Frasi e aforismi sulla ipocrisia e sulla falsità

ipocrisia

La parola ipocrisia deriva dal greco ypòkrisis, un termine che indicava la finzione teatrale e la simulazione. E spesso l’ipocrita è una persona che inganna se stesso e gli altri.
Ci sono molte persone false e ipocrite, abituate a nascondere dietro ad una maschera o ad un falso sorriso i loro veri sentimenti, magari per avere un tornaconto personale o per sottrarsi alle proprie responsabilità. Ma nessuna falsità può reggere per sempre e spesso la verità viene a galla, rivelando il vero volto di chi ci sta di fronte e causandoci anche un momento di rabbia e di delusione nello scoprire una persona diversa da quella che ci immaginavamo.
Chi di noi, però, può dire di essere stato sempre assolutamente sincero, in ogni circostanza e situazione? Spesso si mente per paura, per non offendere o ferire una persona cara, perché si è stati presi alla sprovvista e non si sapeva cosa altro dire. Ciò non fa di noi delle persone false e ipocrite che manipolano i sentimenti degli altri a proprio vantaggio, ma semplicemente umane, specie se poi troviamo il modo di porre riparo al nostro errore.
Vediamo quindi frasi e aforismi sulla ipocrisia e sulla falsità scritti da pensatori di tutte le epoche.

Falsi concetti di educazione o il timore di ferire delle suscettibilità trattengono spesso la gente dal dire quello che vuole, e in definitiva la fanno approdare sulle, sponde dell’ipocrisia. Ma se la non violenza del pensiero deve svilupparsi negli individui o nelle società o nelle nazioni, la verità deve essere detta, per quanto dura o impopolare essa possa apparire al momento.
(Mohandas Gandhi)

Bisogna diffidare di due categorie di persone: quelle che non hanno personalità, e quelle che ne hanno più d’una.
(Mariangela Melato)

È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
(Albert Einstein)

Il più difficile e faticoso di tutti i vizi, l’ipocrisia è un compito ventiquattro ore su ventiquattro.
(William Somerset Maugham)

Attenzione alla mezza verità. Si può entrare in possesso della metà sbagliata.
(Anonimo)

Tutti noi indossiamo una maschera, e arriva il momento in cui non siamo in grado di rimuoverla senza rimuovere alcuni lembi della nostra pelle.
(André Berthiaume)

La morte lo colse all’improvviso. Ma con una ragguardevole presenza di spirito, rimediò buttandosi sulla poltrona e componendo il viso nella più decorosa delle espressioni. L’ipocrisia aveva vinto fino alla fine.
(Francesco Burdin)

Siamo divenuti talmente falsi che non riusciamo più a comportarci in modo reale e autentico. Ridiamo, piangiamo, urliamo, ma senza sincerità. Tutto è solo una facciata, apparenza, una maschera.
(Osho)

L’uomo finge continuamente di essere quello che non è; è un modo per nascondere se stesso. Chi è brutto cerca di sembrare bello, chi è preda di angosce cerca di sembrare felice, chi non sa niente cerca di dimostrare di sapere tutto. E le cose vanno avanti in questo modo. Se non diventi consapevole dei tre idioti che sono in te, non diventerai mai un saggio. È superando i tre idioti che si diventa realmente saggi.
(Osho)

Sarà sempre possibile trovare un teorema che nessuno sarà in grado di dimostrare: vero oppure falso.
(Antonino Zichichi)

Ripetiamoci ogni giorno fino alla nausea che si può essere assolutamente sinceri, ma oggettivamente nel falso.
(Paolo Milano)

Il falso amico è come l’ombra che ci segue finché dura il sole.
(Carlo Dossi)

L’uomo è un animale che finge, e non è mai tanto se stesso come quando recita.
(William Hazlitt)

Il cinema è falso tramite il vero.
(Paul Valéry)

Quando la necessità ci costringe a usare parole sincere, cade la maschera e si vede l’uomo.
(Lucrezio)

Il coccodrillo piglia l’omo e subito l’uccide. Poi che l’ha morto, con lamentevole voce e molte lacrime lo piange, e finito il lamento, crudelmente lo divora. Cosi fa l’ipocrita che per ogni lieve cosa s’empie il viso di lacrime, mostrando un cuor di tigre, e rallegrasi nel cuore dell’altrui male con pietoso volto.
(Leonardo da Vinci)

Quando la necessità ci porta a usare parole sincere, cade la maschera e si vede l’uomo.
(Lucrezio)

