Viviamo in un’epoca ad alto impatto “emotivo”. I nostri bambini sono già più stressati di quanto non lo fosse un adulto di qualche epoca fa e tutti, certi giorni, sentiamo che l’unica cosa di cui avremmo veramente bisogno è staccare la spina e concederci finalmente un po’ di relax e rilassamento. C’è chi prova con lo yoga, chi concedendosi un hobby dai ritmi più slow delle attività a cui ci dedichiamo normalmente come il giardinaggio o la pittura, chi scappando quando può verso il mare, la montagna o qualsiasi altro posto che gli permetta di stare più a contatto con la natura di quanto non faccia normalmente.

Quello che è certo è che tutti, quotidianamente, siamo sottoposti a un così grande numero di stimoli e così diversi che le nostre (limitate!) risorse d’attenzione non ce la fanno: arriva un momento in cui abbiamo bisogno di una parentesi di totale relax e rilassamento che ci permetta di ricaricare finalmente le batterie prima di ricominciare con il solito tran tran di tutti i giorni. Se è questo quello di cui avete bisogno e che state cercando, lasciatevi ispirare dalla selezione che segue dei più begli aforismi e delle più belle citazioni sul tema.

Non c’è nulla che provochi più trambusto delle persone che cercano il relax.
(Luc Versteylen)

Carezzando un gatto, dando una pacca a un cane o coccolando un qualunque animale domestico morbido e peloso si ottiene un effetto rilassante che può curare direttamente alla radice molti dei malanni causati dalla vita che si conduce oggi.
(Desmond Morris)

Le persone hanno paura di rilassarsi. Hanno paura di avere fiducia.
(Osho)

Per rilassarmi e combattere lo stress il dottore mi ha consigliato di dedicarmi alla pittura. Funziona! Domenica ho dipinto 26 quadri.
(Anonimo)

Immaginate di essere al lavoro e di andare in collera: siete travolti da un accesso di collera e non potete esprimerla. Ebbene, vi suggerisco di provare a trasformate quell’energia in modo creativo. Contraete i muscoli delle gambe – nessuno può vederle – contraeteli più che potete. Irrigiditeli, stirateli il più possibile. Quando sentite di non poter più andare oltre, rilassateli all’improvviso.
(Osho)

Al lavoro, pensi ai bambini che hai lasciato a casa. A casa, pensi al lavoro che hai lasciato incompleto. Una tale lotta si scatena dentro di te. Il tuo cuore è lacerato.
(Golda Meir)

Relax. Momento in cui si fa il conto dei profitti dell’indomani, dopo aver esaminato le perdite del giorno.
(Ambrose Bierce)

Buoni amici, andiamo ai campi… Dopo una piccola passeggiata e vicino al tuo perdono, Penso dormirò, non c’è cosa più dolce. Nessun destino è più dolce di quello di dormire. Sono un sogno di un riposo benedetto, Camminiamo, e ascoltiamo l’allodola. (Epitaffio)

Rilassati, raccogliti, allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto.
(Italo Calvino)

Yoga è vigore nel rilassamento. Libertà nella routine. Sicurezza attraverso il controllo di sé. Energia in presenza e in assenza.
(Ymber Delecto).

Il primo passo verso la vera illuminazione è quello di alleggerire te stesso.
(Bashar)

Se un uomo riposa troppo, e troppo presto, la chiamiamo morte. Ma per l’Uomo, non esistono né riposo né fine. Deve spingersi sempre avanti, passando di conquista in conquista: prima questo angusto globo e tutti i suoi oceani e continenti, poi tutte le leggi della mente e della materia che ne limitano la natura. E poi i pianeti sopra di lui e, infine, le stelle, slanciandosi attraverso le vaste distese dello spazio. E quando avrà conquistato tutto il profondo spazio, e tutti i misteri del tempo, ebbene sarà ancora all’inizio.
(Herbert George Wells)

Lo sforzo è necessario per tutte le cose del mondo. Se vuoi fare qualcosa nel mondo, qualsiasi cosa, è necessario lo sforzo. Ma se vuoi fare qualcosa nella dimensione interiore, non è necessario alcuno sforzo. Il semplice rilassamento è sufficiente. Il non fare è l’arte necessaria in questo contesto, così come il fare lo è nel mondo esterno.
(Osho)

