Si ritiene comunemente che il blu, in tutte le sua sfumature, sia il colore che meglio rappresenta la calma, l’equilibrio, l’armonia e la serenità.
E’ il colore del cielo, del mare e delle grandi distese di acqua, che le persone in cerca di serenità non si stancherebbero mai di contemplare in tutte le loro manifestazioni e sfumature.
Storicamente non sempre, però, questo colore ha avuto una accezione positiva: per greci e romani blu e azzurro richiamavano il colore degli occhi dei barbari e quindi non erano particolarmente apprezzato; per i Maya, al contrario, era il colore del centro dell’universo e anche nell’Antico Egitto era considerato la sfumatura dell’introspezione e dell’infinito.
Di blu e di azzurro esistono innumerevoli sfumature, ognuna contraddistinta da un nome specifico e tutte ugualmente belle: celeste, turchese, acquamarina, cobalto, ciano, ceruleo e così via. Scopriamo quindi le frasi e gli aforismi sul blu e sull’azzurro più belli e profondi di tutti i tempi!

Una mattina, siccome uno di noi era senza nero, si servì del blu: era nato l’impressionismo.
(Pierre-Auguste Renoir)

Dio non ha creato alimenti blu. Ha voluto riservare l’azzurro per il cielo e gli occhi di alcune donne.
(Alphonse Allais)

Certe volte smetto di credere nell’azzurro, mi sembra uno spazio perfettamente ricoperto di lividi.
(Stanisław Jerzy Lec)

Forse al blu non c’era fine, forse cielo e mare continuavano a specchiarsi l’uno nell’altro in eterno, senza mai congiungersi. Era qualcosa di troppo grande per poter anche solo essere pensato, era l’infinito.
(Licia Troisi)

Non c’è blu senza il giallo e senza l’arancione.
(Vincent Van Gogh)

Essere giovani vuol dire tenere aperto l’oblò della speranza, anche quando il mare è cattivo e il cielo si è stancato di essere azzurro.
(Bob Dylan)

Ci sono intensità di blu anche oltre il blu più limpido che si possa immaginare.
(David Forster Wallace)

Azzurro, / il pomeriggio è troppo azzurro / e lungo per me / mi accorgo | di non avere più risorse | senza di te, / e allora / io quasi quasi prendo il treno / e vengo, vengo da te, / ma il treno dei desideri, / nei miei pensieri all’incontrario va.
(Adriano Celentano)

Quando l’azzurro fonde in gocce di noia, distillando un’immensità di blu e desolazione, mi difendo da me stesso e dal cielo nelle acque mediterranee dello spirito.
(Emil Cioran)

E per noi | è così | ti parliamo anche se tu | non sei qui | dimmi un po’ che stella sei | e ti cercherò nei giorni bui | Fianco a fianco | siamo già | rivivendo la tua età | e uno schianto dentro il blu | verso un mondo che non c’è quaggiù | non lasciare la mia mano ancora | tu.
(Nek)

Ci ho pensato parecchio ultimamente e mi sono convinta che fare il cielo azzurro è stata una buona idea!
(Lucy van Pelt)

Non so che forma prenderò, ma so che sarà blu. E spero blu colore a olio.
(laradiceno, Twitter)

Dopo la pioggia la terra, come una ragazza un cappello di paglia azzurro, s’è messo il cielo sul capo.
(Gesualdo Bufalino)

L’azzurro, rappresentato musicalmente, è simile a un flauto; il blu scuro somiglia al violoncello e diventando sempre più cupo, ai suoni meravigliosi del contrabbasso; nella sua forma profonda e solenne il suono del blu è paragonabile al toni gravi dell’organo.
(Wassily Kandinsky)

Che forza che ha l’azzurro. Mette il suo colore dentro ogni finestra, dentro ogni sguardo. Squarcia il mondo di luce prima di morire nel tramonto. E torna sempre il giorno dopo con la sua lezione di chiarezza e generosità di fronte al groviglio delle cose.
(Fabrizio Caramagna)

E dopotutto ci sono tante consolazioni! C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette. E la brezza lieve.
(Fernando Pessoa)

Il blu esprime la verità.
(Ben Jonson)

Nella casa della ricca signora ci sono mobili antichi, lampadari a gocce e collezioni di orologi di lusso, ma manca il necessario: un grande squarcio di cielo azzurro nell’anima. La signora abita già la sua tomba, dandole un altro nome
(Fabrizio Caramagna)

