Il vento è un’invisibile presenza che ci accompagna in molti momenti della nostra vita, per questo motivo può essere associato a varie emozioni come la gioia o la tristezza. Esistono molti tipi di vento differenti, ognuno caratterizzato da un proprio odore e da caratteristiche uniche. Avete presente il vento che soffia in estate e che precede un temporale estivo? Oppure il vento “da neve” che profuma di splendidi fiocchi di cristallo e che è in grado di portare alla mente ricordi meravigliosi come il Natale quando eravamo bambini? Questi sono solo alcuni esempi di quanto il vento possa influenzare le nostre emozioni e i nostri pensieri. Ce ne potrebbero essere molti altri, come la brezza che soffia lungo la spiaggia o il profumo di erba tagliata che arriva con le follate di vento nelle campagne. Ognuno, in base alle proprie esperienze e ai propri ricordi, può associare al vento un’infinità di sensazioni diverse. Voi lo amate e lo associate a sensazioni positive? Riesce a suscitare in voi ricordi meravigliosi dell’infanzia o della giovinezza, oppure lo considerate unicamente come un fastidio? Qualunque sia la risposta ecco per voi 100 aforismi sul vento tratti dalle grandi opere e dagli scrittori di tutti i tempi.

Gli alberi sono gli strumenti a fiato del vento
(Marian Bogdala)

Venti, nubi, nebbie e tempeste, flussi e reflussi che procedeno dalla vita e spiramento di questo grande animale e nume, che chiamiamo Terra.                                                                 (Giordano Bruno)

Oggi dal cilindro del mondo è uscito un asso di vento, un re di aquiloni, un fante di sguardi di giacinti, un dieci di risate di bambini, un sette di serenità.
(Fabrizio Caramagna)

Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi rimproverare al vento di rivelarli agli alberi.
(Kahlil Gibran)

Vi è un dolore nell’aria
che nessun vento disperde.
(Raul Aceves)

Laddove spira più tagliente il vento, e alto si leva il mare e non lievi sono i pericoli da superare, mi sento a mio agio.
(Friedrich Nietzsche)

Quando tutto sembra essere contro, ricorda che l’aereo decolla contro vento, non con il vento a favore…
(Henry Ford)

Se ti affidi al vento, non pensare ai capelli.
(iBlulady, Twitter)

‎Il vento sospinge grandi nuvole bianche e d’argento in un cielo infinito, di un azzurro cangiante. Soffia, questo vento, e disegna il dolce profilo delle colline, accarezza le chiome degli alberi, fa vibrare le foglie, ondeggiare i campi di grano. La pianura si distende davanti a noi, appena ondulata, per abituarci poco a poco al paesaggio che ci aspetta. Se fosse musica, il Cammino, la tappa di oggi sarebbe un andante con moto. Mi godo questo concerto di vento e sole e prati verdi e papaveri, sono felice.
(Elisabetta Orlandi)

Il vento non fa discriminazioni − tocca tutto e tutti.
(Lish McBride)

Ti manderò un bacio con il vento
e so che lo sentirai,
ti volterai senza vedermi ma io sarò li
(Pablo Neruda)

Gran vento e luna piena portano buon tempo.                                                                         (Proverbio)

D’estate le mani del vento muovono invisibili fili nell’aria, che uniscono le onde, i capelli, i pensieri.
(Fabrizio Caramagna)

La volontà di un ragazzo è la volontà del vento.
(Henry Wadsworth Longfellow)

Un foglio di carta nel vento è come un uccello ferito a morte.
(Ramon Gomez de la Serna)

La forza sfrenata del vento sferza il mare e travolge grosse navi e disperde le nuvole, e talvolta, percorrendo con rapinoso turbine i campi, grandi alberi vi abbatte e sparge, e contro le vette dei monti si avventa con raffiche che schiantano le selve: tanto infuria con fremito violento e imperversa con minaccioso rombo il vento. Esistono dunque, senza dubbio, invisibili corpi di vento, che spazzano il mare e le terre e alfine le nuvole in cielo e, con subitaneo turbine avventandosi, le trascinano via; e scorrono e spargono strage, non altrimenti che quando la molle natura dell’acqua si rovescia d’improvviso con corso straripante.
(Tito Lucrezio Caro)

Giustifico questo vento a fine luglio solo se sta arrivando Mary Poppins per sistemarmi la stanza
(Pao_lost, Twitter)