La tua mente risponderà a più domande se impari a rilassarti e ad aspettare le risposte.
(William S. Burroughs)

Il momento giusto per rilassarsi è quando non hai tempo per farlo.
(Sydney J. Harris)

Dopo aver ascoltato per una mezzora una ragazza suonare il pianoforte, niente mi rilassa di più che farmi trapanare qualche dente dal mio dentista.
(George Bernard Shaw)

L’uomo moderno ha troppo poca autodisciplina al di fuori della sfera del lavoro. Quando non lavora vuole lasciarsi andare alla pigrizia, o meglio, to relax. Questo bisogno d’impigrirsi è una reazione alla routine della vita quotidiana. Poiché un uomo è obbligato a usare per otto ore al giorno la propria energia a scopi che non sono suoi, in modi non suoi ma prescritti a lui dal ritmo del lavoro, si ribella, e la ribellione prende l’aspetto di un’infantile autoindulgenza.
(Erich Fromm)

Il riposo è il condimento che rende dolce il lavoro.
(Plutarco)

Sento che sto per entrare nel riposo […]. Ma sento soprattutto che sta per cominciare la mia missione, la mia missione di fare amare il buon Dio come l’amo io, di comunicare la mia piccola via alle anime. Se il buon Dio esaudirà i miei desideri, il mio cielo scorrerà sulla terra sino alla fine del mondo. Sì, voglio passare il mio cielo e fare del bene sulla terra. Ciò non è impossibile, perché gli Angeli, pur restando immersi nella visione beatifica, vegliano su di noi. Non potrò godere del riposo finché ci saranno anime da salvare.
(Teresa di Lisieux)

Credo di avere una di quelle facce che a riposo mi fanno comunque apparire come uno cha ha voglia di picchiarti.
(Jeremy Renner)

È necessario rilassare i muscoli quando si può. Rilassare il cervello invece è fatale.
(Stirling Moss)

Ogni volta che dici VAFFA e ti rilassi nei confronti di ciò che prima suscitava tensione dentro di te, l’energia riprende a fluire dove prima era bloccata. E il tuo sistema energetico ritroverò l’equilibrio.
(John C. Parkin)

Questa serata che avrei voluto eludere, finisce per pesarmi in modo strano. Mentre il tempo passa, e il giorno sta per chiudersi ed io lo vorrei diggià morto, ci sono uomini che in esso hanno riposto ogni speranza, ogni amore, le forze estreme. Ci sono uomini agonizzanti, altri che temono una scadenza e vorrebbero che domani non arrivasse mai; altri ancora per i quali domani spunterà come un rimorso. Certi sono sfiniti e questa notte non sarà mai abbastanza lunga per dargli tutto il riposo che occorre. Ed io, che ho buttato la mia giornata, con che diritto oso invocare il domani?
(Alain-Fournier)

Tra le più fastidiose parole di acquietamento della vita inglese segnalerei: Relax! Mi immagino qualcuno che dice Relax! a Shakespeare.
(Elias Canetti)

E’ una buona idea sempre di fare qualcosa di rilassante prima di prendere una decisione importante nella tua vita.
(Paulo Coelho)

L’anima se ne sta smarrita per la stranezza della sua condizione e, non sapendo che fare, smania e fuor di sé non trova sonno di notte né riposo di giorno, ma corre, anela là dove spera di poter rimirare colui che possiede la bellezza. E appena l’ha riguardato, invasa dall’onda del desiderio amoroso, le si sciolgono i canali ostruiti: essa prende respiro, si riposa delle trafitture e degli affanni, e di nuovo gode, per il momento almeno, questo soavissimo piacere. […] Perché, oltre a venerare colui che possiede la bellezza, ha scoperto in lui l’unico medico dei suoi dolorosi affanni. Questo patimento dell’anima, mio bell’amico a cui sto parlando, è ciò che gli uomini chiamano amore.
(Platone)

