Frasi e aforismi sulla strada e sul cammino

cammino

Ogni individuo ha il proprio cammino, una strada specifica che nessun altro può percorrere. Riconoscerlo a volte è difficile ma quando lo si intraprende porta ad un grande senso di pace e di completezza. La vita, la società, le aspirazioni e la propria cultura, spesso, sono dei limiti che ci allontanano da ciò che è giusto per noi. Ci ritroviamo a prendere decisioni in base a ciò che gli altri si aspettano senza ascoltare quello che realmente ci dice la nostra testa e soprattutto il nostro cuore. Seguire il proprio cammino implica andare controcorrente, assumersi la responsabilità delle proprie scelte e vivere seguendo la propria natura. Se tutti cominciassimo a farlo si ridurrebbe lo stress, la tensione e ci sarebbe un miglioramento generale della qualità di vita. Ognuno deve sentirsi libero di fare ciò che desidera senza forzature e nei limiti delle proprie capacità. Per percorrere la propria strada ci vuole una grande quantità di coraggio e di consapevolezza; bisogna conoscersi a fondo e sapersi ascoltare intimamente. Spesso siamo così poco consapevoli di noi stessi da non renderci neanche conto di cosa può farci bene e di cosa, invece, ci ferisce. Per rifletterci su ecco 100 aforismi sul cammino da interiorizzare per comprendere qual è il nostro.

Perché vuoi combattere contro il labirinto? Assecondalo, per una volta. Non preoccuparti, lascia che sia la strada a decidere da sola il tuo percorso, e non il percorso a farti scegliere le strade. Impara a vagare, a vagabondare. Disorientati. Bighellona.
(Tiziano Scarpa)

La mia vita è una strada oscura che conduce al nulla.
(Ernest Hemingway)

Ho voluto raggiungere la via retta per cammini retti. E così ho cominciato a errare.
(Antonio Porchia)

Chi segue il cammino della verità non inciampa.
(Mahatma Gandhi)

Il cammino si fa da soli: in due è una scampagnata.
(Fabio Volo)

Come riescono a rendere breve la strada, certe persone, mentre per altre la meta sembra irraggiungibile!
(Charlotte Brontë)

Quando le tue gambe sono stanche, cammina con il cuore.
(Paulo Coelho)

Ho cercato di non barcollare; ho fatto passi falsi lungo il cammino. Ma ho imparato che solo dopo aver scalato una grande collina, uno scopre che ci sono molte altre colline da scalare. Mi sono preso un momento per ammirare il panorama glorioso che mi circondava, per dare un’occhiata da dove ero venuto. Ma posso riposarmi solo un momento, perché con la libertà arrivano le responsabilità e non voglio indugiare, il mio lungo cammino non è finito.
(Nelson Mandela)

Quando un dotto di prim’ordine sente parlare della via, la segue rispettosamente. Quando un dotto di mezza levatura sente parlare della via, ora la mantiene ora la perde. Quando un dotto d’infimo ordine sente parlare della via, si fa una grande risata.
(Lao Tzu)

Non ricorderai i passi che hai fatto nel cammino
ma le impronte che hai lasciato.
(Anonimo)

Oltrepassiamo i nostri ponti dopo esserci arrivati e ce li bruciamo alle spalle, e niente mostra il cammino percorso tranne il ricordo dell’odore del fumo e la sensazione che una volta i nostri occhi hanno lacrimato.
(Tom Stoppard)

Si scorge sempre il cammino migliore da seguire, ma si sceglie di percorrere solo quello a cui si è abituati.
(Paulo Coelho)

Che gran paternità quella degli alberi, che sanno dare a ciascuno dei loro rami un cammino verso la luce.
(Lorenzo Oliván)

Se il cammino della nostra esistenza viene percorso con saggezza può essere una rivelazione, ma spesso prendiamo le scorciatoie delle cattive abitudini, delle ambizioni, della sete di denaro.
(Romano Battaglia)

Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita.
(Jack Kerouac)

Per trovare nuove cose, prendi il sentiero che hai preso ieri.
(John Burroughs)

Il senso della nostra vita è il cammino, non la meta. Perché ogni risposta è fallace, ogni appagamento ci scivola tra le dita, e la meta non è più tale appena è stata raggiunta.
(Arthur Schnitzler)

Una macchina veloce, l’orizzonte lontano e una donna da amare alla fine della strada.
(Jack Kerouac)

Tu eri la mia strada. E la strada è dove succedono gli incidenti e dove i segnali non bastano mai.
(NinaEin, Twitter)

Dovremmo avanzare, anche sul percorso più breve, con imperituro spirito di avventura, come se non dovessimo mai far ritorno, preparati a rimandare, come reliquie, i nostri cuori imbalsamati nei nostri desolati regni.
(Henry David Thoreau)

Il cammino attraverso la foresta è lungo solo se non si ama la persona che vi va a trovare
(Proverbio africano)

Ha percorso la strada più dura.
(Bette Davis)

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.
(Bruce Chatwin)

La cosa importante è il percorso. Non il fine.
(Chuck Palahniuk)

Conta solo il cammino, perché solo lui è duraturo e non lo scopo, che risulta essere soltanto l’illusione del viaggio.
(Antoine de Saint-Exupery)

Non chiedo ricchezze, né speranze, né amore, né un amico che mi comprenda; tutto quello che chiedo è il cielo sopra di me e una strada ai miei piedi.
(Robert Louis Stevenson)

La distanza non conta: è il primo passo che è difficile.
(Marchesa du Deffand)

Nella vita non si può avere tutto: o hai un percorso o hai una meta, e le mete sono tutte uguali. Una volta che ci sei.
(Aldo Busi)

Non puoi viaggiare su una strada senza essere tu stesso la strada.
(Buddha)

Non lasciare tracce che il vento non possa cancellare, non adagiarti sui passi compiuti, non lasciarti trattenere, divaga per altri sentieri, rimettiti in cammino per cercare ancora.
(Bruce Chatwin)

Camminando si apprende la vita,
camminando si conoscono le persone,
camminando si sanano le ferite del giorno prima.
Cammina, guardando una stella, ascoltando una voce,
seguendo le orme di altri passi.
(Ruben Blades)

Il guerriero che crede nel suo cammino, non ha bisogno di dimostrare che quello degli altri è sbagliato.
(Paulo Coelho)

Leggi il tuo destino, vedi ciò che ti sta davanti, e cammina nel futuro.
(Henry David Thoreau)

Quando un uomo è saggio abbastanza per sapere dove andare, è troppo vecchio per andare da qualsiasi parte.
(Anonimo)

Troppa gente si occupa del senso.
Mettetevi in cammino.
Voi siete il senso e il cammino.
(Jean Sulivan)

La vita continua per cammini inattesi, sorprendenti.
(Elias Canetti)

Non puoi insegnare al granchio a camminare diritto.
(Aristofane)

Vediamo il cammino che abbiamo appena percorso e non possiamo concepire di essere stati tanto in alto e tanto in basso.
(Paul Valéry)

Non ti affrettare, il buon camminatore arriva.
(Invito dei faraoni egizi)

A volte la fatica cancella tutto e non concede la possibilità di capire che l’unico modo valido di seguire la ragione è abbandonarsi a una corsa sfrenata sul cammino della follia.
(Giorgio Faletti)

Un giorno Alice arrivò ad un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero.
– “Che strada devo prendere?” chiese.
La risposta fu una domanda:
– “Dove vuoi andare?”
– “Non lo so”, rispose Alice.
– “Allora, – disse lo Stregatto – non ha importanza”.
(Lewis Carroll)

Imparerai a tue spese che lungo il tuo cammino incontrerai ogni giorno milioni di maschere e pochissimi volti.
(Anonimo)