Asscoltiamo troppo il telefono e ascoltiamo troppo poco la natura. Il vento è uno dei miei suoni. Un suono solitario, forse, ma rilassante. Ognuno di noi dovrebbe avere il proprio suono personale e il suo ascolto dovrebbe renderlo euforico e vivo, o silenzioso e tranquillo…
(André Kostelanetz)

Scrivere è parlare di un vento di cui non ricordiamo il suono.
(Marco Ercolani)

Chi ha visto il vento? Né voi né io. Ma quando gli alberi chinano il capo, vuol dire che il vento sta passando.
(Christina Georgina Rossetti)

La carezza viene come il vento; apre un’imposta, ma non entra se la finestra è chiusa.
(Guido Ceronetti)

La lontananza fa all’amore quello che il vento fa al fuoco: spegne il piccolo, scatena il grande.
(Roger de Bussy-Rabutin)

Uomini dritti come canne. Ovvero pronti a piegarsi al minimo vento.
(Joseph Joubert)

Fra i resti logori di ogni età, il vento, a quanto pare, non invecchia.
(Henri Michaux)

Fra le vivaci braccia del vento. Se potessi insinuarmi.
(Emily Dickinson)

Non mi sono mai stancato di cercare, convinto che in ogni alito di vento si possa trovare l’infinito.
(Romano Battaglia)

Che lingua parla il vento? Di che nazionalità è una tempesta? Da quale paese viene la pioggia? Di che colore è un fulmine?
(Fabrizio Caramagna)

Tu come stai? / non è cambiato niente no / il vento non è mai passato tra di noi / tu come stai / non è accaduto niente no / il tempo non ci ha mai perduto.
(Claudio Baglioni)

Quando non tira vento anche il galletto in cima al campanile manifesta del carattere.
(Stanislaw Jerzy Lec)

Quei giorni perduti a rincorrere il vento, a chiederci un bacio e a volerne altri cento…
(Fabrizio De Andrè)

Non ricordare il giorno trascorso e non perderti in lacrime sul domani che viene: su passato e futuro non far fondamento, vivi dell’oggi e non perdere al vento la vita.
(Omar Khayyam)

Ti manderò un bacio con il vento / e so che lo sentirai, / ti volterai senza vedermi ma io sarò li.
(Pablo Neruda)

Non dimenticate che la terra si diletta a sentire i vostri piedi nudi e i venti desiderano intensamente giocare con i vostri capelli.
(Kahlil Gibran)

È proprio una giornata da star appesi al sole, mossi dal vento, come il bucato appena fatto.
(Wzgore, Twitter)

La musica è come il vento: soffia, continua a passare, a fluire. E finché c’è vento ci sono nuove canzoni.
(Ben Harper)

Il vento non fa discriminazioni -tocca tutti e tutto. Mi piace questa cosa del vento.
(Lish McBride)

Se desiderate conoscere il divino, sentite il vento sul viso e il sole caldo sulla vostra mano.
(Buddha)

Il vento si nutre di polvere e cespugli rotolati e dell’orgoglio di impronte cancellate e nuvole disperse.
(Giorgio Faletti)

Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito.
(Gesù di Nazaret)

I tre grandi suoni elementari in natura sono il suono della pioggia, il suono del vento in un bosco primordiale, e il suono del grande oceano su una spiaggia.
(Henry Beston)

Agli alberi parla più il vento che l’uomo.
(Eero Suvilehto)

Qualsiasi vento è vento di mare, e qualsiasi città, anche la più continentale, nelle ore di vento – è marittima. C’è odor di mare, no, ma: c’è aria di mare, l’odore lo aggiungiamo noi. Anche il vento del deserto è di mare, anche quello della steppa è di mare. Giacché al di là di ogni steppa e di ogni deserto – c’è il mare, l’oltredeserto, l’oltresteppa… Ogni viuzza in cui tira vento è la viuzza di un porto.
(Marina Cvetaeva)

Senza voce piange,
Svolazza senza ali,
Morde senza denti,
Borbotta senza bocca.
(JRR Tolkien)

Dice il vento: oggi possiedo cento prati di cento margherite, tre cime da cui spazzo delicatamente la neve, un campanile e una nuvola a forma di drago che porto a spasso nel cielo, domani chissà. Gli uomini invece vogliono possedere le cose per sempre, e non si accorgono che le cose possedute ti entrano nell’anima e poi te la fanno scoppiare.
(Fabrizio Caramagna)