Tu non parli mai con il tuo corpo, non lo degni mai della tua attenzione, lo abbandoni sempre a se stesso, ai suoi processi automatici. Non devi stupirti poi se un giorno o l’altro il tuo corpo si ammala. Si è logorato nei suoi automatismi tensivi, nel suo stress solitario. Parla con il tuo corpo e digli di rilassarsi, perché non c’è niente che lo minaccia, è al sicuro nelle tue mani, tu lo assisti e lo proteggi. Vedrai che alla fine il tuo corpo imparerà a rilassarsi.
(Giulio Cesare Giacobbe)

Gli orologi facevano tic e tac; quelli di oggi fanno stress e relax, stress e relax… Sono questi lo yin e lo yang della contemporaneità.
(Stefano Bartezzaghi)

Lo stress è uno stato di ignoranza. Esso crede che ogni cosa sia un’emergenza. Ma nulla è così importante.
(Natalie Goldberg)

Pensieri positivi (gioia, felicità soddisfazione, realizzazione, apprezzamento) danno risultati positivi (entusiasmo, calma, benessere, relax, energia, amore). Pensieri negativi (giudizi, inaffidabilità, sfiducia, risentimento, paura) producono risultati negativi (tensione, ansietà, alienazione, rabbia, fatica).
(Peter McWilliams)

L’inferno è quando sei teso e il paradiso quando sei rilassato: il rilassamento totale è il paradiso.
(Osho)

L’uomo deve essere addestrato alla guerra. La donna al riposo del guerriero. Tutto il resto è stupidità.
(Nietzsche)

Il riposo è un’arma.
(Robert Ludlum)

Se potessi vivere nuovamente la mia vita / nella prossima cercherei di commettere più errori. / Non cercherei di essere tanto perfetto, / mi rilasserei di più.
(Anonimo)

Il riposo a voi sia, non letargo, ma preparazione di nuove forze e pensieri.
(Nicolò Tommaseo)

Quello che cerchi si nasconde dietro l’angolo, in qualsiasi momento puoi giungere a scoprirlo. Perché tanta fretta? Rilassati! Se riesci a rilassarti, raggiungerai il centro.
(Osho)

Alcune persone sono così abituate a vivere lo stress che non ricordano come era la vita senza di esso.
(Andrew Bernstein)

Il riposo eterno ci farà almeno risparmiare i sonniferi.
(Roberto Gervaso)

Lo stress è il cestino della vita moderna – tutti noi generiamo scorie, ma se non le smaltiamo correttamente, si accumulano e superano la vostra vita.
(Anonimo)

Ho conosciuto i dubbi del secolo presente, ma tutta la mia vita mi ha convinto che non c’è riposo per lo spirito e per il cuore se non nella Chiesa e sotto la sua Autorità.
(Frédéric Ozanam)

(Edgar Lee Masters)

Rilassarsi, e non celare né a noi stessi né agli altri questo rilassamento, questa mollezza, questa tenera gracilità, ecco la cosa importante.
(George Groddeck)

Se io provassi a rilassarmi, andrei a pezzi. Ho sempre vissuto così, da tanto tanto tempo, e anche adesso è l’unico modo in cui posso vivere. Se una sola volta mi lasciassi andare, non potrei più tornare indietro. E se andassi a pezzi, il vento mi spazzerebbe via.
(Haruki Murakami)

Poi c’è un altro stadio, un po’ più profondo e dire alla mente di rilassarsi; se il corpo ti ascolta, anche la mente lo farà, ma non puoi iniziare da questa- devi cominciare dall’inizio, non dal mezzo. Molte persone cominciano dalla mente e falliscono, perché iniziano dalla parte sbagliata: ogni cosa deve esser fatta nell’ordine giusto.
(Osho)

Per la più parte degli uomini ecco una formola di sapiente economia vitale: lavoro riproduttivo, lavoro vegetativo o riposo della volontà, lavoro intellettuale, lavoro muscolare, e così da capo.
(Paolo Mantegazza)

