Si può avere fede in una religione, in un credo, in una persona in cui riponiamo la nostra fiducia, a seconda del nostro modo di pensare o dell’ambiente culturale in cui si è cresciuti e che ci circonda. In ogni caso, spesso la fede è connessa ad un sentimento religioso e si contrappone alla scienza oppure alla ragione, dal momento che, per definizione, avere fede significa credere fermamente in qualcosa che non si è in grado di dimostrare. Nonostante ciò la fede, nel senso religioso del termine, è in grado di dare una grande forza a chi ce l’ha, soprattutto nei momenti più difficili, quelli in cui si è messi duramente alla prova. Come dice Papa Francesco, infatti, “avere fede non significa non avere momenti difficili, ma avere la forza di affrontarli sapendo che non siamo soli”.
Ecco quindi le frasi più belle e gli aforismi migliori sulla fede in Dio, in un’entità divina o semplicemente in se stessi, per scoprire e riflettere su concezioni diverse di questo concetto comune a tutte le civiltà umane.

La fede comincia là dove la ragione finisce.
(Soren Kierkegaard)

La fede è conoscenza del cuore e oltrepassa il potere della dimostrazione.
(Kahlil Gibran)

La fede è qualcosa di assolutamente individuale, e non possiamo e non dobbiamo istituzionalizzarla. Se lo facciamo diventa una cosa morta, cristallizzata; diventa un credo, una setta, una religione che viene imposta ad altri.
(Krishnamurti)

Chi perde soldi, perde tanto. Chi perde un amico, perde ancora di più. Chi perde la fede, perde tutto.
(Eleanor Roosevelt)

Nulla consuma il corpo quanto l’ansia e chi ha fede in Dio dovrebbe vergognarsi di essere preoccupato per qualsivoglia cosa.
(Gandhi)

Se gli uomini fossero veramente convinti della loro fede, sarebbero tutti santi.
(Marie-Geneviève Thiroux d’Arconville)

Fede. Credere senza prove a ciò che ci viene detto da uno che parla senza cognizione di causa di cose senza paragone.
(Ambrose Bierce)

La fede non è che una vanità tra le altre e l’arte di ingannare l’uomo sulla natura del mondo.
(Albert Caraco)

Non c’è niente di male nella scienza. Io tra l’aria condizionata e il papa, scelgo l’aria condizionata.
(Woody Allen)

Ci sono società che non hanno né scienza, né arte né filosofia. Ma non c’è mai stata una società senza religione.
(Henri Bergson)

Il ruolo della religione è da sempre quello di colmare le lacune che la scienza non riesce a spiegare.
(Dan Brown)

L’uomo si distrugge con la politica senza princìpi, col piacere senza la coscienza, con la ricchezza senza lavoro, con la conoscenza senza carattere, con gli affari senza morale, con la scienza senza umanità, con la fede senza sacrifici.
(Gandhi)

Il cuore, non la ragione, sente Dio; ecco ciò che è la fede: Dio sensibile al cuore, non alla ragione.
(Blaise Pascal)

La fede non si può comprendere; il massimo a cui si arriva è poter comprendere che non si può comprendere.
(Søren Kierkegaard)

A me non interessa chiedervi se siete o non siete credenti, vi chiedo però se siete credibili. È questo che un giorno Dio chiederà a ciascuno di noi.
(don Andrea Gallo)

La fede è la più alta passione di un uomo. Ci sono forse in ogni generazione molti uomini che non arrivano fino ad essa, ma nessuno va oltre.
(Søren Kierkegaard)

Chi è fedele nel poco lo è anche nel molto e chi è disonesto nel poco lo è anche nel molto.
(Gesù di Nazareth)

Non si dimostra la propria fede bruciando un uomo, ma facendosi bruciare per essa.
(Sebastian Castellion)

Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.
(Costituzione della Repubblica Italiana)

La fede incapace di ridere di sé stessa deve dubitare della propria autenticità.
(Nicolás Gómez Dávila)

La scienza e la religione sono due discipline assolutamente compatibili, due approcci diversi per trovare un’unica verità
(Dan Brown)

Scienza e religione non sono in conflitto. Ma la scienza è ancora troppo giovane per capire.
(Dan Brown)

La scienza ha questo in comune con la religione: induce l’uomo a credere che essa lavori in suo favore.
(Francesco Burdin)

La caducità delle teorie scientifiche le rende disprezzabili, ma quanto sono caduche le grandi religioni universali, se le misuriamo su ciò che le ha precedute!
(Elias Canetti)

La differenza che passa fra credere e sapere, è la stessa che passa tra fede e scienza.
(Stefano Nasetti)

