Frasi e aforismi sulla voce

Ognuno di noi ha una voce unica e inconfondibile, una vera e propria impronta digitale sonora: anche solo poche parole pronunciate ad alta voce consentono di riconoscere chi sta parlando in quel momento.
Non solo: la voce può essere considerata anche un vero e proprio “strumento musicale” contenuto all’interno del corpo umano, il primo e il più istintivo da utilizzare, che ha addirittura ispirato la creazione di altri strumenti che si basano su principi simili.
La particolarità che rende la voce umana uno strumento musicale unico e particolarissimo sta nel fatto che il risonatore principale, quindi la bocca, è mobile e quindi in grado di variare continuamente il timbro dei suoni che emette, come se racchiudesse in sé una vera orchestra.
Scopriamo quindi le frasi e gli aforismi sulla voce più belli, in grado di esplorare in profondità questa particolarità del tutto umana.

Due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna.
(William Wordsworth)

Non dobbiamo essere la voce degli altri, dobbiamo spingere gli altri ad avere una voce.
(Lia Varesio)

La voce del potere. Il potere si assuefà alla propria voce. Quando l’assuefazione è completa, la scambia per la voce di Dio.
(Alberto Asor Rosa)

Non c’è meno eloquenza nel tono della voce, negli occhi e nell’atteggiamento che nella scelta delle parole.
(François de La Rochefoucauld)

Quando ignoranza e mediocrità si coalizzano, ne risulta la cosiddetta voce del popolo.
(Alessandro Morandotti)

La voce non ha bisogno di trasportare sulle ali la lingua e le labbra, quindi si spinge su nel cielo; allo stesso modo l’aquila non ha bisogno di portarsi dietro il nido, ma si solleva nel vasto firmamento.
(Khalil Gibran)

Generalmente la sua voce giungeva attraverso il filo del telefono come qualcosa di dolce e fresco, quasi come se una zolla di un verde campo da golf fosse giunta navigando alla finestra dell’ufficio, ma quella mattina sembrò dura e asciutta.
(F. Scott Fitzgerald)

L’armonia più dolce è il suono della voce di colei che amiamo.
(Jean de La Bruyère)

La voce della maggioranza non è garanzia di giustizia.
(Friedrich Schiller)

Nulla altera le qualità materiali della voce quanto il fatto di contenere il pensiero.
(Marcel Proust)

Non c’è dipinto a cui non rinuncerei, senza battere ciglio, per risentire la sua voce o rivedere il suo sorriso solo un’ultima volta.
(Alan Alda)

La sua voce è profonda e roca. Una volta ho sentito una delle ragazze dire che aveva la voce di un dio del sesso, ma poiché non ho mai veramente sentito la voce di un dio del sesso, non posso verificare.
(Melina Marchetta)

L’unico tiranno che accetto in questo mondo è la voce silenziosa dentro di me.
(Mahatma Gandhi)

Un amico è una persona con cui posso essere sincero: in sua presenza posso pensare ad alta voce.
(Ralph Waldo Emerson)

Quella secondo cui il denaro non dà la felicità è una voce messa in giro dai ricchi perché i poveri non li invidino troppo.
(Jacinto Benavente y Martinez)

Il silenzio è la voce di un altro alfabeto che ci parla dentro.
(Valentino Bompiani)

La filosofia è la polifonia di una sola voce.
(Nicolás Gómez Dávila)

Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta.
(Khalil Gibran)

Citare è attingere alla Biblioteca di Babele; citare è riflettere su quanto è già stato detto, e se non lo facciamo, parliamo in un vuoto dove non v’è voce umana che possa risuonare.
(Alberto Manguel)

Anche le parole scritte hanno il loro tono di voce, basso, alto, deciso, morbido. Che sta negli occhi di chi le legge.
(saraturchina, Twitter)

Un marito non può sapere come la voce umana possa cambiare fino a quando non sente una donna interrompere un litigio per rispondere al telefono.
(Anonimo)

Dire! Saper dire! Saper esistere attraverso la voce scritta e l’immagine intellettuale! Tutto questo è quanto vale la vita
(Fernando Pessoa)

Eravamo convinti che una voce sbagliata è in grado di annullare la bellezza di un paesaggio.
(Don Delillo)

Essere sicuri di sé: sbagliarsi con la voce al massimo del volume.
(Ambrose Gwinnett Bierce)

