L’eredità più grande lasciataci dalla nostra tradizione storica occidentale, e soprattutto dalle nostre radici culturalmente impregnate dell’ideologia cristiana, è sicuramente la possibilità teorica di agire liberamente all’interno di una determinata realtà pragmatica ed extrasensoriale, la possibilità di interagire con l’altro scevri da ogni condizionamento deterministico, la messa in atto del principio primo fondante il nostro stesso codice etico-comportamentale: il libero arbitrio.

Ma la libertà non può essere affermata aprioristicamente, essa passa necessariamente attraverso la considerazione empirica per la quale il mondo naturale ed esterno si presenta come una concatenazione di eventi e fenomeni legati indissolubilmente dalla categoria causa-effetto, dunque imprigionati nella meccanica ripetizione deterministica delle leggi fisico-matematiche; quindi la libertà non va ricercata nell’interazione effettiva che si ha con corpi materialmente necessitati dalle leggi naturali, né nella possibilità effettiva di potersi intromettere in tali processi, poiché ciò presuppone l’assimilazione di quelle stesse leggi fisiche che si tenta di evitare.

La libertà, di conseguenza, non consiste nello sfidare tali leggi, bensì nella matura consapevolezza di tali processi, ovvero la capacità di gettare sul mondo uno sguardo estrinseco ed oggettivo, che equivale a dire libero, appunto, dai condizionamenti esterni; la libertà si configura come la consapevolezza e la presa di coscienza delle necessità materialistiche presenti in natura, non è libero colui che reprime i propri istinti, o si oppone fieramente alla propria indole, ma colui che ne prende stoicamente consapevolezza al punto di scindere tali fenomeni dalla propria volontà razionale, dalla propria capacità decisionale così da essere in grado di opporre ad un ordine naturale un ordine di tipo culturale.

Le cose che possiedi finiscono per possedere te stesso. E’ solo dopo aver perso tutto quello che hai che sei libero di fare qualsiasi cosa.
(Dal film “Fight Club”)

Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perchè l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti.
(Charlie Chaplin)

Se la gente deve scegliere tra la libertà e i panini, sceglierà i panini.
(Lord Boyd Orr)

La libertà è poter affermare che due più due fa quattro. Se ciò è garantito, tutto il resto segue.
(George Orwell)

Quando morto sarò una sera – nessuno mi piangerà – non rimarrò sottoterra – son vento di libertà.
(Che Guevara)

Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto; porto su di me le cicatrici come se fossero medaglie, so che la libertà ha un prezzo alto quanto quello della schiavitù. L’unica differenza è che si paga con piacere e con un sorriso… anche quando quel sorriso è bagnato dalle lacrime. (Paulo Coelho)

La libertà economica è la condizione necessaria della libertà politica.
(Luigi Einaudi)

Se la libertà significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente cose che non vogliono sentire.
(George Orwell)

Non è la libertà che manca. Mancano gli uomini liberi.
(Leo Longanesi)

E’ molto facile, in nome della libertà esteriore, soffocare la libertà interiore dell’uomo. Tagore
Non si può separare la pace dalla libertà perché nessuno può essere in pace senza avere la libertà.
(Malcolm X)

Liberare se stessi è una cosa, sostenere il peso di quel sé liberato è un altro.
(Toni Morrison)

La libertà è quel bene che ti fa godere di ogni altro bene.
(Montesquieu)

La vera libertà individuale non può esistere senza sicurezza economica ed indipendenza. La gente affamata e senza lavoro è la pasta di cui sono fatte le dittature.
(Franklin Delano Roosevelt)

Tutto ciò che viene privato della sua libertà perde sostanza e si spegne rapidamente.
(Edouard Manet)

Il tempo speso in malo modo durante la gioventù è talvolta l’unica libertà che una persona abbia mai avuto.
(Anita Brookner)

L’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo.
(Giordano Bruno)

Più di un boomerang non torna. Sceglie la libertà.
(Stanislaw Jerzy Lec)

La prova basilare della libertà umana non è tanto in ciò che siamo liberi di fare ma in ciò che siamo liberi di non fare.(Eric Hoffer)

Libertà, Uguaglianza, Fraternità – come arrivare ai verbi?
(Stanislaw Jerzy Lec)

Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa dirlo
(Voltaire)

Puoi avere la pace. Oppure puoi avere la libertà. Non sperare di averle tutte e due insieme.
(Robert Heinlein)

La libertà non è star sopra un albero,
non è neanche il volo di un moscone,
la libertà non è uno spazio libero,
libertà è partecipazione.
(Giorgio Gaber)

La parola ebraica timshel – “tu puoi” – implica una scelta. Potrebbe essere la parola più importante del mondo. Significa che la via è aperta. Rimette tutto all’uomo. Perché se “tu puoi”, è anche vero che “tu non puoi”.
(John Steinbeck)

Mentre siamo liberi di scegliere le nostre azioni, noi non siamo liberi di scegliere le conseguenze delle nostre azioni.
(Stephen R. Covey)

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare.
(Gandhi)

