo, ormai c’abbiamo anche l’estate a rate.
(itscetty)

Avete visto che è arrivato il caldo? No, il freddo. No, il caldo. No, il freddo. No, il caldo. Il freddo. Il caldo.
(Valemille)

Speriamo che almeno il caldo mi bruci il grasso e non solo la pelle!
(Dal web)

Un giorno d’agosto, il sole spaccava le pietre del deserto di Nitria. Un monaco andava faticosamente su è giù per le dune tirandosi dietro un asino e un carretto. A un certo punto si fermò, stremato.
Non ho mai provato un caldo simile in vita mia – disse a voce alta.
Neanch’io – disse l’asino.
Strano – fece il monaco. – È la prima volta che sento parlare di un asino.
Anch’io – disse il carretto.
(R. Kern)

Aprile non ti scoprire, maggio va adagio, giugno apri il pugno.
(Dal web)

Due ragioni mi hanno sempre reso simpatica la cremazione: la prima, adoro il caldo; la seconda, la prospettiva di fregare i vermi.
(Tom Antongini)

Il caffè, per essere buono, deve essere nero come la notte, caldo come l’inferno e dolce come l’amore.
(Michail Bakunin – attribuito)

La felicità è accarezzare un cucciolo caldo caldo, è stare a letto mentre fuori piove, è passeggiare sull’erba a piedi nudi, è il singhiozzo dopo che è passato.
(Charlie Brown)

Il bene è positivo. Il male è puramente privativo, non assoluto: è come il freddo, che è la privazione del caldo.
(Ralph Waldo Emerson)

Capisci di aver veramente caldo quando lasci penzolare il piede fuori dal letto, fregandotene del mostro che te lo potrebbe mangiare.
(Anonimo)

Se penso che domani farà di nuovo caldo, mi viene il freddo!
(Dal web)

Ama il prossimo tuo. A ferragosto. Su un autobus pieno di gente. Senza aria condizionata. Prova!
(Enrico Vaime)

Da sud-ovest arriva un controsoffitto a pecorelle, ma sopra di noi non c’è che un vago cirro e fa davvero caldo a stare in piedi ad aspettare sotto il sole, anche se senza bagagli e senza angoscia da bagaglio, e io, scarsamente lungimirante, indosso una bella giacca di lana nera da impresario di pompe funebri e un cappello non proprio adatto. Ma sudare è bellissimo.
(David Foster Wallace)

Per gran parte della notte leggo, e d’inverno vado al Sud.
(Thomas Stearns Eliot)

Dio manda il freddo (e il caldo) secondo i panni.
(Dal web)

E’ previsto caldo intenso e un imponente ondata di sabbia del deserto. Se tutto va bene, avremo la spiaggia in casa!
(Anonimo)

In quest’ora che s’indovina afosa.
Sopra il tetto s’affaccia
una nuvola grandiosa.
(Eugenio Montale)

A Ferragosto la calura insopportabile, l’afa da regina.
(egyzia)

Ciò che è freddo si scalda, ciò che è caldo si fredda, l’umido si secca, l’asciutto si inumidisce.
(Eraclito)

Caldo e Luglio, due gemelli nati per far soffrire la gente.
(Ed McBain)

Felice è colui che dalla vita non esige più di quello che essa spontaneamente gli offre, facendosi guidare dall’istinto dei gatti, che cercano il sole quando c’è il sole e quando non c’è il sole, il caldo, dovunque esso sia.
(Fernando Pessoa)

C’è troppo caldo, stanotte dormirò senza lenzuolo. A 123456789 zanzare piace questo elemento.
(Anonimo)

Fa così caldo che ripenso al “fa così freddo che” con nostalgia.
(Dal web)

L’enorme stanza al pianterreno era volta verso il nord. Fredda, nonostante l’estate che sfolgorava al di là dei vetri, nonostante il caldo tropicale della stanza stessa; una luce fredda e sottile entrava dalle finestre, cercando avidamente qualche manichino drappeggiato, qualche pallida forma di mummia accademica, ma trovando solamente il vetro, le nichelature e lo squallido splendore di porcellana di un laboratorio.
(Aldous Leonard Huxley)

La bontà di una casa non si giudica dal lusso delle sue stanze, ma dalla sua capacità di difendere gli abitanti dai rigori del clima. . . l’utilità di un vestito non si giudica dal suo colore, ma dal caldo che tiene a chi lo indossa. . . la bontà di un cibo non si giudica dal suo prezzo, ma dalla sua capacità di soddisfare l’appetito di chi lo mangia . . . la virtù di una sposa non si giudica dal suo aspetto esteriore, ma dalle qualità del suo carattere.
(Proverbio cinese)

Non mangia che colombe l’amore, e ciò genera sangue caldo, e il sangue caldo genera caldi pensieri e i caldi pensieri generano calde azioni, e le calde azioni sono l’amore.
(William Shakespeare)

Fa così caldo che per lavorare il mio condizionatore si è comprato un condizionatore.
(Anonimo)

