Sentirsi bellissimi, bravissimi, intelligentissimi, divertentissimi, molto più di ogni persona che ci circonda: vi è mai capitato? Può capitare di avere questa (piacevole) sensazione di tanto in tanto, ma se questo capita molto di frequente forse stiamo peccando di presunzione. Essere presuntuosi, infatti, presuppone di avere una percezione di sé molto gonfiata e di presumere di saper fare qualsiasi cosa meglio degli altri. Questo termine deriva dalla parola latina praesumere, cioè presumere: la persona che ha questa caratteristica, infatti, ha un’alta opinione illusoria di sé, che cerca di imporre agli altri. E non c’è nulla che possa far loro cambiare idea!
Essere presuntuosi è ben diverso dall’avere fiducia nelle proprie capacità: chi ha fiducia in se stesso, infatti, non ha bisogno di auto promuoversi e di parlare continuamente e con tutti di quanto sia bravo nel fare qualcosa, ma le sua qualità sono sotto gli occhi di tutti e universalmente riconosciute.
In molti hanno scritto frasi e aforismi sulla presunzione e sull’essere presuntuosi, ecco le più belle e famose.

Se la presunzione ha potuto rendere alcuni, da angeli che erano, demoni, l’umiltà può certamente renderli, da demoni che erano, angeli.
(Giovanni Climaco)

Quando si ama si è sovente molto presuntuosi.
(Carlo Maria Franzero)

Non è sbagliato quello che dicono alcuni, e cioè che se si vuole versare qualcosa di buono nei giovani bisogna prima sgonfiarli più di quanto non si faccia con l’aria contenuta negli otri, di ogni presunzione e albagia, perché altrimenti, pieni come sono di alterigia e di boria, non riuscirebbero ad accogliere nulla.
(Plutarco)

Il presuntuoso è un tizio che pretende di risolvere le parole incrociate direttamente a penna.
(Enrico Montesano)

Se ci mettessimo al posto delle altre persone non sentiremmo più la gelosia e l’odio che tanto spesso sentiamo per esse; e se mettessimo altri al nostro posto, l’orgoglio e la presunzione diminuirebbero di molto.
(Johann Wolfgang Goethe)

Costui crede di sapere mentre non sa; io almeno non so, ma non credo di sapere. Ed è proprio per questa piccola differenza che io sembro di essere più sapiente, perché non credo di sapere quello che non so.
(Socrate)

Molta gente non ha ancora scelto in quale cimitero vuole morire. Però ha già pensato a una piazza in cui vorrebbe la propria statua.
(Fabrizio Caramagna)

Quella ragazza e’ talmente modesta che sui fianchi si e’ fatta tatuare delle smagliature.
(Paolo Burini)

– Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio!
– Beh, dovrò pur prendere un modello a cui ispirarmi, no?
(Woody Allen)

Infatuato, per metà dalla presunzione, per metà dall’amore della mia arte, io ottengo l’impossibile lavorando come nessun altro ha mai lavorato.
(Alexandre Dumas figlio)

Non contraddite gli ignoranti e i presuntuosi. Si autodistruggono parlando.
(Giulio Mogol)

Era un bambino presuntuoso e saccente. Quando la maestra di prima elementare gli chiese: “Ma tu credi in Dio?”, lui rispose: “Be’, credere è una parola grossa. Diciamo che lo stimo”.
(Walter Fontana)

Separare merito da presunzione: difficilissimo. Per questo i rapporti con le persone famose sono propriamente impossibili, a meno che i loro risultati non siano privi di significato per noi.
(Elias Canetti)

Alcuni grandi di grande hanno solo la presunzione.
(Carl William Brown)

Era come un gallo che pensava che il sole sorgesse per ascoltarlo cantare.
(George Eliot)

Non essere così modesto, non sei così grande.
(Golda Meir)

Non credo di essere bello. Ma che valore ha la mia umile opinione contro quella che, invece, dichiara lo specchio?
(Muhammad Ali’ alias Cassius Clay)

Se la presunzione è un difetto, la timidezza lo è pure.
(Louis-Benoît Picard)

Non c’è nessuno sulla scena mondiale che può pretendere di confrontarsi con me, nessuno dei protagonisti della politica che ha il mio passato, che ha la storia che ho io.
(Silvio Berlusconi)