Quando per la prima volta poniamo lo sguardo sul volto di qualcuno, crediamo di leggere le parti più profonde della sua anima e invece, spesso, ci rendiamo conto di essere davanti a una maschera impegnata a interpretare la commedia della falsità. Bisogna guardare i visi di profilo per capire le amarezze, le gioie, i dolori di ognuno. Di profilo la gente è vera perché non si accorge di essere osservata. Molte persone viste di profilo mentono e molte altre soffrono con dignità.
(Romano Battaglia)

Gli occhi? Si dice che siano lo specchio dell’anima; ma, se si pensa alla falsità dei rapporti umani, se ne deve dedurre che essi servano più per spiare gli altri che per rivelare se stessi.
(Anacleto Verrecchia)

Abbiamo due tipi di morale fianco a fianco: una che predichiamo, ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo, ma di rado predichiamo.
(Bertrand Russell)

La falsità è la verità degli altri.
(Oscar Wilde)

Per l’uomo falso, tutto l’universo non è vero, e quando cerchi di afferrarlo stringi un pugno di mosche: è impalpabile. E lui stesso, fino a quando si mostrerà sotto una luce falsa, sarà un’ombra, una cosa che non esiste più.
(Nathaniel Hawthorne)

Certe monete false saltano fuori in continuazione.
(Stephen King)

L’ipocrisia è il vizio più difficile e snervante che ogni uomo possa permettersi; richiede un’incessante vigilanza e un raro distacco spirituale. Non si può praticare, come l’adulterio o la gola, nei ritagli di tempo, è un lavoro a tempo pieno. Richiede anche una certa tendenza al cinismo
(William Somerset Maugham)

E’ meglio essere un falso qualcuno che un vero nessuno.
(Dal film Il talento di Mr. Ripley)

La spontaneità è una posa difficilissima da mantenere.
(Anonimo)

Ci sono molte persone nel mondo, ma tuttavia ci sono più volti, perché ognuno ne ha diversi.
(Rainer Maria Rilke)

Quando si sa che ogni problema è soltanto un falso problema, si è pericolosamente vicini alla salvezza.
(Emil Cioran)

Noi siamo ciò che fingiamo di essere, quindi dobbiamo essere attenti a ciò che fingiamo di essere.
(Kurt Vonnegut)

Gli ipocriti più miti sono anche i più temibili. Le maschere di velluto sono sempre nere.
(Victor Hugo)

Più ideali hai, più soffrirai, più diventerai ipocrita perché, se non puoi soddisfare gli ideali, puoi almeno fingere di farlo: ecco dove entra in gioco l’ipocrisia. Nessuno sarebbe un ipocrita se accettassimo i fatti reali senza giudizi.
(Osho)

Il suddito ideale del regime totalitario non è il nazista convinto o il comunista convinto, ma l’individuo per il quale la distinzione fra realtà e finzione, fra vero e falso non esiste più.
(Hannah Arendt)

Nessuno possa dire con ragione che sei ipocrita o disonesto: comportati in modo che chi formula su di te simili giudizi si riveli un bugiardo. Ciò dipende esclusivamente da te: chi, infatti, può impedirti di essere schietto e virtuoso?
(Marco Aurelio)

La prima virtù di tutti gli uomini davvero grandi è la sincerità. Essi hanno sradicato l’ipocrisia dai loro cuori.
(Anatole France)

La miglior dote dei peggior politici è l’ipocrisia; quella dei peggior giornalisti è di mascherarla.
(Carl William Brown)

Amici non ne ho, non sono un gregario/Loro cambiano come cambia questo scenario/Cambia se c’è il denaro a farla da padrone/È inutile, l’ipocrisia cambia le persone.
(Nesli)

La vera gloria mette radice, anzi si estende, mentre tutte le false pretese cadono come fiori: una finzione non può durare.
(Mark Twain)

Lo sguardo della gente non osserva ma analizza/l’ipocrisia che c’è nell’aria emana una gran puzza/mi dà la nausea, c. voglio una pausa.
(Nesli)

Lo so divento antipatico/ma è sempre meglio che ipocrita.
(Lucio Battisti)

Com’è stupido colui che cerca di rimediare all’odio degli occhi con il sorriso delle labbra.
(Khalil Gibran)

Tutti ti parlano alle spalle. Solo il cielo ti parla in pieno viso.
(Fabrizio Caramagna)

Il discorso d’infinite persone è formato di parole simili a monete false, adulterate, o corrose: non hanno mai il valore che mostrano d’avere e che dovrebbero avere.
(Arturo Graf)

Non esiste nessuno così affezionato al suo volto che non accarezzi l’idea di presentarne un altro al mondo.
(Antonio Machado)

Rimani comunque quello che sei. Ogni falsità, prima o poi, viene svelata. Rilassati semplicemente e sii te stesso, perché le persone amano la verità, non le pose.
(Osho)

L’errore parla con doppia voce, una delle quali afferma il falso, ma l’altra lo smentisce.
(Benedetto Croce)