Faceva così caldo che abbiamo dovuto dare da mangiare dei cubetti di ghiaccio alle galline per evitare che ci deponessero uova sode.
(Tony Randall)

Stranezze cinofile: dalla canicola al freddo cane.
(Carlo Ferrario)

I giorni dell’anno si dividono in quelli in cui muori di freddo, quelli in cui muori di caldo e quelli in cui metti il giacchetto in pelle.
(NoEbasta)

ODDIO CHE CALDO ahh che ariaa ODDIO CHE CALDO ahh che ariaa ODDIO CHE CALDO ahh che ariaa.
Scusate, c’è il ventilatore che sta girando.
(Zziagenio78)

Fa così caldo che quando si scioglie il gelato i bambini non piangono, sudano.
(Dal web)

Fa così caldo che quando ascolto Vivaldi salto una stagione.
(Anonimo)

Non dirò che fa caldo. Dirò che oggi mi tocca strizzare il divano per recuperare il mio 70% di acqua.
(m4gny)

Fa così caldo che… ho tolto il pollo dal forno per rosolarlo meglio.
(Dal web)

Oggi sono stato in un bar, ho chiesto qualcosa di caldo e mi hanno dato un cappotto.
(Anonimo)

Fa così caldo che se non sei bravo a rompere il ghiaccio puoi aspettare che si sciolga.
(TristeMietitore)

Ogni tanto ho qualche crisi di malinconia, ma le supero con la massima facilità grazie alle lettere, quelle che scrivo e quelle che ricevo: mi ridanno coraggio. Stia comunque certo che non mi succede mai senza una ragione. Spesso mi chiedo se vale la pena di vivere. Non sono né caldo, né freddo e non trovo piacere in nulla.
(Wolfgang Amadeus Mozart)

Perché l’amore germogli, è necessario l’alito caldo di un bacio.
(Anonimo)

Meno male che parlo coi nanetti in giardino altrimenti con questo caldo impazzirei.
(MaxMangione)

Ho calcolato che se la gente non avesse emesso tutta quell’anidride carbonica per dire “FA CALDO” ci sarebbero 7 gradi in meno.
(Zziagenio78)

Allarme caldo: avvistata gente che sta 45 minuti a scegliere una mozzarella pur di non lasciare il banco frigo.
(ItsCetty))

Fa così caldo che dei ghiaccioli per ora sono riuscita a mangiare solo lo stecco di legno. Devo imparare a scartarli più in fretta.
(:Luilla)

Se pensate che il caldo andrà diminuendo allora state freschi.
(diegoilmaestro)

Le persone hanno il condizionatore rotto. Interno. Fanno sempre troppo caldo o troppo freddo intorno a me.
(NinaEin)

Fa così caldo che le zanzare prima di pungere ti coprono col ghiaccio e una fettina di limone.
(Comeprincipe)

Se non sopporti il caldo, scappa dalla cucina.
(Harry Truman)

Settembre è il mese perfetto per i matrimoni. Né caldo né freddo. Né bello né brutto. Come il matrimonio, appunto.
(Luciana Littizzetto)

La casalinghitudine è “anche” un angolino caldo.
(Clara Sereni)

I due odori più buoni e più santi son quelli del pane caldo e della terra bagnata dalla pioggia.
(Ardengo Soffici)

Fa così caldo che le mie freddure sono diventate fritture.
(Anonimo)

I consigli per combattere il caldo sono sempre i soliti: Uscite alle ore 19, lasciate aperte le finestre, ditemi dove tenete i soldi.
(Zziagenio78)

Per combattere il caldo sto provando una tecnica del tutto nuova che consiste nello stare immobile sul divano. Eh niente, si suda lo stesso.
(Vladinho77)

Fa così caldo che le mie galline fanno uova sode.
(Dal web)

Nuova ondata di caldo. Domani è un altro forno.
(fdecollibus)

Alla fine l’estate ci è riuscita anche quest’anno, ad avermi.
Sì. C’è l’afa sempre.
(alfcolella)

Chi l’afa l’aspetti. Io vado al mare.
(Zziagenio78)

Fa così caldo che non mi vengono più battute agghiaccianti.
(Anonimo)

Per quanto sembrino cose di secondaria importanza, la missione degli abiti non è soltanto quella di tenerci caldo. Essi cambiano l’aspetto del mondo ai nostri occhi e cambiano noi agli occhi del mondo.
(Virginia Woolf)

Al primo caldo non ti spogliare, al primo freddo non ti vestire.
(Proverbio)

Toc, Toc.
Chi è?
Sono l’amore della tua vita!
Non è possibile, l’aria condizionata non parla.
(Anonimo)

Se il caldo vuoi scacciar, non ti devi lamentar.
(Dal web)

Un saluto a quelli che mettono l’aria condizionata a 24 perché “non vorrei lo sbalzo di temperatura…” e continuano a sentire caldo.
(Tremenoventi)

Fa così caldo che non sudo neanche…evaporo!
(Dal web)

Sudore. Afa. Goduria! Ho il gusto del torrido.
(Texxmat)