Gli uomini più tremendi: quelli che sanno tutto e ci credono.
(Elias Canetti)

Al momento di riempire il modulo del censimento ho dichiarato: età diciannove anni, professione genio, segni particolari il mio talento.
(Oscar Wilde)

Mi piace sentirmi parlare. E’ una delle cose che mi divertono di più. Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
(Oscar Wilde)

La peste dell’uomo è la presunzione di sapere.
(Michel de Montaigne)

Gli uomini davvero inferiori sono solamente coloro che credono di essere superiori agli altri.
(Daniele Gasparri)

Il mondo tollera la presunzione di coloro che hanno successo, ma non delle persone qualunqui.
(John Blake)

Mourinho: “Dedico questo scudetto a tutti quelli che hanno creduto in me, ma lo dedico anche agli atei”.
(Gene Gnocchi)

Cio’ di cui il mondo ha bisogno e’ di avere piu’ geni e, direi, molto umili. Siamo rimasti talmente in pochi…
(Oscar Levant)

È una grande follia voler essere l’unico savio.
(François de La Rochefoucauld)

Lo studentucolo che sa un po’ di latino e di storia, l’avvocatuzzo che è riuscito a strappare uno straccetto di laurea alla svogliatezza e al lasciar passare dei professori crederanno di essere diversi e superiori anche al miglior operaio.
(Antonio Gramsci)

La logica è l’arte di sbagliare con presunzione.
(Anonimo)

In fondo, siamo semplicemente uomini composti da acqua e presunzione.
(Valentina Librizzi)

Dio mi guardi dall’uomo che si proclama fiaccola che illumina il cammino dell’umanità. Ben venga l’uomo che cerca il suo cammino alla luce degli altri.
(Khalil Gibran)

La legge della vita è l’amore, non la presunzione. E l’amore è affermare un tu presente.
(Luigi Giussani)

La fiducia in se stessi è una forza soltanto finché non diventa presunzione.
(Jonathan Swift)

Dire che un uomo è vanitoso significa semplicemente che si compiace dell’effetto che produce sugli altri. Un presuntuoso si contenta dell’effetto che produce su se stesso.
(Max Beerbohm)

I politici sanno di avere molti difetti, ma la loro massima presunzione, cioè il loro difetto maggiore è che non vogliono eliminarne neanche uno.
(Carl William Brown)

Non conosco l’invidia perché la mia presunzione la sovrasta: penso di avere più motivi per essere invidiato che per invidiare.
(Pino Caruso)

Quando s’intraprende qualche cosa, converrà modificare il concetto che si ha di sé, perché la presunzione senza l’esperienza il più delle volte sbaglia.
(Baltasar Gracián y Morales)

Le idee generali e la gran presunzione sono sempre sul punto di causare enormi danni.
(Johann Wolfgang von Goethe)

Che cosa diventa un presuntuoso, privo della sua presunzione? Provatevi a levar le ali ad una farfalla: non resta che un verme.
(Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort)

Vi prego di non chiamarmi arrogante, ma sono campione d’Europa e credo di essere speciale.
(Josè Mourinho)

La presunzione è la nostra malattia naturale e originaria. È per la vanità di questa stessa immaginazione che egli [l’uomo] si uguaglia a Dio, che si attribuisce le prerogative divine, che trasceglie e separa se stesso dalla folla delle altre creature, fa le parti agli animali suoi fratelli e compagni, e distribuisce loro quella porzione di facoltà e di forze che gli piace. Come può egli conoscere, con la forza della sua intelligenza, i moti interni e segreti degli animali? Da quale confronto fra essi e noi deduce quella bestialità che attribuisce loro?
(Michel de Montaigne)

Sembra in verità che la natura, per consolarci del nostro stato miserabile e meschino, ci abbia dato in sorte solo la presunzione.
(Michel de Montaigne)

La presunzione ci fa credere di essere quel che vorremmo essere.
(Roberto Gervaso)

Troppi successi, troppi riflettori puntati addosso a volte possono creare tensione, alimentando la vanità fino a trasformare l’orgoglio in presunzione.
(Alice Di Stefano)