Il blu risveglia i cuori semplici e privi di falsità.
(Boys Be)

Ma il cielo è sempre più blu.
(Rino Gaetano)

Le persone sono più produttive in stanze di colore blu
(Anonimo)

Usi il blu e fai sentire un po’ di dio o dei suoi affini.
(Luciano Ligabue)

Se si tracciano due cerchi di ugual grandezza e se ne colora uno di giallo e l’altro di blu, si osserverà già dopo un istante di osservazione che il giallo irraggia, riceve un movimento dal centro verso l’esterno e sembra quasi avvicinarsi all’osservatore. Il blu sviluppa invece un movimento concentrico (come una chiocciola che si ritira nel guscio) e si allontana dallo spettatore. L’occhio viene abbagliato dal primo cerchio, mentre si immerge nel secondo.
(Wassily Kandinsky)

E me ne andrò.
Ma gli uccelli rimarranno, cantando,
e il mio giardino rimarrà, col suo albero verde,
col suo pozzo d’acqua.
Molti pomeriggi i cieli saranno azzurri e placidi,
e le campane sul campanile rintoccheranno
come rintoccano questo pomeriggio.
Le persone che mi hanno amato moriranno,
e ogni anno la città si rinnoverà.
Ma il mio spirito vagherà sempre nostalgico
nello stesso recondito angolo del mio giardino fiorito.
(Carlos Castaneda)

Se solo questo blu profondo potesse parlarmi di quando, anche io, ero un colore.
(ilsuonovisibile, Twitter)

Non basta il cielo azzurro perché sia un buon giorno.
(Punkreas)

Lo spazio azzurro ci aiuta ad ascoltare la voce della coscienza dove Dio si rivela. E una dimensione che sta sopra di noi, nell’infinito e quindi è il luogo della purificazione interiore in cui, forse, riusciamo a intravvedere l’essenza del nostro io.
(Romano Battaglia)

Il blu sviluppa l’elemento della quiete. Affondando verso il nero, acquista una nota di tristezza disumana, si sprofonda nelle situazioni gravi che non hanno una fine né la possono avere. Quando trapassa in tonalità più chiare, per le quali è anche meno appropriato, il blu acquista un carattere più indifferente e si pone lontano dallo spettatore, come l’alto cielo di un azzurro chiaro.
(Wassily Kandinsky)

Nelle azzurre sere d’estate, me ne andrò per i sentieri, / punzecchiato dalle spighe, a calpestare l’erba tenera: / trasognato, ne sentirò la frescura ai piedi. / Lascerò che il vento bagni la mia testa nuda.
(Arthur Rimbaud)

A nera, E bianca, I rossa, U verde, O blu: vocali, io dir un giorno le vostre nascite latenti
(Arthur Rimbaud)

Il colore blu fa sì che il cervello rilasci gli ormoni calmanti, il che rende il colore più adatto per lo studio e il relax.
(Anonimo)

Lo spazio azzurro ci aiuta ad ascoltare la voce della coscienza dove Dio si rivela. E una dimensione che sta sopra di noi, nell’infinito e quindi è il luogo della purificazione interiore in cui, forse, riusciamo a intravvedere l’essenza del nostro io.
(Romano Battaglia)

L’azzurro è il mio colore, quello che mi dà pace quando sono inquieta.
(Dacia Maraini)

Un romanzo è uno specchio che percorre una strada maestra. A volte riflette l’azzurro del cielo, a volte il fango delle pozzanghere
(Stendhal)

Il 69% delle persone usa spazzolini di colore blu anziché quelli di colore rosso
(Anonimo)

Occhi turchini e capello biondo fanno la donna più bella del mondo.
(Proverbio)

Il blu è proprio il colore più adatto agli occhi.
(L. Frank Baum)

Verde dalla rabbia, rosso dalla vergogna, bianco per lo spavento.
Per la sorpresa direi azzurro, azzurro dalla sorpresa.
(seriotonina, Twitter)

Come vedete quest’albero? Verde? E allora mettete del verde, il più bel verde della vostra tavolozza. E quest’ombra? Piuttosto blu? Non temete allora di dipingerla col blu più intenso possibile.
(Paul Gauguin)

Di mattina i tetti sono silenziosi e soleggiati e le speranze hanno gli occhi azzurri.
(iparchia, Twitter)

Del sempiterno azzurro la serena ironia / perséguita, indolente e bella come i fiori, / il poeta impotente che maledice il suo genio / attraverso un deserto sterile di Dolori.
(Stéphane Mallarmé)