“Lei ha una voce indiscreta”, osservai. “È piena di…” Esitai.
“La sua voce è piena di soldi”, disse improvvisamente.
Era così. Non l’avevo capito prima. Era piena di soldi: questo era l’inestimabile fascino che si alzava e ricadeva in essa, quel suo scampanellio, quel suono di cimbali…
(F. Scott Fitzgerald)

La falsità del prete si rivela soprattutto nella voce impostata.
(Anacleto Verrecchia)

Come posso dire se la tua voce è bella.
So soltanto che mi penetra
e mi fa tremare come una foglia
e mi lacera e mi dirompe.
(Karin Boye)

Cantanti − che a forza di raccomandarsi alla critica son rimasti senza voce la sera del debutto.
(Bruno Barilli)

Le parole sono la voce del cuore.
(Confucio)

Il piacere e la vendetta sono più sordi del serpente alla voce di una decisione equa.
(William Shakespeare)

La voce dell’uomo è l’apologia della musica.
(Friedrich Nietzsche)

Le voci degli uomini sono il pane di Dio.
(Elias Canetti)

Se il timbro è la pelle della voce, il tono è la sua carne emozionata.
(Miguel Ángel Arcas)

Si scoprono al telefono le inflessioni di una voce che non si distingue finché non è dissociata da un viso in cui si oggettiva la sua espressione.
(Marcel Proust)

La voce divina attraversa il testo sacro come un vento tempestoso il folto di un bosco.
(Nicolás Gómez Dávila)

La vera solitudine è in un luogo che vive per sé e che per voi non ha traccia né voce, e dove dunque l’estraneo siete voi.
(Luigi Pirandello)

L’inebriante ondulazione della sua voce era un tonico fantastico nella pioggia. Rimasi ad ascoltarne il suono per qualche istante, su e giù, col mio orecchio soltanto, prima che giungessero le parole.
(F. Scott Fitzgerald)

Una brutta voce, sgraziata, stridula, gracchiante può rendere respingente anche la donna più avvenente. Una bella voce, calda o argentina o registrata su toni maliziosi, può riscattare un viso e un corpo qualunque. Una voce sensuale in una donna bella e sensuale spalanca le porte dell’Inferno.
(Massimo Fini)

Una voce che non si fonda su niente, finisce sempre per scomparire.
(Budda)

La voce della vita in me non può raggiungere l’orecchio della vita in te; parliamoci, tuttavia: per non sentirci soli.
(Kahlil Gibran)

Fortunato quanto gli dei a me pare colui che siede di fronte a te e da vicino ode la tua voce e il riso melodioso.
(Saffo)

Opinione Pubblica. È tenuta in grande reverenza. Sistema tutto. Alcuni pensano che sia la voce di Dio.
(Mark Twain)

In questa nostra epoca fragorosa e cartacea, piena di propaganda aperta e di suggestioni occulte, di retorica macchinale, di compromessi, di scandali e di stanchezza, la voce della verità, anziché perdersi, acquista un timbro nuovo, un risalto più nitido.
(Primo Levi)

Credo che quella voce lo prendesse maggiormente per il suo calore fluttuante, febbrile poiché era oltre ogni sogno: quella voce era un canto immortale.
(F. Scott Fitzgerald)

Le navi hanno un’anima e una voce, e quando affondano salutano con un ultimo gemito straziante il loro comandante, prima di morire.
(Valerio Massimo Manfredi)

La voce della vita in me non può raggiungere l’orecchio della vita in te; parliamoci, tuttavia, per non sentirci soli.
(Khalil Gibran)

Un pianoforte può essere visto, la voce no: può essere ascoltata, ed è questo il suo mistero. È lo strumento più affascinante che esista, perché noi siamo lo strumento e noi lo maneggiamo per mezzo di sensazioni interne.
(Alfredo Kraus)

Due amanti silenziosi somigliano a due arpe con lo stesso diapason e pronte a confondere le voci in una divina armonia.
(Alphonse Karr)

La percentuale di incidenza della dote naturale è molto bassa. Per cantare ci vuole anche la voce, ma è l’uso che se ne fa quello che conta.
(Alfredo Kraus)

Dio mi ha dato una voce per cantare con Lui, e quando hai questo, quale altro trucco ti serve?
(Whitney Houston)

La mia terra è sui fiumi stretta al mare, | non altro luogo ha voce così lenta | dove i miei piedi vagano | tra giunchi pesanti di lumache.
(Salvatore Quasimodo)