Senza fede è colui che dice addio quando la strada si fa buia.
(J.R.R. Tolkien)

Non credo in un Dio personale e non ho mai nascosto questa mia convinzione, anzi l’ho espressa chiaramente. Se c’è in me qualcosa che si può definire sentimento religioso, è proprio quella sconfinata ammirazione per la struttura del mondo nei limiti in cui la scienza ce la può rivelare.
(Albert Einstein)

La fede è un intreccio di luce e di tenebra: possiede abbastanza splendore per ammettere, abbastanza oscurità per rifiutare, abbastanza ragioni per obiettare, abbastanza luce per sopportare il buio che c’è in essa, abbastanza speranza per contrastare la disperazione, abbastanza amore per tollerare la sua solitudine e le sue mortificazioni.
(Louis Evely)

Che cos’è l’uomo più felice senza la fede? Un fiore in un bicchiere d’acqua, senza radici e senza durata.
(Camillo Benso, Conte di Cavour)

La vita è il dono che Dio vi ha fatto. Il modo in cui la vivete è il dono che voi fate a Dio.
(Anonimo)

Se Dio si manifestasse continuamente all’uomo non vi sarebbe merito alcuno nel credere in lui.
(Blaise Pascal)

E’ naturale che dubito. Non pratico una certezza. Pratico una fede.
(Robert Brault)

Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi.
(Gesù di Nazareth)

La fede è un capitale domestico e segreto. Come esistono casse di risparmio e di sovvenzione dalle quali si attinge nei giorni del bisogno per dare ai singoli il necessario, da quel capitale è il credente stesso che riscuote in silenzio i suoi interessi.
(Johann Wolfgang Goethe)

La conoscenza è fatta di una materia più dura di quella della fede sicché, quando si urtano, è la fede a spaccarsi.
(Arthur Schopenhauer)

Devozione e carità popolare sono segno della fede.
(Papa Francesco)

C’è gente che eredita la fede, come eredita i terreni, il casato, i titoli nobiliari, il denaro, una biblioteca e il castello. Fede per censo, ereditaria.
(Ennio Flaiano)

Noi viviamo – grazie a Dio – in un’epoca senza fede.
(Ennio Flaiano)

La buona fede, la buona fede… Ma tutti i fanatici sono in buona fede.
(Joan Fuster)

La fede nelle cose del mondo è il conforto dei giovani e la fede in Dio quello dei vecchi.
(Aristide Gabelli)

È stata la scienza a ingrandire l’idea di Dio, non la religione.
(Pino Caruso)

Non vorrei che le religioni fossero avverse a ogni progresso scientifico perché temono che si scopra che Dio non c’è.
(Pino Caruso)

La proposizione scientifica presenta un’alternativa secca: o la si capisce o no. La proposizione filosofica, invece, è suscettibile di intellezione crescente. La proposizione religiosa, infine, è ascesa verticale che permette di osservare lo stesso paesaggio da altezze differenti. La scienza contrappone ignoranti a sapienti. La filosofia suddivide per grado discepoli e maestri. Per il cristianesimo, infine, il credo della beghina non differisce dal credo del santo. L’unico spazio in cui possiamo condividere opinioni senza sentirci umiliati è una chiesa.
(Nicolás Gómez Dávila)

La scienza condivide con la religione il convincimento di poter rispondere a profondi interrogativi sulle origini, sulla natura della vita e sul cosmo. Ma la rassomiglianza finisce qui. Le convinzioni scientifiche sono suffragate da prove e danno luogo a risultati, ma non è lo stesso per i miti e le credenze.
(Richard Dawkins)

Le idee più belle della scienza nascono da un profondo sentimento religioso… Credo inoltre che questo tipo di religiosità sia l’unica esperienza religiosa creativa del nostro tempo.
(Albert Einstein)

La colpa di Eva è stata quella di voler conoscere, sperimentare, indagare con le proprie forze le leggi che regolano l’universo, la terra, il proprio corpo, di rifiutare l’insegnamento calato dall’alto, in una parola Eva rappresenta la curiosità della scienza contro la passiva accettazione della fede.
(Margherita Hack)

Non date fede ai vecchi manoscritti, non credete una cosa perché il vostro popolo ci crede o perché ve l’hanno fatto credere dalla vostra infanzia. Ad ogni cosa applicate la vostra ragione; quando l’avrete analizzata, se pensate che sia buona per tutti e per ciascuno, allora credetela, vivetela, e aiutate il vostro prossimo a viverla a sua volta.
(Buddha)

Tutti hanno fede in Dio sebbene nessuno lo sappia. Perché chiunque ha fede in se stesso e questo, moltiplicato all’ennesimo grado è Dio. La somma totale di tutto questo è Dio. Noi possiamo non essere Dio, ma siamo di Dio, anche solo come una piccola goccia d’acqua è dell’oceano.
(Gandhi)

