Il momento più atteso dell’anno: le vacanze. Relax sulla spiaggia, luoghi inesplorati, rilassanti passeggiate in montagna o in qualche città d’arte. Si, certo, come no. La cosa meno rilassante del mondo è andare in vacanza! Costano più fatica quei 15 giorni di “relax” che un anno intero di lavoro no-stop, chiunque potrebbe confermarlo. La faccenda si svolge più o meno così: trovi una meta che ti ispira, fai di tutto per prenotare un volo o un treno, organizzi i bagagli (una delle procedure più stressanti), ti metti in viaggio (e giù problemi, ritardi, coincidenze mancate) e poi, finalmente, arrivi. In tutto questo non c’è stata neanche l’ombra di un quarto d’ora rilassante. Ma non è finita qui! Visiti i musei, ti butti in mille attività, quando suona la sveglia al mattino preferiresti la tua normale giornata al lavoro piuttosto che combattere contro una lingua che non conosci e una nuova coda per vedere qualcosa. Poi, dopo una settimana o due, torni a casa con la stanchezza cronica, il corpo massacrato e la voglia di nuove vacanze… questa volta per poltrire sul divano, guardare la Tv e mangiare cibo spazzatura. Dai, ammettiamolo, le vacanze sono una delle cose più stancanti che siano mai state create!

Non si ha mai tanto bisogno di una vacanza quanto nel momento in cui vi si è appena tornati.
(Ann Landers)

Pensavo che le vacanze svuotassero la testa. Ma niente, le vacanze svuotano solo una cosa: il portafoglio.
(Jean-Philippe Blondel)

Andare in vacanza con la propria moglie, è come andare al ristorante con dei panini.
(Frédéric Deville)

In vacanza mi annoio, mi sembra di perdere tempo e di passare il tempo ad invecchiare.
(Jack Black)

Se uno passasse un anno intero in vacanza, divertirsi sarebbe stressante come lavorare.
(William Shakespeare)

Io vado in vacanza a Casalpusterlengo. Così quando vengo via non mi dispiace.
(Leonardo Manera)

Lavoratori di tutto il mondo unitevi. Ma durante le vacanze sparpagliatevi.
(Marcello Marchesi)

Se uno facesse tutto ciò che deve fare veramente prima di partire per le vacanze, terminerebbero senza neppure essere iniziate.
(Beryl Pfizer)

Ho tanti impegni ed è da 10 anni che non vado in vacanza realmente. Non lo dico con rammarico per impietosire ma per sottolineare che se si vuole portare avanti un certo impegno in maniera seria ci si deve davvero concentrare senza distrazioni.
(Paolo Fox)

Le uniche vacanze dell’uomo sono i nove mesi che trascorre nel grembo materno.
(Frédéric Dard)

Perché la maggior parte degli uomini si portano la moglie in vacanza? Per avere l’impressione che la vacanza sia più lunga.                                                             (Anonimo)

Fratelli fiorentini, allora, black blocks in zona cinque, sette e nove. Lasciate perdere la due, che è tornata zia dalle vacanze e se quella non dorme mi fa una testa tanta.
(Corrado Guzzanti)

Io amo molto visitare le città d’arte in vacanza. In ferie vado a cercarmi l’asfalto come un cane da punta cerca il fagiano. Che c’è di meglio di Madrid in agosto? Forse Ibiza in agosto, ma bisogna essere normali. Invece del pedalò, il metrò. Al posto del passeggio in riva al mare, la coda davanti al museo. Invece del cocco fresco, l’aranciata calda. Poi torno a casa bella smunta, ma con un cervello così. E due balle il doppio.
(Luciana Littizzetto)