Ma tu che vai, ma tu rimani | vedrai la neve se ne andrà domani | rifioriranno le gioie passate | col vento caldo di un’altra estate.
(Fabrizio De André)

Non ho caldo. Non ho freddo. Non ho sonno. Non mi scappa niente. Come sono infelice.
(Marcello Marchesi)

Con l’età all’uomo sono necessari tre C: caldo, comodo, carezze.
(Proverbio)

Se la mia pelle fosse un pannello solare, farei energia per tutta la città.
(Dal web)

Un’estate è sempre eccezionale, sia essa calda o fredda, secca o umida.
(Gustave Flaubert)

Non c’è niente che sappia di morte più del sole d’estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l’aria e senti il bosco, e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte.
(Cesare Pavese)

L’estate muore sempre annegata dall’acqua dell’autunno.
(Dal web)

Il ferro va battuto finché è caldo.
(Proverbio)

L’estate è emotiva, relativa, esagerata. In una parola: italiana.
(Beppe Severgnini)

Lamentarsi del caldo non lo farà passare. Però è un piacevole passatempo aspettando l’inverno.
(TristeMietitore)

Fa così caldo che Maometto va alla montagna senza fare tante storie.
(LaPausaCaffe)

Secondo me questo caldo è Dio che ci sta dicendo di bere più birra.
(Ty_il_nano)

Ho spento l’aria, messo un pile e mi faccio la pastina. Io al caldo non gli voglio dare la soddisfazione. Voglio farlo sentire inadeguato.
(chetetuitti)

Che caldo torrenziale.
(Dal web)

È un chiaro segno dell’estate se la sedia si alza insieme a te.
(Walter Winchell)

Fa così caldo che se qualcuno ti dice “ma vai al diavolo!!”, tu ci vai pure volentieri, c’è più fresco da lui.
(dbric511)

Non fa caldo, è solo che sono così appiccicoso da poter fare una passeggiata sulla parete coi gechi.
(m4gny)

Se uccidi il collega che vuole spegnere l’aria condizionata è autodifesa, dato il caldo.
(TristeMietitore, Twitter)

Fa così caldo che il mio ventilatore è uscito per comprare un ventilatore per lui.
(FranAltomare)

Il denso e umido e freddo e l’oscuro si è qui raccolto, dove ora [è la terra], mentre il raro, il caldo e l’asciutto s’è allontanato verso le zone esterne dell’etere.
(Anassagora)

Fa così caldo che Montale sarebbe andato a meriggiare in un bar, davanti ad una birra ghiacciata.
(TristeMietirore)

Nelle remote regioni della Siberia, fra steppe, monti e foreste impraticabili, ci si imbatte, di tanto in tanto, in piccole città di mille, spesso duemila abitanti, dall’aspetto misero, costruite in legno, con due chiese – una all’interno dell’abitato, l’altra al cimitero – città più simili ai grossi borghi di Mosca che a città vere e proprie. Esse, di solito, sono molto ben fornite di capi distrettuali di polizia, di assessori e di rappresentanti di tutti gli altri gradi subalterni. In generale, malgrado il freddo, una lavoro statale in Siberia è un posticino molto caldo.
(Fëdor Dostoevskij)

Il tempo ideale per visitare la Spagna e vedere le corride e il periodo in cui ci sono più corride da vedere, è il mese di settembre. L’unico svantaggio di questo mese, è che le corride non sono molto buone. I tori sono nella forma migliore a maggio e giugno, ancora buoni a luglio e ai primi d’agosto, ma a settembre i pascoli sono riarsi dal caldo e i tori sono magri e fuori forma, a meno che siano stati nutriti di grano, il che li rende grassi, lisci e lucenti, e violentissimi per qualche minuto, ma incapaci al combattimento, come un pugilista nutrito esclusivamente di patate e birra.
(Ernest Hemingway)

Ciò che io sono è un nulla; questo procura a me e al mio genio la soddisfazione di conservare la mia esistenza al punto zero, tra il freddo e il caldo, tra bene e male, tra la saggezza e la stupidaggine, tra qualche cosa e il nulla come un semplice forse. Paradossale è la condizione umana. Esistere significa «poter scegliere»; anzi, essere possibilità. Ma ciò non costituisce la ricchezza, bensì la miseria dell’uomo. La sua libertà di scelta non rappresenta la sua grandezza, ma il suo permanente dramma. Infatti egli si trova sempre di fronte all’alternativa di una «possibilità che sì» e di una «possibilità che no» senza possedere alcun criterio di scelta. E brancola nel buio, in una posizione instabile, nella permanente indecisione, senza riuscire ad orientare la propria vita, intenzionalmente, in un senso o nell’altro.
(Søren Kierkegaard)

È nell’aria ancora il tuo profumo dolce, caldo, morbido | come questa sera | mentre tu, mentre tu non ci sei più…
(Vasco Rossi)

Affacciarsi alla finestra alle tre di pomeriggio e avere un’ustione di terzo grado. Tratto da una storia vera.
(Anonimo)

E io qui col viso caldo per le botte mentre nel mio cuore nevica.
(Emis Killa)

loading...
Top