La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.
(Jim Morrison)

Il vento sparso luccica tra i fiumi | della pianura, il monte ride raro | illuminandosi, escono barlumi | dall’acqua, quale messaggio più chiaro? È tempo di levarsi su, di vivere | puramente.                             (Mario Luzi)

1. Il vento varia inversamente al numero e all’esperienza delle persone a bordo. 2. Per forte che sia il vento quando lasci la banchina, nel punto più lontano dal porto troverai sempre bonaccia.
(Arthur Bloch)

Ho raccolto un sassolino dalla strada bagnata,
l’ho guardato, e il vento mi accarezza il volto.
Forse queste sono le cose più belle, gioire del semplice.
(Stephen Littleword)

Disse al vento la banderuola: «Come sei noioso e monotono! Non puoi soffiare da qualche altra parte e non sempre sul mio viso? Disturbi la mia divina stabilità!». Il vento non rispose. Si limitò a ridere nello spazio.
(Kahlil Gibran)

Chi viaggia ha scelto come mestiere quello del vento
(Fabrizio Caramagna)

Il legno sul quale poserà il mio lungo sonno in un paesaggio a me ignoto ora si scuote al vento.
(Fausto Melotti)

Quando tutto sembra andarti contro, ricorda che l’aereo decolla controvento, non col vento a favore.
(Anonimo)

Diceva Paul Valéry: “Meglio essere una rondine che una piuma”. Tutte e due volano, ma la prima va dove vuole lei e la seconda dove vuole il vento.
(Luciano De Crescenzo)

Ci sono venti creati per castigo, | e nella loro furia rafforzano i loro flagelli; | quando verrà la fine, scateneranno violenza, | e placheranno lo sdegno del loro creatore.                                                 (Siracide)

Sogno un mondo all’incontrario dove il vento raccolga le foglie per posarle sui rami.
(orporick, Twitter)

Bisogna mettersi il mantello secondo come soffia il vento.                                                         (Proverbio)

Conosco un posto nel mio cuore dove tira sempre il vento
(Paola Turci)

Il vento accarezza l’albero e la montagna, ma chi accarezzerà la sua carezza?
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.
(Alda Merini)

– È il vento che ci sta parlando!
– Cosa dice?
– Non lo so, non lo parlo il ventoso!
(Dal film L’era glaciale 3)

La brezza del mattino ha segreti da dirti. Non tornare a dormire.
(Rumi)

Il viaggiatore viaggia solo e non lo fa per tornare contento, lui viaggia perché di mestiere ha scelto il mestiere di vento.
(Mercanti di Liquore)

Vento e nuvola e cielo; comuni denominatori della perfezione, eterni. Puoi cambiare la terra. Estirpare l’erba, spianare le colline, versare su tutto questo una città. Ma puoi estirpare il vento? Seppellire una nuvola nel cemento? Deformare il cielo per adattarlo all’immagine che l’uomo se ne fa? Mai.                                   (Richard Bach)

Chi guarda ai venti non semina.                                                                                     (Isacco di Ninive)

Adoro Trieste perchè posso pregare all’aperto, sferzato da raffiche di vento. Ora et la Bora.
(Texxmat, Twitter)

Sopportiamo, soffrendo senza piangere, il vento ostile che soffia da Dio.
(Anonimo)

E il vento? Tutte le folate di vento vengono a lamentarsi alla sua porta.                                           (Jules Renard)

Quando soffia il vento del cambiamento, l’italiano mette su le doppie finestre.
(lddio, Twitter)

Qualsiasi vento è vento di mare, e qualsiasi città, anche la più continentale, nelle ore di vento – è marittima. C’è odor di mare, no, ma: c’è aria di mare, l’odore lo aggiungiamo noi. Anche il vento del deserto è di mare, anche quello della steppa è di mare. Giacché al di là di ogni steppa e di ogni deserto – c’è il mare, l’oltredeserto, l’oltresteppa… Ogni viuzza in cui tira vento è la viuzza di un porto.
(Marina Cvetaeva)

Se volete conoscere il divino, sentite il vento sul viso e il sole caldo sulla vostra mano.
(Eido Tai Shimano Roshi)

Fra i resti logori di ogni età, il vento, a quanto pare, non invecchia.
(Henri Michaux)