Così come nessuno può essere costretto a credere, nessuno può essere costretto a non credere.
(Sigmund Freud)

Nell’atto di fede c’è sempre un momento in cui bisogna chiudere gli occhi e buttarsi in acqua con cuore intrepido e senza garanzia apparente.
(Paul Claudel)

Chi crede sa che il deserto può fiorire in una notte.
(Primo Mazzolari)

Ci credi o non ci credi. Gesù ti ama uguale. Solo che non te lo godi.
(Don Dino Pirri)

L’anima umana è come un abisso che attira Dio, e Dio vi si getta.
(Julien Green)

Siate come l’uccello posato per un attimo su rami troppo fragili, che sente la fronda piegarsi e canta, tuttavia, sapendo di avere le ali.
(Victor Hugo)

Il Signore opera un cambiamento in colui che gli è fedele, gli fa alzare lo sguardo da sé stesso. Questa è la missione, questa è la testimonianza.
(Papa Francesco)

La fede consiste nel credere non ciò che sembra vero, ma ciò che sembra falso al nostro intelletto.
(Voltaire)

Alle verità che trascendono la nostra natura è necessario aderire con la fede, e ciò che crediamo lo dobbiamo all‘autorità.
(Tommaso d’Aquino)

Certe volte le cose funzionano solo perché sei tu a pensare che funzionino. È una definizione di fede che ne vale tante altre.
(Stephen King)

Quando non si è sinceri bisogna fingere, a forza di fingere si finisce per credere; questo è il principio di ogni fede.
(Alberto Moravia)

La fede non è una virtù secolare: non si può andare al supermarket a comprare la fede e neppure prendere la laurea in fede. Essa nasce e cresce sul terreno fertile dell’etica e dell’amore.
(Andrea Gallo)

La vita senza fede è un’oasi senz’acqua,
(Roberto Gervaso)

La fede solleva le montagne, è vero: delle montagne di assurdità.
(André Gide)

Solo la consapevolezza raggiunta nell’inseguire la struggente luce interiore ci permette di comprendere cosa sia la fede.
(Dag Hammarskjöld)

Il pericolo insito nella fede religiosa è che questa permette a esseri umani altrimenti normali di cogliere i frutti della follia e considerarli sacri.
(Sam Harris)

La fede in una santa causa è in buona parte un sostituto alla perdita della fede in noi stessi.
(Eric Hoffer)

L’elemento di ogni conoscenza e attività umana è la fede. Nasciamo tutti nella fede e dobbiamo rimanere nella fede, proprio come nasciamo tutti nella società e dobbiamo rimanere nella società.
(Friedrich Heinrich Jacobi)

Secondo considerazioni storiche, si è propensi a ritenere scienza e religione antagonisti inconciliabili, e questo si comprende facilmente. L’uomo che crede nelle leggi causali, arbitro di tutti gli avvenimenti, se prende sul serio l’ipotesi della causalità, non può concepire l’idea di un Essere che interviene nelle vicende umane, e perciò la religione-terrore, come la religione sociale o morale, non ha presso di lui alcun credito; un Dio che ricompensa e che punisce è per lui inconcepibile perché l’uomo agisce secondo leggi esteriori ineluttabili e per conseguenza non potrebbe essere responsabile verso Dio, allo stesso modo che un oggetto inanimato non è responsabile dei suoi movimenti.
(Albert Einstein)

Era profondamente religioso, ed aveva tanta fede nella resurrezione dei morti, che sulla sua lapide fece incidere solo due parole: “Torno subito!”.
(J.R.R. Tolkien)

Tu puoi, fratello mio, non credere in Dio, ma Dio non cesserà mai di credere in te.
(Padre Pio)

La religiosità [dello scienziato] consiste in un estasiato stupore davanti all’armonia delle leggi di natura che gli rivela un’intelligenza così superiore che, al suo confronto, il pensiero sistematico e le imprese umane non sono che miseri riflessi… Non c’è dubbio che sia un sentimento molto vicino a quello provato dagli spiriti religiosi di ogni tempo.
(Albert Einstein)

La religione senza la scienza è cieca, la scienza senza la religione è zoppa.
(Albert Einstein)

La fede non è la convinzione che Dio farà quello che vuoi. E’ la convinzione che Dio farà ciò che è giusto.
(Max Lucado)

L’uomo si trova al bivio fra due opposti che non sono il male e il bene ma il male e la fede.
(Sören Kierkegaard)