Non esageriamo con l’ipocrisia degli uomini, la maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio. (Marguerite Yourcenar)

Purtroppo il mondo è pieno di sepolcri imbiancati che ci illudono per la loro bellezza esteriore, ma che sono fatti dei resti delle ipocrisie di una umanità fondata sulle promesse e sui sottintesi.
(Romano Battaglia)

Le parole false non solo sono cattive per conto loro, ma infettano anche l’anima con il male.
(Socrate)

Quello che viene creduto da tutti, per sempre, dovunque, ha molte probabilità di essere falso.
(Paul Valéry)

L’uomo utilizza l’ipocrisia forse più per ingannare sé stesso che per ingannare gli altri.
(Jaime Balmes)

E niente ispira più vergogna che essere un genitore. I bambini ci mettono di fronte ai nostri paradossi e alle nostre ipocrisie, e siamo nudi. Dobbiamo trovare una risposta a ogni perché – Perché facciamo così? Perché non facciamo cosà? – e spesso non ne abbiamo una buona. Allora diciamo soltanto: perché sì. O raccontiamo una storia che sappiamo non essere vera. E che la tua faccia avvampi o meno, ti vergogni. La vergogna di essere genitore – una vergogna buona – è che vogliamo che i nostri figli siano più integri di come siamo noi, che abbiano risposte soddisfacenti.
(Jonathan Safran Foer)

Anche l’ipocrita ha tre segni di riconoscimento: quando parla, mente; quando promette, manca alla promessa data; quando ci si fida di lui, tradisce.
(Maometto)

Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.
(Luigi Pirandello)

Vi è un grado di falsità incallita, che si chiama coscienza pulita.
(Friedrich Nietzsche)

Lo scandalo non sta nel non dire la verità, ma di non dirla tutta intera, introducendo per distrazione una menzogna che la lascia intatta all’esterno, ma che gli corrode, così come un cancro, il cuore e le viscere.
(Georges Bernanos)

Molto presto nella vita, dovetti scegliere tra l’onesta arroganza e l’ipocrita umiltà. Io scelsi l’onesta arroganza e non ho mai avuto il motivo di cambiare.
(Frank Lloid Wright)

Il non parlare mai di sé è un’ipocrisia molto distinta.
(Friedrich Nietzsche)

Ci sono tanti falsi amici disposti a prestarci l’ombrello soltanto quando il tempo è bello.
(Romano Battaglia)

L’alchimia serve a separare il vero dal falso.
(Paracelso)

Il vero ipocrita è quello che non si rende più conto di mentire, quello che mente in tutta sincerità.
(André Gide)

A lingua doppia non s’ha da credere.
(Proverbio italiano)

Cammina con una persona integerrima per un chilometro e ti racconterà almeno sette bugie.
(Yamamoto Tsunetomo)

Prima raccogli i fatti, così in seguito potrai distorcerli come ti pare.
(Mark Twain)

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso… e pubblica il falso.
(Mark Twain)

Ci sono individui composti unicamente di facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Hanno l’ingresso degno d’un gran palazzo, ma le stanze interne paragonabili a squallide capanne.
(Baltasar Gracián)

Pur di non fare i conti con la realtà preferiamo convivere con la finzione, spacciando per autentiche le ricostruzioni ritoccate o distorte su cui basiamo la nostra visione del mondo.
(Massimo Gramellini)

Siamo tutti impostori in questo mondo, noi tutti facciamo finta di essere qualcosa che non siamo.
(Richard Bach)

La parola della gente non vale più nulla. Tutti pensano che gli altri siano dei bugiardi. Eppure continuano a sorridere e a fare i gentili.
(Chuck Palahniuk)

Nessuno può, per un periodo che non sia brevissimo, indossare una faccia da mostrare a se stesso e un’altra da mostrare a tutti gli altri, senza alla fine trovarsi nella condizione di non capire più quale possa essere la vera.
(Nathaniel Hawthorne)

L’ipocrisia è un vizio alla moda, e tutti i vizi alla moda passano per virtù.
(Molière)

Né la contraddizione è indice di falsità né la coerenza è segno di verità.
(Blaise Pascal)

Chi t’accarezza più dell’usato, o t’inganna o ti ha già ingannato.
(Proverbio)

Mi chiedo se, un amico falso sia mai stato veramente un amico. La falsità degli amici è tagliente come un’arma e fa male, troppo male.
(Stephen Littleword)

Il perbenismo interessato, la dignità fatta di vuoto, l’ ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto è un dio che è morto.
(Francesco Guccini)