Ho un debole per certi occhi azzurri. Sembra che il mare abbia trovato il modo di camminare sulla terra.
(istintomaximo, Twitter)

Quale differenza può fare il clima nel godimento della vita! Quanto diverse sono le sensazioni che si provano quando si hanno sott’occhio nere montagne ravvolte per metà di nuvole, e quando si vedono altre catene di monti attraverso la luce azzurra di una bella giornata! Per un po’ di tempo le prime possono parere sublimi; le altre sono tutte giocondità e vita felice.
(Charles Darwin)

Occhi celesti occhi d’incanto, occhi azzurri occhi di sogno, occhi bruni occhi d’amore, occhi neri occhi ladroni.
(Proverbio)

Bei monti della sera azzurro è il mio passato.
(Alfonso Gatto)

I blu diventano blu dalla rabbia perché i rossi non arrossiscono dalla vergogna.
(Thuran Rasiev)

Ci ho pensato parecchio ultimamente e mi sono convinta che fare il cielo azzurro è stata una buona idea!
(Lucy van Pelt)

Il mondo è grigio, il mondo è blu | Cuccuruccucu, Paloma. | Aiaiaiaiai, cantava.
(Franco Battiato)

Fissa dunque il tuo sguardo nel blu del cielo. È un oggetto infinito, senza limiti. Non pensare, non dire: “Che bello!”, non fare apprezzamenti. Se cominci a pensare, ti sei bloccato. I tuoi occhi non si muovono più dentro il blu infinito. Muoviti e osserva, non fare altro. Non creare parole: diventerebbero una barriera. Non dire nemmeno “cielo blu”. Non verbalizzare. Deve restare solo uno sguardo puro e innocente, perso nel blu del cielo. Quello sguardo non ha fine; continuerai senza sosta a guardare in esso, e all’improvviso diventerai consapevole di te stesso, poiché non esiste alcun oggetto, ma solo un vuoto. Come mai? Perché quando esiste un vuoto, i sensi diventano inutili.
(Osho)

Quello dove vola l’uccellino è un cielo blu. Quello che si riflette nel mare è il blu del cielo. Un blu onirico, un mare colorato del cielo. Nel blu onirico, le lacrime del cielo. L’uccellino vola nel blu delle lacrime.
(Black Rock Shooter)

Mora vestita di turchino il diavolo in un giardino.
(Proverbio)

Il dipingere è meraviglioso, rende più allegri e più pazienti. Dopo non si hanno le dita nere come quando si scrive, ma rosse e blu.
(Hermann Hesse)

Camere che siano tappezzate con un azzurro puro appaiono in un certo modo ampie, ma vuote e fredde.
(Goethe)

Se vedi azzurro, a che serve imporre a te stesso di dire: è grigio!
(Friedrich Nietzsche)

L’azzurro. Questo colore esercita sull’occhio un’azione singolare e quasi inesprimibile. Esso è, nell’aspetto, una contraddizione composta di eccitazione e pace.
(Goethe)

Non mi stanco mai di un cielo azzurro.
(Vincent van Gogh)

E così come esistono persone che non sentono i sapori, e così come il leader di una nazione di daltonici vive nella sua Berlino nera o Tokyo grigia o Casa Bianca e ride di quelli che dicono di provare sentimenti per il colore blu, voi dovete imparare a ridere di quelli che sono stati in montagna e dicono di aver percepito la presenza di un Dio eterno, e a rifiutare qualsiasi conclusione abbiano tratto da quella esperienza.
(Jonathan Franzen)

Chi vuol giudicare un bel visino lo vesta di turchino.
(Proverbio)

L’Azzurro raddolcito d’ottobre / pallido e puro, che specchia il suo languore infinito / nei grandi bacini e lascia, sull’acqua morta / dov’erra col vento la fulva agonia delle foglie / scavando un gelido varco, trascinarsi / il sole giallo con obliquo raggio.
(Stéphane Mallarmé)

L’inclinazione del blu all’approfondimento è così grande che proprio nelle tonalità più profonde diventa più intensa e acquista un effetto interiore più caratteristico.
Quanto più il blu è profondo, tanto più fortemente richiama l’uomo verso l’infinito, suscita in lui la nostalgia della purezza e infine del sovrasensibile.
(Wassily Kandinsky)

Eppur mi son scordato di te / come ho fatto non so / una ragione vera non c’è lei era bella però / un tuffo dove l’acqua è più blu niente di più.
(Formula 3)