La libertà non è un ideale, è un prodotto dell’accettazione di ciò che sei, di qualsiasi cosa tu sia; la libertà è un effetto, non è il prodotto dei tuoi sforzi, delle tue fatiche. Non nasce da un grande sforzo, accade quando sei rilassato; e come puoi rilassarti se non riesci ad accettare la tua codardia? Se non puoi accettare la tua paura, se non puoi accettare il tuo amore, se non riesci ad accettare la tua tristezza, come fai a rilassarti?
(Osho)

Per tutta la vita hai cercato di far soldi, pensando che un giorno li avresti avuti e ti saresti rilassato. Ma nel frattempo sei rimasto teso per tutta la vita, e la tensione è diventata parte di te; alla fine, quando avrai tutto il denaro che hai sempre desiderato, non riuscirai a rilassarti: una vita intera di tensione e angoscia e preoccupazione non ti permetterà di rilassarti.
(Osho)

Se potessi vivere nuovamente la mia vita
nella prossima cercherei di commettere più errori.
Non cercherei di essere tanto perfetto,
mi rilasserei di più.
(Anonimo)

Simón Bolívar, padre della nostra Patria e guida della nostra Rivoluzione, giurò di non dare riposo alle sue braccia, né dare riposo alla sua anima, fino a vedere l’America libera. Noi non daremo riposo alle nostre braccia, né riposo alla nostra anima fino a quando non sarà salva l’umanità.
(Hugo Chavez)

Quando il diavolo di Goethe dice: “se non mi fossi riservata la fiamma non avrei nulla per me” mentisce come sempre. Neppure la fiamma appartiene all’eterno Diseredato. Come Dio s’è riservato, tra i giorni, quello del riposo e tra i liquori della vita il sangue Egli ha preso per sé, tra gli elementi, l’amorosa tremendità del fuoco.
(Giovanni Papini)

È richiesto per il rilassamento della mente che si faccia uso, di tanto in tanto, di propositi scherzosi e di battute.
(San Tommaso d’Aquino)

Leggere la sera addormenta gli occhi e rilassa lo spirito. Guardare la televisione di sera irrita gli occhi e spegne lo spirito.
(Paul Carvel)

Capire quali sono le mie priorità mi hanno fatto sentire meglio e più rilassata.
(Kim Cattrall)

Dopo aver ascoltato per una mezzora una ragazza suonare il pianoforte, niente mi rilassa di più che farmi trapanare qualche dente dal mio dentista.
(George Bernard Shaw)

Cammina, mangia, ascolta in modo rilassato. Rallenta ogni operazione. Non avere fretta: Muoviti come se avessi a disposizione l’eternità. Infatti è così! Siamo qui dall’inizio e saremo qui fino alla fine, sempre che sia esistito un inizio e una fine. Esistiamo da sempre e per sempre.
(Osho)

Come la freccia dell’arciere addestrato, quando si allontana dalla corda dell’arco non si dà riposo prima di arrivare al bersaglio, così l’uomo è creato da Dio avendo come obiettivo Dio, e non riesce a trovare riposo se non in Dio.
(Kierkegaard)

C’è una grande differenza tra il rilassamento attivo e quello passivo. Il rilassamento attivo rinfresca e ristora la mente. La mantiene flessibile e in tono per pensare. I grandi pensatori hanno sempre conosciuto questo segreto. Winston Churchill era solito dipingere per rilassarsi. Albert Einstein suonava il violino. Questi potevano rilassare una parte del cervello mentre stimolavano l’altra. Quando tornavano alle attività giornaliere erano più freschi e brillanti che mai.
(Steve Chandler)

Dai nostri genitori abbiamo imparato a calcolare quel che l’ozio ci fa perdere, non quello che ci fa guadagnare. Oggi, dobbiamo imparare di nuovo a rilassarci. È un mestiere come un altro; una vocazione, anche.
(Paul Morand)

È strano come il carattere di una persona si rifletta nell’atto sessuale. Se uno è nervoso, timido, impacciato, pauroso, l’atto sessuale è lo stesso. Se uno è rilassato, l’atto sessuale è gradevole.
(Anaïs Nin)

Relax. Momento in cui si fa il conto dei profitti dell’indomani, dopo aver esaminato le perdite del giorno.
(Ambrose Bierce)