L’armonia più dolce è il suono della voce di colei che amiamo.
(Jean de La Bruyère)

– Perché lo dici sottovoce?
– Perché voglio che ti avvicini.
(saraturchina, Twitter)

Se vuoi offendere un avversario, lodalo a gran voce per le qualità che gli mancano.
(Ugo Ojetti)

Talvolta ascolto le voci senza lasciarmi distrarre dalle parole che contengono. In quei momenti sono le anime che sento. Ciascuna ha la vibrazione che le è propria. Certe emettono solo note stonate: bisognerebbe che un Dio ne tendesse nuovamente le corde, come un cieco che accorda un pianoforte.
(Christian Bobin)

Gli esseri sensibili non hanno voce potente, o meglio non gridano. Più quel che dicono li tocca, più l’abbassano.
(Paul Valery)

Più il demagogo fa la voce grossa, più la folla si fa piccola.
(Roberto Gervaso)

Stasera, mentre guardavo il tramonto, m’è ritornata in mente Melissa. Melissa! Dio, com’era bella! Ma la cosa che in lei m’incantava di più era la voce. Una voce dolce e ammaliatrice come quella di una sirena! Non mi stancavo mai di ascoltarla. Ogni sera me la prendevo sulle ginocchia e l’ascoltavo, interminabilmente! Ma d’improvviso tutto mi crollò addosso! Ella, infatti, una sera mi confessò che quella voce, quella voce meravigliosa che mi faceva impazzire non era la sua! Era la mia! Io, capite? ero un maledetto ventriloquo!
(Romano Bertola)

La voce dello scrittore non avrà perforato la nostra sordità congenita, finché i fantasmi dei nostri sogni non dialogheranno nella sua lingua.
(Nicolás Gómez Dávila)

La tolleranza appare fra tutte le cose del mondo la più adatta a riportarci all’età dell’oro, a creare un concerto e un’armonia di più voci e strumenti di diversi toni e note, almeno altrettanto gradevole quanto l’uniformità di una voce sola.
(Pierre Bayle)

In un locale pieno di rumore e persone e fumo non riuscire più a parlare. E’ come se la voce fosse un fiore e non le venisse più garantita la giusta temperatura e umidità e luce. Si nasconde dentro la gola e, se esce fuori, comincia a tremare ed appassire, e anche le parole più profonde suonano vuote.
(Fabrizio Caramagna)

Parla a bassa voce, ma porta con te un grosso randello: andrai lontano.
(Theodore Roosevelt)

Ci sono sofferenze che scavano nella persona come i buchi di un flauto, e la voce dello spirito ne esce melodiosa.
(Vitaliano Brancati)

Chiamo al telefono D. dopo molti sforzi per non farlo. Odo la sua voce bassa, cupa. Stacco il ricevitore. E’ come se avessi preso un fernet. L’antipatia che ho per lui mi rinfranca.
(Leo Longanesi)

Per l’arte del canto occorrono due strumenti, la voce e l’espressione: come due grandi fiumi che scaturiscano da due sorgenti diverse, ma confluiscano in un solo magico momento della rappresentazione teatrale o dell’esecuzione concertistica di un pezzo classico o di una canzone napoletana (quest’ultima, poi, costituisce il banco di prova di tutti i grandi cantanti). Perché l’arte del canto consiste proprio nel colorire la parola con espressione, dominando il proprio strumento naturale, la voce.
(Giuseppe Di Stefano)

Quando stridono, quando invece combaciano con quello che si pronuncia. La chiave di lettura delle parole è almeno per metà nei toni di voce.
(saraturchina, Twitter)

Una voce di donna sulla soglia del deserto ha un suono straordinariamente fresco. Come una fontana. Mette sete.
(Giuseppe Antonio Borgese)

Non cercare la voce nei pesci né la virtù nelle persone male educate.
(Plutarco)

La voce umana non potrà mai raggiungere la distanza coperta dalla sottile voce della coscienza.
(Mahatma Ghandi)

Tutti quelli che non hanno niente di importante da dire parlano ad alta voce.
(Enrique Jardiel Poncela)

Tutto diventa un po’ diverso appena lo si dice a voce alta.
(Hermann Hesse)

Autentico scrittore non è chi, in un incontro casuale, ci tiene una concione con voce esotica da commensale stravagante, ma chi ci interpella con la stessa voce con cui parliamo a noi stessi nella nostra solitudine.
(Nicolás Gómez Dávila)