Le persone chiedono la libertà di parola come una compensazione per la libertà di pensiero che usano di rado.
(Søren Kierkegaard)

Non esiste una libertà lenta. La libertà è come una nascita. Finché non siamo pienamente liberi, siamo schiavi. Si nasce tutto in un momento.
(Mahatma Gandhi)

L’uomo libero è come una nuvola bianca. Una nuvola bianca è un mistero; si lascia trasportare dal vento, non resiste, non lotta, e si libra al di sopra di ogni cosa. Tutte le dimensioni e tutte le direzioni le appartengono. Le nuvole bianche non hanno una provenienza precisa e non hanno una meta; il loro semplice essere in questo momento è perfezione.
(Osho)

La libertà viene scolpita a colpi di martello sull’incudine della discussione, del dissenso e del dibattito.
(Hubert Horatio Humphrey)

Gli schiavi felici sono i nemici più agguerriti della libertà.
(Marie von Ebner)

C’è solo una buona definizione di Dio: La libertà che permette alle altre libertà di esistere.
(John Fowles)

La libertà significa essere liberi dalle cose che non ci piacciono in modo da poter essere schiavi delle cose che ci piacciono.
(Ernest Benn)

Fare ciò che ami è libertà. Amare ciò che fai è felicità.
(Anonimo)

La libertà dell’uomo è definitiva ed immediata, se così egli vuole; essa non dipende da vittorie esterne, ma interne.
(Paramahansa Yogananda)

Chiudete tutte librerie, se volete; ma non c’è nessun cancello, nessuna serratura, nessun bullone che potete regolare sulla libertà della mia mente.
(Virginia Wolf)

La libertà di ciascuno ha per limiti logici la libertà degli altri.
(Alphonse Karr)

Per molti, libertà è la facoltà di scegliere le proprie schiavitù.
(Gustave Le Bon)

Mi dicono: se trovi uno schiavo addormentato, non svegliarlo, forse sta sognando la libertà. Ed io rispondo: se trovi uno schiavo addormentato, sveglialo e parlagli della libertà.
(Khalil Gibran)

La maggiore minaccia per la libertà non sta nel lasciarsela togliere – perché chi se l’è lasciata togliere può sempre riconquistarla – , ma nel disimparare ad amarla.
(George Bernanos)

La libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere.
(Oriana Fallaci)

Più libertà? Allarghiamo la gabbia.
(Jan Sobotka)

La libertà è come la poesia: non deve avere aggettivi, è libertà! (Enzo Biagi)

Il diritto di agitare il mio pugno finisce dove comincia il naso dell’altro uomo.
(Oliver Wendell Holmes Jr.)

Il conformismo è il carceriere della libertà e il nemico della crescita.
(John Fitzgerald Kennedy)

Liberate l’amore oppure liberatevene per sempre.
(Jim Morrison)

Si mettono a citare Alain: “la libertà di uno finisce dove comincia quella degli altri”, ma poi pensano in modo tutto differente: “La vostra comincia dove finisce la mia”. Ed è questo che cambia tutto!
(Laurent Gouze)

L’importante non è ciò che hanno fatto di noi, ma ciò che facciamo noi stessi di ciò che hanno fatto di noi.
(Jean-Paul Sartre)

Non si potrà mai rendere libero qualcuno. Si può solo insegnare alle persone ad aprire la porta… ma sono loro a doverla attraversare.
(Richard Bandler)

Le persone credono di essere libere, ma sono solo libere di crederlo.
(Jim Morrison)

Spesso è più sicuro essere in catene che liberi.
(Franz Kafka)

Uno schiavo che non ha coscienza di essere schiavo e che non fa nulla per liberarsi, è veramente uno schiavo. Ma uno schiavo che ha coscienza di essere schiavo e che lotta per liberarsi già non è più schiavo, ma uomo libero.
(Vladimir Lenin)

L’uomo veramente libero è colui che rifiuta un invito a pranzo senza sentire il bisogno di inventare una scusa.
(Jules Renard)

Per gli uomini, la libertà nella propria terra è l’apice delle proprie aspirazioni.
(Nelson Mandela)

Fino a che tutti non sono liberi, nessuno è libero.
(Martin Luther King)

Pochi uomini desiderano la libertà; molti uomini si augurano solo un padrone giusto.
(Sallustio)

Chi vive nella libertà ha un buon motivo per vivere, combattere e morire.
(Winston Churchill)

Uomo libero, amerai sempre il mare!
Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola.”
(Charles Baudelaire)

La libertà è il virus più contagioso che l’umanità abbia mai conosciuto.
(Hubert Horatio Humphrey)

Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile non vi può essere vera libertà senza la giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.
(Sandro Pertini)

La corrente del fiume non può portare con sé le nuvole che si specchiano. Ha conosciuto una libertà più grande della sua.
(Fabrizio Caramagna)

La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.
(Theodor Adorno)

La libertà fa male a chi esce troppo in fretta dalla scatola. Per diventare libero fuori, dovrai prima imparare a esserlo dentro.
(Massimo Gramellini)

Essere libero come un uccello? E fischiare per tutta la vita una melodia, già stabilita?
(Stanislaw Jerzy Lec)