L’uomo moderno ha troppo poca autodisciplina al di fuori della sfera del lavoro. Quando non lavora vuole lasciarsi andare alla pigrizia, o meglio, to relax. Questo bisogno d’impigrirsi è una reazione alla routine della vita quotidiana. Poiché un uomo è obbligato a usare per otto ore al giorno la propria energia a scopi che non sono suoi, in modi non suoi ma prescritti a lui dal ritmo del lavoro, si ribella, e la ribellione prende l’aspetto di un’infantile autoindulgenza.
(Erich Fromm)

I battiti tumultuosi del mio cuore. Se solo per un attimo avessero la forza di arrestarsi e ammirare rapiti la serenità di un fiore.
(Fabrizio Caramagna)

Perché correre affannosamente qua e là senza motivo? Tu sei ciò che l’esistenza vuole che tu sia. Devi solo rilassarti.
(Osho)

Tutta l’esistenza danza, tranne l’uomo; tutta l’esistenza si muove in un modo molto rilassato; certamente il movimento esiste, ma esso è profondamente rilassato. Gli alberi crescono, gli uccelli cinguettano, i fiumi scorrono, le stelle ruotano: tutto avviene in una maniera molto rilassata. Non c’ è fretta, furia, preoccupazione o spreco: questo succede solo all’uomo che è rimasto vittima della propria mente.
(Osho)

La pigrizia non è altro che l’abitudine di riposarsi prima di essere stanchi.
(Jules Renard)

Rilassati e prenditela comoda, perché non c’è nulla che possiamo fare.
(Mika)

L’uomo è fatto in modo che egli non può che trovare il rilassamento da un tipo di lavoro, se non cominciandone un altro.
(Anatole France)

Come lo scultore solleva e distrae gli occhi a lungo affaticati e intenti nel lavoro, e, come suol dirsi, li ristora, così noi dobbiamo di tanto in tanto rilassare lo spirito e ricrearlo con qualche diletto. Anche le distrazioni siano, però, operose; anche da esse, se starai bene attento, potrai trarre una salutare lezione.
(Lucio Anneo Seneca)

Il rilassamento è la chiave per la salute e il recupero umano perché avvia la nostra capacità di guarigione naturale e innata. E’ quando siamo veramente rilassati che può avvenire la vera guarigione.
(Chyna Miele)

Il momento giusto per rilassarsi è quando non si ha tempo per farlo.
(Sydney J. Harris)

La natura è in cima alla lista dei potenti tranquillizzanti e dei riduttori di stress. È stato accertato che il semplice suono dell’acqua che scorre riduce la pressione arteriosa.
(Patch Adams)

Dio c’è, ma non sei tu: rilassati!
(Anonimo)

Il tempo libero non è più il tempo del relax e del riposo senza pensieri. Ma è diventato proprio il tempo dei pensieri, della costruzione delle identità, della narrazione di se stessi, il tempo della propria storia.
(Roberto Cotroneo)

Devi rilassarti iniziando dalla circonferenza; il primo passo è rilassare il corpo: ricorda il più possibile il corpo, se da qualche parte hai qualche tensione- nel collo, nella testa, nelle gambe; rilassale coscientemente. Vai in quella parte del corpo e persuadila, digli con amorevolezza ‘Rilassati!’
Rimarrai sorpreso che se ti relazioni con una qualsiasi parte del corpo, se l’ascolti, ti seguirà – è il tuo corpo! Se con gli occhi chiusi, vai dentro il corpo, se osservi dalle dita dei piedi fino alla testa, dov’è la tensione e le parli come faresti con un amico; se permetti che fra te e il corpo ci sia un dialogo e gli dici di rilassarsi, gli dici “Non c’ è nulla da temere; non avere paura; sono qui a prendermi cura di te- ti puoi rilassare”. Piano, piano imparerai il segreto e il corpo si rilasserà.
(Osho)

A ogni periodo di attività deve seguirne uno di riposo.
(Mao Zedong)

In certe occasioni, il guerriero si siede, si rilassa e lascia che tutto ciò che sta accadendo intorno continui ad accadere. Guarda il mondo come se fosse uno spettatore, non tenta di crescere né di sminuirsi, ma solo di abbandonarsi senza alcuna resistenza al movimento della vita.
(Paulo Coelho)