È una vita che vivo da clandestino. Un artista vive sempre in fuga, ma non in fuga da se stesso o dalla realtà, vive in fuga dai posti di blocco del conservatorismo, dall’omologazione, dall’ipocrisia. L’artista è l’unico che racconta le cose senza strumentalizzarle perché non ne ha bisogno. Ed è in fuga da tutte queste forze che lo vogliono bloccare, far star zitto.
(Vasco Rossi)

Sii fedele a te stesso da che deve seguire, come la notte al giorno, che tu non potrai essere falso con nessuno.
(William Shakespeare)

Quelli che vivono giudicando il prossimo, parlando male del prossimo, sono ipocriti, perché non hanno la forza, il coraggio di guardare i loro propri difetti.
(Jorge Mario Bergoglio)

Le menzogne sono o mute o parlanti, e le mute sono più pericolose delle parlanti.
(Arturo Graf)

Per me odioso, come le porte dell’Ade, è l’uomo che occulta una cosa nel suo seno e ne dice un’altra.
(Omero)

L’ipocrisia ci fa dire degli altri quel che vorremmo che gli altri dicessero di noi.
(Roberto Gervaso)

E’ difficile credere che un uomo dica la verità quando sai bene che al suo posto tu mentiresti.
(Henry Louis Mencken)

Ci guadagneremmo di più a farci vedere come siamo che a cercar di apparire quel che non siamo.
(François de La Rochefoucauld)

Ci sono tanta superstizione e ipocrisia in giro che si ha paura anche di agire rettamente. Ma se si dà spazio alla paura, si finisce col dovere reprimere anche la verità. La regola d’oro è di agire senza paura in ciò che si ritiene giusto.
(Mahátma Gandhi)

Nei miei show annuncio: “La gente dice che Lady Gaga sia una falsità, ha ragione. Sono una falsità. Ed ogni giorno uccido per renderla vera”.
(Lady Gaga)

Siamo tutti ipocriti, non possiamo vedere né giudicare noi stessi così come vediamo e giudichiamo gli altri.
(José Emilio Pacheco)

Per resistere alla vita bastano due sole virtù: ipocrisia e pazienza.
(Gesualdo Bufalino)

La gente falsa non parla, insinua. Non conversa, spettegola. Non elogia, adula. Non desidera, brama. Non chiede, esige. Non sorride, mostra i denti. La gente falsa è povera di spirito, poiché non cammina, striscia nella vita, sabotando la felicità altrui. La gente falsa ignora la bellezza e la nobiltà d’animo perché non ama, e così finisce per non vivere, esiste appena…
(Anonimo)

Per quante volte una menzogna possa essere dimostrata falsa, c’è sempre una percentuale di persone che la riterrà vera.
(Arthur Bloch)

Aggrapparsi al passato è ipocrisia, perché nessuno conosce gli attimi di cui è fatta una vita.
(Heinrich Böll)

Il vero oscurantismo non consiste nell’impedire la diffusione di ciò che è vero, chiaro ed utile, ma nel mettere in circolazione ciò che è falso.
(Johann Wolfgang Von Goethe)

La professione d’ipocrita ha dei meravigliosi vantaggi. È un arte la cui impostura è sempre rispettata, e per quanto la si scopra, non si osa dire nulla contro di essa. Tutti gli altri vizi degli uomini sono esposti alla censura, e chiunque ha la libertà di attaccarli apertamente, ma l’ipocrisia è un vizio privilegiato, che con la mano chiude la bocca a tutti, e gode in pace di una sovrana impunità.
(Molière)

Le falsità più pericolose sono le verità distorte moderatamente.
(Georg Christoph Lichtenberg)

Sono stato sempre attore, e sul serio. Ogni volta che ho amato ho finto di amare, e ho finto con me stesso.
(Fernando Pessoa)

Esser civile, vuol dire proprio questo: dentro, neri come corvi; fuori, bianchi come colombi.
(Luigi Pirandello)

Preferisco un nemico sincero a gran parte degli amici che ho conosciuto.
(Ernest Hemingway)

Puoi nascondere il tuo volto dietro a un sorriso / ma c’è una cosa che non puoi nascondere / è quanto tu sei marcio dentro.
(John Lennon)

Nelle persone di capacità limitate la modestia è semplice onestà, ma in chi possiede un grande talento è ipocrisia.
(Arthur Schopenhauer)

Essere ipocriti, che bassezza! Ma essere ipocriti e malvagi, che orrore!
(Voltaire)

La vera volgarità sta nell’ipocrisia che è in tutti i campi, da quello culturale a quello politico, così come in quello religioso e finanziario. La trasgressione significa non accettare queste forme di ipocrisia.
(Tinto Brass)

Il falso e il vero son le foglie alterne d’un ramoscello: il savio non discerne l’una dall’altra, l’un dall’altro lato.
(Gabriele D’Annunzio)

loading...
Top