“Mi presti il blu?” “Quale? blu oceano, ciano primario, celeste, color zaffiro, azzurro cielo, turchese o verde acqua?”
(Anonimo)

Uomo non vidi che guardasse mai
Con sì intensa pupilla
La breve tenda azzurra
Che i prigionieri chiamano cielo.
(Oscar Wilde)

Nel blu degli occhi del neonato c’è ancora il riflesso del blu del mare uterino.
(Fabrizio Caramagna)

Il cielo è blu perché tu vuoi sapere perché il cielo è blu.
(Jack Kerouac)

Per capire che il cielo è azzurro dappertutto non è necessario fare il giro del mondo.
(Johann Wolfgang Goethe)

La parola blu ha un colore blu. Non è una parola con un suono qualsiasi. C’è un schianto improvviso tra la B e la L, da cui nasce la U, quasi come un urlo di fronte al mistero.
(Fabrizio Caramagna)

L’azzurro è uno dei colori più spirituali, perché è il colore del silenzio, della quiete. È il colore della tranquillità, del riposo, del rilassamento, per cui ogni volta che sei veramente rilassato, avvertirai dentro di te un’improvvisa luminosità azzurra. E se sei in grado di percepire una luminosità azzurra, ti sentirai immediatamente rilassato.
(Osho)

Il giallo è una luce che è stata attenuata dalle tenebre; il blu è un’oscurità indebolita dalla luce.
(Goethe)

Piccola ragazza, piccola ragazza, chiudi quegli occhi, quel blu mi fa andare fuori di testa.
(Marilyn Manson)

La morte non è l’ultima verità. Ci appare nera come ci appare blu il cielo, ma non annerisce la vita più di quanto l’azzurro celeste sporchi le ali dell’uccello.
(Rabindranath Tagore)

Il blu richiede dedizione e cura per essere capito e diventare caldo
(laradiceno, Twitter)

Usi il blu e fai sentire un po’ di dio o dei suoi affini.
Usi il giallo per dire che il sole non lo si può guardare in faccia. Il giallo per il potere. Il giallo per il volere.
Usi il rosso per l’incombenza del sangue, la dipendenza dal sangue, l’intraprendenza del sangue. Usi il rosso per le radici.
Usi il bianco per accendere la luce.
Usi il nero per spegnerla. Per accendere l’ombra.
Oppure li mescoli e abusi delle migliaia di nuove possibilità.
(Luciano Ligabue)

Come fate a sapere, quando pensate al blu – quando dite blu –, che state parlando dello stesso colore che pensano tutti.
Il blu è inafferrabile.
Blu, o azzurro, è il cielo, il mare, l’occhio di un dio, la coda di un diavolo, una nascita, un volto cianotico, un uccellino, una battuta spinta, la canzone
più triste, il giorno più splendente.
Il blu è astuto, sornione, sguscia nella stanza di sbieco, è subdolo e scaltro.
Questa storia parla del colore blu, e al pari del blu non vi è niente di vero.
Blu è la bellezza, non la verità. In inglese si dice true blue, ma è un giochetto, una rima: ora c’è, ora non più. È un colore profondamente ambiguo, il blu.
Anche il blu più intenso ha le sue sfumature.
Blu è gloria e potere, un’onda, una particella, una vibrazione, una risonanza, uno spirito, una passione, un ricordo, una vanità, una metafora, un sogno.
Blu è una similitudine.
Blu, lei, è come una donna.
(Christopher Moore)

Quanto più il blu è profondo, tanto più fortemente richiama l’uomo verso l’infinito, suscita in lui la nostalgia della purezza e infine del sovrasensibile. Esso è il colore del cielo, come ce lo immaginiamo quando sentiamo il suono della parola “cielo.”
(Wassily Kandinsky)

Ci sono mattine in cui il cielo apre il pugno e lascia cadere il blu in verticale e mattine, invece, in cui lo soffia delicatamente come una cipria morbida.
(Fabrizio Caramagna)

Dal cielo al mare, era un’infinita varietà di blu. Per il turista, quello che viene dal nord, dall’est o dall’ovest, il blu è sempre blu. Solo dopo, quando ci si sofferma a guardare il cielo e il mare, ad accarezzare con gli occhi il paesaggio, se ne scoprono altre tonalità: il blu grigio, il blu notte e il blu mare, il blu scuro, il blu lavanda. O il blu melanzana, nelle sere di temporale. Il blu verde. Il blu rame del tramonto, prima del mistral. O quel blu così pallido, quasi bianco.
(Jean-Claude Izzo)