Paradiso per industriali
lassù i cavalieri del lavoro
diventano cavalieri del riposo
e giocano a bocce contenti
con le teste dei loro concorrenti
(Marcello Marchesi)

È strano come il carattere di una persona si rifletta nell’atto sessuale. Se uno è nervoso, timido, impacciato, pauroso, l’atto sessuale è lo stesso. Se uno è rilassato, l’atto sessuale è gradevole.
(Anaïs Nin)

Quando inspiri, torni a te stesso. Quando espiri rilasci ogni tensione.
(Thich Nhat Hanh)

Rilassarsi e fare l’amore sono attività che riescono meglio quando ci limitiamo a lasciare che accadano, senza tentare di forzarle. Il sistema nervoso parasimpatico, che le controlla, opera di norma in modo indipendente rispetto alla guida del nostro cervello, che riflette su di esse.
(Daniel Goleman)

Il relax è l’inizio della creatività.
(Lailah Gifty Akita)

Tensione è chi pensi che dovresti essere. Rilassamento è quello che sei.
(Proverbio cinese)

Un uomo bravo a letto è uno che a letto fa altre cose, oltre il sesso. È creativo, pieno di trovate, gentile, maestro di humor. Un uomo che trasforma il letto in una succursale dell’ombelico del mondo, un Rockfeller Center del relax.
(Lidia Ravera)

Per lo stress manageriale: si guardano i pesci, si annaffiano le piante, ginnastica respiratoria speciale, si monitorizza la pressione del sangue, si ascoltano suoni gradevoli… ah, relax! Personalmente penso che siano un mare di stronzate ma quando sei a rischiio bypass non puoi permetterti dubbi!
(Lou Donnelly)

Non c’è riposo per i popoli liberi: il riposo è un’idea monarchica.
(Georges Clémenceau)

Per rilassarsi, mettere la mente in folle.
(Alessandro Morandotti)

Tu stai rincorrendo i soldi: chi ha tempo di guardare le rose, chi ha tempo di guardare gli uccelli in volo? Chi ha tempo di guardare la bellezza degli esseri umani? Rimandi tutte queste cose al giorno in cui avrai tutto, allora ti rilasserai e te le godrai. Ma quando avrai tutto, sarai diventato una persona incapace di vedere le rose, incapace di vedere la bellezza, incapace di godere la musica, incapace di capire la danza, la poesia, in grado solo di capire i soldi.
(Osho)

Chi non ha denaro sta meglio morto. Da morto puoi rilassarti senza soldi, qui in vita no.
(Marco Chierici)

Ho suonato alla porta, e il prato era indaffarato e il cielo contemplava le colline e le api volavano con laboriosità, e mi ha aperto una piccola viola dai colori così magnifici: “Quello che sognerai adesso sarà vero per sempre” mi ha detto.
(Fabrizio Caramagna)

I migliori medici della mia vita sono tre: il dottor Dieta, il dottor Riposo e il dottor Ottimismo.
(Jonathan Swift)

Lo stress dà spesso a una piccola cosa una grande ombra.
(Harvey B. Mackay)

Quando lavori, agisci con la mente conscia, sii sveglio, calcolatore, intelligente, abile, efficiente. Ma questa è solo la parte utilitaristica della vita: fuori dall’ufficio rilassati e lasciati travolgere dall’inconscio, lascia che ti possieda e torna selvaggio.
(Osho)

Le strade sono piene del rumore dei taxi e delle automobili, dovuto non all’attività, ma al riposo umano. Ci sarebbe meno trambusto se ci fosse più attività: se la gente semplicemente andasse a piedi. Il nostro mondo sarebbe più silenzioso se fosse più energico.
(Gilbert Keith Chesterton)

Non troveremo mai riposo: il presente è perpetuo.
(Georges Braque)

Alcune delle gioie segrete della vita non è mettersi a correre freneticamente dal punto A al punto B, ma inventare alcune lettere immaginarie lungo la strada.
(Douglas Pagels)