Lottare e soffrire: questa è l’essenza di una vita degna di essere vissuta. Se non stai spingendo al di là della tua “zona di comfort”, se non stai chiedendo di più a te stesso – crescendo e imparando nel cammino – stai scegliendo un’esistenza vuota. Ti stai negando un viaggio straordinario.
(Dean Karnazes)

Tutti, presto o tardi, abbiamo avuto la sensazione che qualcosa ci chiamasse a percorrere una certa strada
(James Hilmann)

Credi che siamo i soli sul cammino della felicità? Ci sono persone come noi ovunque e tutte in marcia. Alcune sono più avanzate di altre, e certe sono soltanto ai primi passi, ma tutte cercano la stessa cosa: una vita veramente appagante.
(Sergio Bambarén)

Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però, non trattenerti mai!
(Madre Teresa di Calcutta)

Viaggiatore, non c’è sentiero, il sentiero si fa mentre cammini.
(Antonio Machado)

Il cammino fatale, incessante, spesso faticoso e febbrile che segue l’umanità per raggiungere la conquista del progresso, è grandioso nel suo risultato, visto nell’insieme, da lontano. Nella luce gloriosa che l’accompagna dileguansi le irrequietudini, le avidità, l’egoismo, tutte le passioni, tutti i vizi che si trasformano in virtù, tutte le debolezze che aiutano l’immane lavoro, tutte le contraddizioni, dal cui attrito sviluppasi la luce della verità. […] Solo l’osservatore, travolto anch’esso dalla fiumana, guardandosi attorno, ha il diritto di interessarsi ai deboli che restano per via, ai fiacchi che si lasciano sorpassare dall’onda per finire più presto, ai vinti che levano le braccia disperate, e piegano il capo sotto il piede brutale dei sopravvegnenti, i vincitori d’oggi, affrettati anch’essi, avidi anch’essi d’arrivare, e che saranno sorpassati domani.
(Giovanni Verga)

Il sole non è mai così bello quanto nel giorno che ci si mette in cammino.
(Jean Giono)

Seconda stella a destra: / questo è il cammino / e poi dritto / fino al mattino. / Non ti puoi sbagliare perché / quella è l’isola che non c’è.
(Edoardo Bennato)

La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario.
(Alessandro Gogna)

Per conoscere la strada che hai di fronte, chiedi a chi è sulla via del ritorno.
(Proverbio cinese)

In silenzio soffro i danni del tempo | le aquile non volano a stormi | vivo è il rimpianto della via smarrita | nell’incerto cammino del ritorno.
(Franco Battiato)

Ogni uomo che percorre il giusto cammino procede con eleganza e diffonde intorno a sé la luce. Avanza con passo deciso, sguardo sereno e movimenti armoniosi.
(Paulo Coelho)

Presto o tardi ci dobbiamo rendere conto e una volta per tutte, che non c’è stazione, nessun posto dove arrivare. La vera gioia della vita è il viaggio.
(Robert J. Hastings)

Il vero miracolo non è volare in aria o camminare sulle acque, ma camminare sulla terra.
(Lin-chi)

E’ cosa di un momento: io sono la strada e lascio dietro di me il viandante che ero e la distanza e l’affanno e l’incertezza, e ogni cosa è dentro la mia strada.
(Fabrizio Caramagna)

Il sasso. La persona distratta vi è inciampata. Quella violenta, l’ha usato come arma. L’imprenditore l’ha usato per costruire. Il contadino stanco invece come sedia. Per i bambini è un giocattolo. Davide uccide Golia e Michelangelo ne fece la più bella scultura.
In ogni caso, la differenza non l’ha fatta il sasso, ma l’uomo.
Non esiste sasso nel tuo cammino che tu non possa sfruttare per la tua propria crescita.
(Anonimo)