Se fai le vacanze in motocicletta le cose assumono un aspetto completamente diverso. In macchina sei sempre in un abitacolo; ci sei abituato e non ti rendi conto che tutto quello che vedi da quel finestrino non è che una dose supplementare di TV. Sei un osservatore passivo e il paesaggio ti scorre accanto noiosissimo dentro una cornice. In moto la cornice non c’è più. Hai un contatto completo con ogni cosa. Non sei uno spettatore, sei nella scena, e la sensazione di presenza è travolgente.
(Robert Maynard Pirsig)

L’alternativa ad una vacanza è quella di rimanere a casa e dare la mancia a ogni persona che vedete.
(Anonimo)

Una volta incontrai questi occhiali bianchi, mi piacquero, avevano un’aria di vacanza che mi apparteneva, quando li ho ricercati non li ho più trovati allora sono andata in una fabbrica e ho chiesto: “al minimo quanti me ne potete fare?”, hanno detto 5000. Da allora è stato un’amore per sempre.
(Lina Wertmuller)

Erano adulti, una buona volta, in vacanza, e liberi di fare di testa loro. In capo a pochi anni, anche gente senza pretese si sarebbe comportata esattamente così. Ma per adesso, i tempi lo impedivano. Anche quando erano soli, migliaia di regole tacite continuavano a essere in vigore per Edward e Florence. Proprio perché erano adulti, non potevano abbandonarsi a gesti puerili come alzarsi da tavola snobbando piatti che qualcuno si era preso la briga di cucinare. Era ora di cena, no? E poi, essere infantili non era ancora onorevole, e neppure di moda.
(Ian McEwan)

Felicità è stare con degli amici a guardare le foto delle loro vacanze, e sapere che sono tornati da un soggiorno in un campo di nudisti.
(Johnny Carson)

Eravamo indecisi tra il divorzio e le vacanze. Poi abbiamo pensato che le vacanze alle isole Bermuda, in due settimane sono finite, mentre un divorzio, dura tutta la vita.
(Woody Allen)

Felice il turista che ha visto tutto prima dell’arrivo dei turisti!
(Bernard Arcand)

Vacanze: un periodo di viaggi e relax in cui si prendono il doppio dei vestiti e la metà del denaro necessario.
(Anonimo)

V’è quasi sempre un’ambivalenza nel lavoro, che è al tempo stesso un asservimento, una fatica, ma anche una fonte d’interesse, un elemento di equilibrio, e un fattore di integrazione alla società. Quest’ambiguità si riflette nella pensione, che si può considerare come una specie di grande vacanza, o come una caduta tra gli scarti.
(Simone de Beauvoir)

Il turismo è un’industria che consiste nel trasportare delle persone che starebbero meglio a casa loro, in posti che sarebbero migliori senza di loro.
(Jean Mistler)

Prego in continuazione: a tavola, prima di coricarmi, in vacanza.
(George W. Bush)

Andare in vacanza è cambiare padrone.
(Pasquale Cacchio)

Una vacanza perpetua è una definizione calzante di inferno.
(George Bernard Shaw)

Detesto il concetto di vacanza intelligente, che recentemente ha avuto gran successo; mi pare presupponga che l’anno sia tutto idiota, eccetto quei quaranta giorni.
(Giorgio Manganelli)

Non c’è nulla come una brutta vacanza per riconciliarci alla vita lavorativa.
(Arnold Bennett)

Ragazzi, se ho fatto una bella vacanza! Mia moglie è annegata il primo giorno.
(Leopold Fechtner)

C’e’ chi fa le vacanze separate e chi si separa subito dopo le vacanze.
(Anonimo)

Una vacanza è come l’amore – attesa con piacere, vissuta con disagio, e ricordata con nostalgia.
(Anonimo)

Si misura la felicità di una coppia dalle loro foto, e le foto si prendono durante le vacanze; senza le foto delle vacanze, non si potrebbe mai sapere quanto si è stati felici.
(David Foenkinos)

Esistono vacanze più profonde che il prendere congedo dal proprio sé?
(Amélie Nothomb)