Blu scuro, è il colore della notte dove si concentrano e si bloccano i nostri occhi, le orecchie, le parole, tutto quanto.
(Banana Yoshimoto)

Il celeste anche i brutti li riveste.
(Proverbio)

Ero giovane, sapevo essere solo azzurra. ora sono blu. Non ci sarei mai riuscita allora.
(laradiceno, Twitter)

Eravamo noi nel blu di un bagno in mare | c’era un sogno e poi, poi tu senza parlare | e adesso non respiro che il fumo di questo caffè | ci provo ma non sei più tu e vedo tutto andare giù | E vedi non c’è più tempo per cambiare te | io lo so tu riderai se un giorno mi incontrerai.
(Nek)

Quando non ho più blu, metto del rosso.
(Pablo Picasso)

Da qualche parte oltre l’arcobaleno il cielo è azzurro e i sogni impossibili diventano realtà.
(Judy Garland)

Il blu è un colore calmante, infatti la maggior parte dei siti (Twitter, Facebook, Tumblr ma anche Skype) usano il colore blu
(Anonimo)

Mio blu – dicevi –
mio blu.
Lo sono.
E anche più del cielo.
Ovunque tu sia
io ti circondo.
(Ghiannis Ritsos)

Chi suda chi lotta / chi mangia una volta / chi gli manca la casa / chi vive da solo / chi prende assai poco / chi gioca col fuoco / chi vive in Calabria / chi vive d’amore / chi ha fatto la guerra / chi prende il sessanta / chi arriva agli ottanta / chi muore al lavoro / ma il cielo è sempre più blu.
(Rino Gaetano)

Tutto è parimenti vano nella vita umana, le gioie come i dolori. Ma è meglio che la bolla di sapone sia dorata o azzurra anziché nera o grigia.
(Nicolas de Chamfort)

Di certo il fanciullo era bellissimo. Aveva gli occhi grandi ed azzurri, ma di quell’azzurro vero, leale che non diventa mai nero di sera; il bianco della cornea era anche irradiato da una tinta bluastra, cosa che faceva sembrare anche più grande la pupilla: i lumi della sala, riflettendosi in quegli occhi azzurri, vi accendevano una stella luccicante, una sola.
(Matilde Serao)

Quando la vita perde la sua direzione naturale, ne cerca un’altra. Così si spiega che l’azzurro del cielo sia stato per tanto tempo il luogo della suprema erranza…
(Emil Cioran)

Non puoi spiegare il blu a chi vede tutto azzurrino.
(laradiceno, Twitter)

Ogni volta che osservi una cosa azzurra, l’azzurro del cielo, l’azzurro del fiume, siedi in silenzio e guarda in quell’azzurro e subito ti sentirai in armonia. Ogni volta che mediti sull’azzurro, su di te scenderà un silenzio profondo.
(Osho)

Sentiva che in cielo non c’era nessun dio, ma l’azzurro gli piaceva ugualmente.
(Antonio Castronuovo)

Butterò questo mio enorme cuore fra le stelle un giorno, giuro che lo farò, e oltre l’azzurro della tenda nell’azzurro io volerò.
(Francesco de Gregori)

Il mare è tutto azzurro. Il mare è tutto calmo. Nel cuore è quasi un urlo di gioia. E tutto è calmo.
(Sandro Penna)

Non scordiamoli mai – disse – i buoni insegnamenti, quelli dell’arte greca. Sempre l’azzurro di fianco al quotidiano.
(Ghiannis Ritsos)

Il professor Rath nel film L’angelo azzurro s’innamora di Lola, Marlene Dietrich, e io ho capito che nel corso della vita ci tocca almeno un angelo azzurro a testa. Il guaio, però, è incontrarlo quando si è troppo vecchi come per l’appunto capita al professor Rath.
(Luciano De Crescenzo)

Anche se lontano dal mare, / ho un po’ di mare nei miei occhi / a riflettermi dentro l’azzurro.
(Julieta Dobles)

Ordinai un altro giro di drink. Alzò il bicchiere e mi fissò mentre beveva un sorso. Aveva gli occhi blu e quel blu mi entrò nel profondo e lì restò. Ero ipnotizzato. Uscii da me stesso e mi tuffai in quel blu.
(Charles Bukowski)

La rosa blu rappresenta il mistero e la saggezza.
(Anonimo)