I pensieri messi per iscritto non sono nulla di più che la traccia di un viandante nella sabbia: si vede bene che strada ha preso, ma per sapere che cosa ha visto durante il cammino bisogna far uso dei suoi occhi.
(Arthur Schopenhauer)

È solo avendo un punto fisso e matematico che si può essere saggi, come il marinaio, o lo schiavo fuggiasco che fissano sempre la stella polare; ma ciò è una guida sufficiente per tutta la vita. Possiamo non arrivare in porto nel tempo stabilito, ma seguiremo il vero cammino.
(Henry David Thoreau)

La tartaruga batte Achille perché conosce la strada
(Markku Envall)

Se puoi trovare un percorso senza ostacoli, probabilmente non ti porta da nessuna parte.
(Frank A. Clark)

La verità è in cammino e niente la potrà fermare.
(Emile Zola)

Ti cammino sul cuore, | ed è un trovarsi d’astri | in arcipelaghi insonni, | notte, fraterni a me | fossile emerso da uno stanco flutto.
(Salvatore Quasimodo)

È strano, quando ti allontani dal percorso, in qualche modo lo sai. Capisci che stai facendo qualcosa di sbagliato, perché lo senti.
(David Lynch)

Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma l’anziano conosce la strada.
(Proverbio africano)

Oggi ci sono direttori che si improvvisano sulla base atletica del movimento delle braccia. Ho scatenato l’ilarità con l’umorismo partenopeo. Poi sono passato alla sostanza, il cammino lungo e complesso, pressoché impossibile, del direttore; si tratta di portare il messaggio delle note verso l’infinito, che è Dio. Ho pensato a Vittorio Gui che, verso i novant’anni, disse: peccato, proprio ora che stavo imparando che cosa significa dirigere un’orchestra.
(Riccardo Muti)

Abbandona le grandi strade, prendi i sentieri.
(Pitagora)

Possa il vostro cammino essere tortuoso, ventoso, solitario, pericoloso e portarvi al panorama più spettacolare. Possano le vostre montagne elevarsi fino alle nuvole e oltrepassarle.
(Edward Abbey)

Possa la strada sollevarsi per incontrarti.
Possa il vento stare sempre alle tue spalle.
Possa il sole splendere caldo sul tuo viso.
E la pioggia cadere leggera sui tuoi campi.
E finchè ci incontriamo di nuovo, possa Dio tenerti nel palmo della sua mano!
(Antica benedizione irlandese)

Ovunque andrai è lì che sarai.
(Proverbio Amish)

Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell’esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell’amicizia, perché prosperi senza contrasti tra i vari consociati, per avviarsi serena nel cammino verso un domani migliore, basta che ognuno faccia il proprio dovere.
(Giovanni Falcone)

Esistenza come tragitto che dal nulla conduce al nulla.
(Alessandro Morandotti)

Lungo il cammino della vostra vita fate in modo di non privare gli altri della felicità. Evitate di dare dispiaceri ai vostri simili, ma al contrario vedete di procurare loro ogni gioia che potete.
(Proverbio Sioux)

Sono una parte di tutto ciò che ho trovato sulla mia strada.
(Lord Alfred Tennyson)

Si scorge sempre il cammino migliore da seguire, ma si sceglie di percorrere solo quello a cui si è abituati.
(Paulo Coelho)

Quella vecchietta cieca che incontrai… mi disse: – “Se la strada non la sai ti accompagno io, che la conosco… – La cieca, allora, mi pigliò la mano e sospirò: – Cammina”. – Era la Fede.
(Trilussa)

Sfortunato colui che ha gli occhi fissi su due cammini
(Proverbio curdo)

Per mostrare il cammino al mondo, occorre che il mondo smetta di danzare su un vulcano.
(Nicolas Sarkozy)

L’oppressione, l’obbligo servile di far studiare e seguire a tutti lo stesso cammino è un grande ostacolo per i giovani che andranno a professare un’arte così difficile.
(Francisco Goya)

Ritardate il vostro arrivo a Itaca: l’importante è viaggiare
(Anonimo)