In tutti i tentativi fatti per provare che 2+2 = 4, non si è mai tenuto conto della velocità del vento.
(Raymond Queneau)

Non è proprio vento è più “oddio sono scesa di casa e mi ha portato a lavoro senza macchina”.
(ceciliaseppia, Twitter)

Il vento è un cavallo:
senti come corre
per il mare, per il cielo.
Vuol portarmi via: senti
come percorre il mondo
per portarmi lontano.
(Pablo Neruda)

Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l’andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infinite volte, come una danza sinistra con il dio della morte prima dell’alba. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l’unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia.
(Haruki Murakami)

Il fiume e il vento portano mille verità all’albero e al monte
(Beno Fignon)

Il pensiero è il vento, la conoscenza la vela, e l’uomo la nave.
(Augustus Hare)

Ci sono casi in cui bisogna imbrigliare le proprie forze: non è sempre lecito mutare il corso del vento, né deviare il letto dei fiumi.
(Nantas Salvalaggio)

Forse dentro al vento è rimasto qualcosa del tuo amore.
(Alda Merini)

La carezza viene come il vento; apre un’imposta, ma non entra se la finestra è chiusa.
(Guido Ceronetti)

Venti e onde sono sempre dalla parte dei navigatori più abili.
(Edward Gibbon)

Il vento ha poteri straordinari e porta con sé una linfa vitale che forse proviene da mondi sconosciuti. Infatti. quando veniamo investiti da quella brezza, proviamo un benessere incredibile, le nostre idee diventano più chiare e anche i pensieri si dilatano fino a farci vedere quanto di solito non riusciamo a scoprire. Nel vento può stormire la vita, se siamo in grado di sentire la sua voce.
(Romano Battaglia)

Ci siamo scordati del vento, noi che abitiamo fra cemento e ferro, sotto corazze di lana. Ma che dio selvaggio esso doveva sembrare ai pastori antichi, ai marinari, ai villani. Cercate Esiodo, cercate Lucrezio: Principio venti vis verberat incita corpus…
(Gesualdo Bufalino)

Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuol approdare.
(Lucio Anneo Seneca)

Avvertire la presenza di un Angelo è come sentire il vento tutto intorno a te. Non riesci effettivamente a vedere il vento, ma lo senti, e sai che è li.
(Bernardo di Chiaravalle)

Quando soffia forte il vento, alcuni si adoperano per alzare muri, altri costruiscono mulini a vento.
(Proverbio cinese)

La nostra intelligenza è una candela in pieno vento.
(Jules Renard)

È tutto scritto nel vento. Ma si scrive per respirare.
(Elias Canetti)

Viene il vento. Qualcuno tra gli alberi del mondo lo ha invitato e non sapremo mai chi
(Fabrizio Caramagna)

Poiché hanno seminato vento / raccoglieranno tempesta.
(Osea)

Certe persone sono fatte di vento, ti entrano dentro, lasciano i pensieri in tempesta e appena si allontanano ti manca l’aria.
(emituitt, Twitter)

Non ascoltare i consigli delle persone, ma solo quelli del vento che passa e ci racconta le storie del mondo.
(Claude Debussy)

Se non c’è l’amore, il mondo è come il vento che soffia fuori dalla finestra. Non lo si può sentire sulle mani, non se ne percepisce l’odore.
(Haruki Murakami)

Mi sembra duro pensare che il rumore del vento tra le foglie non sia un oracolo.                                     (Simone Weil)

Si è alzato un po’ di vento, credo mi sia andato a finire un sorriso negli occhi.
(moRosita_S, Twitter)

Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile… Eppure, lo ripeto e lo giuro, c’è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento.
(Herman Melville)

Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito.
(Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Giovanni)

Solo il vento non ha mai bisogno di aggrapparsi
(saraturchina, Twitter)

Deve essere stato un soffio di vento che ha rubato la morbidezza dei miei anni di bambino. Chissà a chi l’ha donata. Forse a un altro bambino o a un prato di primavera. O forse dopo tanti anni continua a portarla con sé come un tesoro. Se trovassi le vie segrete dei venti, mi metterei alla ricerca di quel soffio e gli chiederei di restituirmi – anche anche se solo per pochi istanti – la mia morbidezza perduta.
(Fabrizio Caramagna)

Alcune persone sono come il vento. Sembrano esistere soltanto per andarsene
(Devandrea, Twitter)