La maggior parte delle persone vuole la sicurezza in questo mondo, non la libertà.
(Dal film “Minority Report”)

Il mondo intero ama la libertà, eppure ogni creatura ama le sue catene. Questo è il primo paradosso e il nodo inestricabile della nostra natura.
(Aurobindo Gosh)

Solo chi ha superato le sue paure sarà veramente libero. (Aristotele)

La libertà non si può spiegare. Si può soltanto respirare senza pensarci, come l’aria, e come l’aria rimpiangerla quando non c’è più. A differenza dei dogmi, non reclama certezze e non ne offre. I suoi mattoni sono i dubbi e gli errori, gli slanci e gli abusi. I suoi confini sono labili, mobili. E la sua rovina è l’assenza di confini, che le toglie il piacere sottile della trasgressione.
(Massimo Gramellini)

Il segreto della felicità è la libertà, il segreto della libertà è il coraggio.
(Carrie Jones)

L’atto di disobbedienza, in quanto atto di libertà, è l’inizio della ragione.
(Erich Fromm)

Pochissimi sanno essere liberi e pochissimi sanno cosa vuol dire esserlo.
(Marguerite Yourcenar)

Non c’è libertà se siete imprigionati da muri di disciplina.
(Bruce Lee)

In realtà il migliore innamoramento che possiamo vivere è quello con noi stessi: solo allora potremmo conoscere la libertà, e il nostro genio nascosto potrà sorprenderci conducendoci là dove vogliamo veramente andare.
(Raffaele Morelli)

La morte di un amore è come la morte d’una persona amata. Lascia lo stesso strazio, lo stesso vuoto, lo stesso rifiuto di rassegnarti a quel vuoto. Perfino se l’hai attesa, causata, voluta per autodifesa o buonsenso o bisogno di libertà, quando arriva ti senti invalido. Mutilato.
(Oriana Fallaci)

Di solito, quando la gente è libera di fare ciò che vuole, si imita a vicenda. (Anonimo)

Gli uomini vogliono una sola libertà, quella di non scegliere.
(Giuseppe Pontiggia)

Mi chiedi cos’è la libertà? Non essere schiavi di nessuno, di nessuna necessità, di nessun accidente e conservare la fortuna a portata di mano.
(Seneca)

La prova basilare della libertà umana non è tanto in ciò che siamo liberi di fare ma in ciò che siamo liberi di non fare.
(Eric Hoffer)

La libertà consiste nel fare tutto quello che permette la lunghezza della catena.
(Cavanna)

La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica.
(Ignazio Silone)

Portare la libertà è il solo carico che mantiene dritta la schiena.
(Patrick Chamoiseau)

Nel mondo attuale per libertà s’intende la licenza, mentre la vera libertà consiste in un calmo dominio di se stessi. La licenza conduce soltanto alla schiavitù.
(Fëdor Michajlovič Dostoevskij)

Sono avaro di quella libertà che sparisce non appena comincia l’eccesso dei beni.
(Albert Camus)

La sola libertà davvero cara a un uomo inferiore è la libertà di smettere di lavorare, stendersi al sole, e grattarsi.
(Henry Louis Mencken)

La libertà quando comincia a mettere radici è una pianta di rapida crescita.
(George Washington)

La liberazione non è la libertà; si esce dal carcere, ma non dalla condanna.
(Victor Hugo)

Nessuno è più schiavo di colui che si ritiene libero senza esserlo.
(Goethe)

La libertà è la possibilità d’essere e non l’obbligo d’essere.
(René Magritte)

La libertà non può che essere tutta la libertà; un pezzo di libertà non è la libertà.
(Max Stirner)

Nessun uomo può mettere una catena sulla caviglia del suo simile, senza poi trovare l’altra estremità fissata sul proprio collo.
(Frederick Douglass)

La libertà significa Responsabilità: ecco perché molti la temono.
(George Bernard Shaw)

Chi non ama la solitudine non ama neppure la libertà, perché si è liberi unicamente quando si è soli.
(Arthur Schopenhauer)

La libertà al singolare esiste soltanto nelle libertà al plurale.
(Benedetto Croce)

Oggi sono in catene e sono qui. Domani sarò senza ceppi… ma dove?
(Edgar Allan Poe)

La libertà è il potere di fare ciò che è bene, non ciò che piace.
(Anonimo)

La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.
(Piero Calamandrei)

La libertà, in generale, può essere definita come l’assenza di ostacoli alla realizzazione dei desideri.
(Bertrand Russell)

Togliere le catene agli schiavi è facile, ma liberarli è difficile.
(Anacleto Verrecchia)

Se sei libero sei tu che crei il mondo; se non sei libero il mondo crea te!
(Efim Tarlapan)

Una nazione può perdere le sue libertà in un giorno, e non sentirne la mancanza per un secolo.
(Montesquieu)

Nella lotta per la libertà gli oppressi hanno spesso conquistato solo una maggiore libertà per i propri oppressori.
(Patricie Holečková)

Ma come si fa a desiderare un altro dio all’infuori della libertà? (Anonimo)