Nel grande viaggio si fanno dei viaggi, sono i nostri piccoli percorsi insignificanti sulla crosta di questo pianeta che a sua volta viaggia, ma verso dove?
(Antonio Tabucchi)

Così come molte strade conducono alla vetta di una montagna, vari cammini ci consentono di arrivare alla nostra meta.
(Paulo Coelho)

Mi pesa sulle spalle
il poco di cammino
che non percorsi.
(Casimiro de Brito)

C’è un momento in cui si compie un piccolo passo, si devia di un millimetro dalla solita via, a quel punto si è costretti a posare anche un secondo piede e d’un tratto si finisce su un percorso sconosciuto.
(David Grossman)

Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite, conoscerle o non conoscerle, viverle a fondo o lasciarle perdere dipende soltanto dalla scelta che fai in un attimo; anche se non lo sai, tra proseguire dritto o deviare spesso si gioca la tua esistenza, quella di chi ti sta vicino.
(Susanna Tamaro)

Esistono cammini senza viaggiatori. Ma vi sono ancor più viaggiatori che non hanno i loro sentieri.
(Gustave Flaubert)

Qual è la tua strada amico?… la strada del santo, la strada del pazzo, la strada dell’arcobaleno, la strada dell’imbecille, qualsiasi strada. È una strada in tutte le direzioni per tutti gli uomini in tutti i modi.
(Jack Kerouac)

Non si riceve la saggezza, bisogna scoprirla da sé, dopo un percorso che nessuno può fare per noi, né può risparmiarci, perché essa è una visuale sulle cose.
(Marcel Proust)

Una luce che illumina molti cammini, non illumina un cammino.
(Antonio Porchia)

Camminavamo piano, su una strada fatata che pareva esistere solo per noi. Ogni sosta era un bacio. Una scusa perfetta. Per non arrivare mai.
(ilcontenudo, Twitter)

Ti ricordi il proverbio indiano… diceva pressappoco così: “Ogni volta che vuoi giudicare qualcuno, cammina prima per tre lune nei suoi mocassini.” Dobbiamo diventare dei grandi camminatori non credi? Camminare, camminare e camminare ancora, uno a fianco dell’altro, scambiandosi le scarpe, uno nelle scarpe dell’altro. Camminare pensando al giorno in cui siamo venuti al mondo e a quello in cui ce ne andremo. Camminare accanto alla fragilità, nella nudità senza toghe, senza indici levati. Dobbiamo camminare per costruire un mondo la cui base non siano piu’ il giudizio e il pregiudizio, ma l’umiltà e la comprensione.
(Susanna Tamaro)

Il cammino è arido per chi si affretta; la lentezza appiana.
(Jude Stéfan)

Le più felici delle persone non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
(Anonimo)

La strada per la nostra destinazione non è sempre diritta. Prendiamo il percorso sbagliato, ci perdiamo, ci voltiamo indietro. Forse non importa su quale strada ci imbarchiamo. Forse quello che conta è che ci si imbarchi.
(Barbara Hall)

In ogni cammino che si biforca, da una parte vanno i nostri passi e dall’altra i nostri dubbi.
(Eise Osman)

Siamo due destini che si uniscono / stretti in un istante solo / che segnano un percorso profondissimo dentro di loro / superando quegli ostacoli / che la vita non ci insegna / solo per cercare di essere più veri / per guardare ancora fuori / per non sentirci soli.
(Tiromancino)

Non dite, “Ho trovato il percorso dell’anima.” Dite piuttosto, “Ho incontrato l’anima mentre cammina sul mio sentiero.” Poiché l’anima percorre tutti i sentieri.
(Kahlil Gibran)

Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.
(Roberto Benigni)

La vera moralità consiste non già nel seguire il sentiero battuto, ma nel trovare la propria strada e seguirla coraggiosamente.
(Mahatma Gandhi)

loading...
Top