Nei loro comportamenti con le creature viventi tutti gli uomini dimostrano di essere nazisti. La presuntuosità con la quale l’uomo fa con le altre specie quel che gli piace è una semplificazione delle teorie razziste più estremistiche, il principio secondo il quale la forza è diritto.
(Isaac B. Singer)

La presunzione è reato di favoreggiamento verso se stessi.
(Pino Caruso)

La nostra presunzione è tale che vorremmo essere conosciuti dal mondo intero e anche da quelli che verranno quando non ci saremo più. Ma siamo così vani che la buona opinione di mezza dozzina attorno a noi ci fa piacere e ci soddisfa.
(Blaise Pascal)

L’arroganza, la presunzione, il protagonismo, l’invidia: questi sono i difetti da cui occorre guardarsi.
(Plutarco)

Quelle persone che pensano di sapere tutto sono una grande irritazione per coloro che sanno tutto.
(Isaac Asimov)

Se avessi un po’ di umiltà, sarei perfetto.
(Ted Turner)

Per uno strano paradosso quanto più sono limitate le capacità di alcune persone tanto più la loro presunzione è grande.
(R. Bagnis)

La presunzione è la nostra malattia naturale e originaria. La più calamitosa e fragile di tutte le creature è l’uomo, e al tempo stesso la più orgogliosa. Essa si sente e si vede collocata qui, in mezzo al fango e allo sterco del mondo, attaccata e inchiodata alla peggiore, alla più morta e putrida parte dell’universo, all’ultimo piano della casa e al più lontano dalla volta celeste, insieme agli animali della peggiore delle tre condizioni: e con l’immaginazione va ponendosi al di sopra del cerchio della luna, e mettendosi il cielo sotto i piedi.
(Michel de Montaigne)

La presunzione dimora nei mediocri.
(Santy Giuliano)

Talvolta alcuni miei aforismi hanno la presunzione di dire ciò che i giornali dicono in una pagina o due e quello che i romanzi dicono magari in dieci. L’unica differenza è che io ci riesco, loro no.
(Carl William Brown)

Apprezzatemi adesso, eviterete la coda.
(Ashleigh Brilliant)

Dite ai giovani che il mondo esisteva già prima di loro, e ricordate ai vecchi che il mondo esisterà anche dopo di loro.
(Papa Paolo IV)

La presunzione gonfia gli uomini stolti, allo stesso modo che il vento gli otri vuoti.
(Socrate)

La presunzione è un omaggio esagerato che tributiamo al nostro orgoglio.
(Roberto Gervaso)

– Non sono narcisista né egoista; se fossi vissuto nell’antica Grecia non sarei stato Narciso.
– E chi saresti stato?
– Giove.
(Woody Allen)

Si dà torto a se stessi quando non si è ancora abbastanza sani e maturi da riconoscere le ragioni dell’altro. Nell’accusare se stessi vi è presunzione narcisista.
(Davide Lopez)

Più piccola è la mente più grande è la presunzione.
(Esopo)

L’uomo è andato sulla luna, ma la sua presunzione è rimasta attaccata alla terra.
(Romano Battaglia)

Solo una persona può decidere il mio destino, e quella persona sono io.
(Orson Welles)

Per non pagare la cena al ristorante, Picasso improvvisò un disegno sulla tovaglia. Il proprietario gli chiese di firmarlo, ma lui rispose: “No: devo pagare il conto, non comprare il locale”.
(Pablo Picasso)

La pretesa di essere amati è la più grande delle presunzioni.
(Friedrich Nietzsche)

Prendere sul serio se stessi è ridicola presunzione; prendere sul serio gli altri è irresponsabile ottimismo.
(Alessandro Morandotti)

Quando si tratta di rapporti umani, siamo talmente pieni di pretese da renderli quasi impossibili.
(James Redfield)

È impossibile per un uomo imparare ciò che crede di sapere già.
(Epitteto)

Se fossi divertente la metà di quello che credi saresti il doppio più divertente di quello che sei.
(Cassandra Clare)

La presunzione è la miglior armatura che l’uomo possa portare. Sulla sua superficie liscia ed impenetrabile le meschine stoccate del disprezzo e dell’invidia scivolano via, ormai innocue.
(Jerome K. Jerome)