Perché bisogna credere in Dio? Te lo spiego con le parole del professore Norberto Bobbio, che ho avuto la fortuna di incontrare nel paese in cui è nato: “don Gallo io non distinguo tra credenti e non credenti. Io distinguo tra coloro che pensano e coloro che non pensano”. Il potere e i poteri sono contro Dio perche temono coloro che pensano.
(Don Andrea Gallo)

Se la ragione ci è stata offerta dal Cielo e lo stesso si può dire della fede, allora il Cielo ci ha presentato due doni incompatibili e contraddittori.
(Denis Diderot)

L’uomo che ha Fede è fortunato. Chi non ha Fede è una persona cui manca qualcosa nel profondo della sua esistenza.
(Antonio Zichichi)

Solo chi ha fede in se stesso può essere fedele agli altri.
(Erich Fromm)

Non è che abbiamo perso la fede: l’abbiamo semplicemente trasferita da Dio alla professione medica.
(George Bernard Shaw)

La Fede è speranza. L’uomo che abbandona questa speranza non è un uomo, è un disperato.
(Antonio Zichichi)

La fede in Dio è un istinto, un istinto naturale per l’uomo, come la sua posizione eretta. Non avere questa fede è contro natura, come è contro natura per l’uomo la posizione curva.
(Friedrich Heinrich Jacobi)

Una fede cieca può produrre conseguenze nefaste quanto l’amore cieco.
(Hans Küng)

La fede dell’uomo in Dio non è un dimostrare razionale né un sentire irrazionale e neppure un atto decisionistico della volontà, bensì un fidarsi fondato e, in questo senso, ragionevole.
(Hans Küng)

Dare all’uomo una fede, vuol dire decuplicare la sua forza.
(Gustave Le Bon)

La forte fede dimostra solo la sua forza, non la verità della cosa creduta.
(Friedrich Nietzsche)

La fede è al servizio della vita, non viceversa.
(Vito Mancuso)

Non sarebbe possibile dissolvere ogni timore intorno alle cose di maggior importanza se non si sapesse quale sia la natura dell’universo, ma si vivesse in sospettoso timore delle cose che ci raccontano i miti; non sarebbe possibile cogliere i piaceri nella loro purezza senza la scienza della natura.
(Epicuro)

[La scienza] ha molti nemici dichiarati, e più ancora sono i suoi nemici nascosti, che non possono perdonarle di aver indebolito la fede religiosa e di minacciare di abbatterla.
(Sigmund Freud)

L’intenzione delle Spirito Santo essere d’insegnarci come si vadia al cielo, e non come vadia il cielo.
(Galileo Galilei)

Oggi la scienza, non in chi la pratica, ma in chi (e siamo tutti noi) ripone in essa speranze, se non di salvezza, certamente di salute, guarigione, progresso, crescita, continua ad alimentarsi di ideologia religiosa, anche se la sua pratica effettiva prescinde da questa ideologia e procede come se Dio non fosse.
(Umberto Galimberti)

Se la Chiesa è stata, a volte, contro la scienza, la causa risiede nella cattiva lettura che ha fatto della Bibbia.
(Jean Guitton)

La fede è un dono gratuito di Dio che chiede l’umiltà e il coraggio di fidarsi e affidarsi, per vedere il luminoso cammino dell’incontro tra Dio e gli uomini, la storia della salvezza.
(Papa Francesco)

Chi cerca di conciliare la ragione con la fede, o non ha sufficiente ragione o non ha abbastanza fede.
(Roberto Gervaso)

Finora la fede non ha potuto ancora spostare nessuna vera montagna, benché qualcuno, non so chi, l’abbia asserito; ma essa può mettere delle montagne dove non ce ne sono.
(Friedrich Nietzsche)

La fede consiste nella volontà di chi crede.
(Sant’Agostino)

La fede è un crampo, una paralisi, un’atrofia della mente in certe posizioni.
(Ezra Pound)

La fede: una credenza assurda nell’eventualità dell’improbabile.
(Henry Louis Mencken)

Una persona con una fede ha lo stesso potere sociale di novantanove che hanno solo interessi.
(John Stuart Mill)

C’è una fondamentale differenza tra la religione, che è basata sull’autorità, e la scienza, che è basata su osservazione e ragionamento. E la scienza vincerà perché funziona.
(Stephen Hawking)

Finché ci saranno religioni ci saranno guerre di religione, come ci sono sempre state e ci sono. Mentre invece non ci sono guerre di scienza, né ci sono mai state, perché la scienza è una sola: magari non santa, ma certo katholika, nel senso letterale di “universale”.
(Piergiorgio Odifreddi)

Quando ti poni tante domande è filosofia, quando cerchi tante soluzioni è scienza, quando hai una risposta per tutto è religione.
(Flavio Oreglio)