La voce di tutta la natura ci grida che Dio esiste.
(Voltaire)

L’occhio sceglie, ma la voce conferma e l’olfatto annuisce.
(Ramón Eder)

Sacra è la voce del popolo.
(Seneca)

Era il tipo di voce che le orecchie seguono come se ogni parola fosse un arrangiamento di note che non verrà mai più suonato.
(F. Scott Fitzgerald)

E delle volte non è neppure parlarsi, è più voglia di indossare la tua voce.
(emituitt, Twitter)

L’eco è spesso più bella che la voce da essa ripetuta.
(Oscar Wilde)

Il tono della voce dice quello che sta al di là delle parole.
(saraturchina, Twitter)

Nessun Dio ha mai risposto agli appelli, alle domande dell’uomo. Ciò che esso prende per delle risposte, è solamente l’eco della sua voce.
(Roger Martin du Gard)

In verità noi parliamo solo a noi stessi, ma talvolta lo facciamo a voce abbastanza alta perché gli altri ci possano udire.
(Khalil Gibran)

Dicono che la prima cosa che si dimentica delle persone lontane è la voce.
(Caity Lotz)

I grandi amano le cifre. Quando voi gli parlate di un nuovo amico, mai si interessano alle cose essenziali. Non si domandano mai: “Qual è il tono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?” Ma vi domandano: “Che età ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?” Allora soltanto credono di conoscerlo.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Più inconfondibili delle impronte digitali ci sono solo le sfumature della voce.
(saraturchina, Twitter)

Una voce forte non può competere con una voce chiara, anche se questa non fosse altro che un semplice mormorio.
(Confucio)

Anche gli sguardi hanno un loro tono di voce, impossibile da confondere.
(saraturchina, Twitter)

Il telefono cellulare non serve solo per parlare con altri. Usato appropriatamente consente anche di parlare da soli ad alta voce per strada senza essere presi per matti.
(Carlo Bucci)

Un gesto, un’inflessione di voce, presto o tardi, tradiscono gli amanti più prudenti.
(Raymond Radiguet)

La sua voce, riascoltandola a mente fredda, dice molte più cose di quante dicano le sue parole.
(Dacia Maraini)

Ancora oggi non so cosa dicessero quelle due donne che cantavano, e a dire la verità non lo voglio sapere. Ci sono cose che non devono essere spiegate. Mi piace pensare che l’argomento fosse una cosa così bella da non poter essere espressa con delle semplici parole. Quelle voci si libravano nell’aria ad un’altezza che nessuno di noi aveva mai osato sognare. Era come se un uccello meraviglioso fosse volato via dalla grande gabbia in cui eravamo, facendola dissolvere nell’aria, e per un brevissimo istante tutti gli uomini di quella prigione si sentirono liberi.
(Morgan Freeman)

E la sua voce era esile come il fruscio del ragno sulla tela.
(George R. R. Martin)

La voce umana è il più bello strumento che esista, ma è anche il più difficile da suonare.
(Richard Strauss)

Il mio nome pronunciato da lui, con la sua voce roca e fonda, il mio nome che nasceva dalla sua pancia e passava attraverso la sua gola era il più bello del mondo, infondeva coraggio alla mia misera persona, scivolava dentro di me e mi definiva, mi dava luogo e tempo, e un’origine certa.
(Margaret Mazzantini)

Dio ci parla a voce troppo bassa: non si riesce a sentirlo.
(Jean Pellegrin)

Non c’è meno eloquenza nel tono della voce, negli occhi e nell’atteggiamento che nella scelta delle parole.
(François de La Rochefoucauld)

La mia voce ha avuto una lunga, ininterrotta carriera. Merita di essere messa a riposo con silenzio e dignità, non strapazzata di tanto in tanto per vedere se può ancora fare ciò che era solita fare. Non può.
(Beverly Sills)

Anche solo immaginare il tuo modo di parlare mi calma. E mi rende felice. Mi scorre nel corpo come una medicina, facendoti gorgogliare dentro di me. Non smettere. Non smettere mai.
(David Grossman)

A volte, penso con la tua voce.
(vinkweb, Twitter)

Solo ciascuno sa che voce ha il suo silenzio.
(Hasier Aguirre)

Basta sentire una voce per calmare una tempesta.
(frankvirzi, Twitter)

loading...
Top