Mi sento molto umile, pensando a quanto siano forti e intelligenti le piccole formiche. Poi immagino di schiacciarne sotto i piedi mille per volta, e mi accorgo di stare molto meglio.
(Bilbo Baggins)

La presunzione è la nostra più grande nemica. Pensaci – ciò che ci indebolisce è il sentirci offesi dalle azioni o dalle malefatte dei nostri simili. Essere presuntuosi significa spendere gran parte della propria vita offesi da qualcosa o qualcuno.
(Carlos Castaneda)

Io la qualità che più ammiro nei miei contemporanei, è la somma bravura, con cui riescono a così ben celare la loro smodata ammirazione nei miei confronti!
(Bilbo Baggins)

Le donne che ci resistono sono sempre un po’ stupide. È la presunzione del maschio.
(Roberto Gervaso)

La presunzione può gonfiare un uomo, ma non lo farà mai volare.
(John Ruskin)

Fino all’anno scorso avevo un solo difetto. Ero presuntuoso.
(Woody Allen)

L’ignoranza e la presunzione viaggiano sempre nello stesso scompartimento. La saggezza e l’umiltà pure − ma su un altro treno.
(S. W. Field)

Ho venti difetti, ma la presunzione non è fra questi venti.
(Klemens von Metternich)

Se c’è una cosa che non sopporto è la presunzione di chi crede di essere migliore di me
(Roberto “Freak” Antoni)

Era talmente presuntuoso, che non voleva trovarsi nella stessa macchina con il proprio autista.
(Wiet van Broeckhoven)

I Siciliani non vorranno mai migliorare per la semplice ragione che credono di essere perfetti.
(Giuseppe Tomasi di Lampedusa)

Nessuno è così vuoto come coloro che sono pieni di sè.
(Andrew Jackson)

Chi troppo si stima, cade sovente in fondo dalla cima.
(Proverbio italiano)

La gente è superba soltanto quando ha qualcosa da perdere, e umile quando ha qualcosa da guadagnare.
(Henry James)

Sono così bravo che neppure io riuscirei a fare meglio di me.
(Fulvio Fiori)

Buona parte della nostra energia viene usata per alimentare la nostra sensazione di essere importanti.
(Deepak Chopra)

Presunzione e ignoranza sono facce della stessa medaglia. Per quanto la prima cerchi di nascondere il suo rovescio, questo si manifesta sempre come se la medaglia fosse trasparente.
(Michelangelo Cammarata)

Strano che un presuntuoso possa essere anche un invidioso.
(Gesualdo Bufalino)

Molti uomini avrebbero potuto raggiungere la sapienza se non avessero presunto di esservi già giunti.
(Seneca)

La nostra presunzione è tale che vorremmo essere conosciuti dal mondo intero e anche da quelli che verranno quando non ci saremo più. Ma siamo così vani che la stima di cinque o sei persone attorno a noi ci fa piacere e ci soddisfa.
(Blaise Pascal)

Io penso una cosa. Io penso che la gente mi ama perché, in fondo, nonostante tutto questo successo che mi è capitato, io penso di essere rimasto il ragazzo di sempre. Io, vedete, lo dico con modestia, Io penso di essere il miglior cantante degli ultimi 150 anni. E questo la gente lo avverte.
(Checco Zalone)

Non dico di essere presuntuoso, ma la mia autobiografia l’ho intitolata “La Bibbia’”.
(Paolo Burini)

Presunzione. Il rispetto di sé stessi in coloro che non ci piacciono.
(Ambrose Bierce)

Io modesto? E’ il solo difetto che mi onoro di non avere.
(Gabriele D’Annunzio)

Non conosco l’invidia perché la mia presunzione la sovrasta: penso di avere più motivi per essere invidiato che per invidiare.
(Pino Caruso)

Costui crede di sapere mentre non sa; io almeno non so, ma non credo di sapere. Ed è proprio per questa piccola differenza che io sembro di essere più sapiente, perché non credo di sapere quello che non so.
(Socrate)

Più piccola è la mente più grande è la presunzione.
(Esopo)

Cosa è possibile aggiungere a una mente che è piena, specialmente una che è piena di se stessa?
(Joseph Joubert)

Troppe persone sopravvalutano ciò che non sono e sottovalutano ciò che sono.
(Malcolm Forbes)