Quando finiscono le sue vacanze signor Fiorentini? Così possiamo dare una sistematina al paese!
(Wasabi)

Un gruppo di amici in vacanza è come un manipolo di soldati in guerra, se torneranno a casa saranno pieni di medaglie e cicatrici.
(Giovanni Veronesi)

Il professionista dell’informazione si prende una vacanza salgariana. Internet come i mari della Malesia, pieni di pirati, misteriosi gorghi e belle prigioniere.
(Beppe Severgnini)

Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro.
(Bertrand Russell)

Ogni anno per le vacanze il capofamiglia si alza e fa: «Quest’anno partiamo a un’ora che non parte nessuno!» Quelli che dicono così trovano la coda già sul pianerottolo!
(Carlo Pistarino)

Perché in vacanza ci si ostina a scegliere dodici cartoline postali differenti, quando poi in realtà sono destinate a dodici persone che non si conoscono?
(Sacha Guitry)

La domanda che bisogna porsi non è se i genitori debbano portare i figli con sé in vacanza o lasciarli a casa, ma a quale età possano lasciarli a casa.
(Erma Bombeck)

Siamo diventati gente che alterna le vacanze con le ferie.
(Enzo Biagi)

Non è più vacanza ciò di cui abbiamo bisogno, è più vocazione. (It is not more vacation we need, it is more vocation).
(Eleanor Roosevelt)

Vacanze. «Amore, ti va di andare da qualche parte?» «Sì.» «E va’.»
(Alessandro Siani)

Desideriamo spiagge assolate, e poi passiamo il tempo a tenere il sole lontano dalla nostra pelle, l’acqua salata fuori dai nostri corpi, e la sabbia fuori dalle nostre cose.
(Erma Bombeck)

L’Italia è un posto perfetto per andarci in vacanza.
(Gianluca Vialli)

Tutti spasimiamo per andare in vacanza. Eppure le vacanze sono spesso un modo ridicolo e costoso per provare che non esiste al mondo un posto dove si sta bene come a casa propria.
(Anonimo)

ognuno per conto suo: insomma facciamo di tutto per tenere unito il matrimonio.
(Rodney Dangerfield)

Ho spiegato a mio nipote cos’è il compromesso: «Se, per le vacanze, tua mamma vuole andare al mare, e tuo papà invece in montagna, il compromesso è che si va al mare, ma il babbo può portarsi gli sci.»
(Dino Verde)

L’unica ragione per la quale chiediamo alle altre persone come è andata la loro vacanza è perché vogliamo raccontare la nostra.
(Chuck Palahniuk)

Una volta t’accorgevi che le vacanze stavano finendo dalla città che tornava a riempirsi. Ora dalle richieste d’amicizia sui social network.
(Ermanno Ferrett)

Quando posso spendere per i miei genitori, o fare un bel regalo ai nonni, e magari comprargli una macchina e vedo la felicità nei loro occhi, o porto gli amici in vacanza e li vedo felici e non mi sento colpevole di aver speso i miei soldi. Ma quando sto a casa e bevo il tè allo stile russo, non c’è denaro che possa darmi la felicità di quei momenti. I miei genitori mi hanno insegnato ad essere contenta di quanto si ha, ma anche ad essere molto ambiziosi, e quindi a cercare di ottenere di più, e a rispettare il denaro.
(Maria Sharapova)

Tatiana è l’amica mia grassa, tarmente grassa che una volta siamo andati al mare, lei aveva una tuta azzurra tanto che l’oceano ha detto “oh finalmente un pò di vacanze per me”
(Gabriele Cirilli)

Essere in vacanza è non avere niente da fare e avere tutto il giorno per farlo.
(Robert Orben)

A molta gente piace fare vacanze avventurose, piene di pericoli. La mia idea di vacanze avventurose e piene di pericoli è andare a Beverly Hills senza carte di credito!
(Bob Saget)

La formica è saggia ed esperta, ma non abbastanza da prendersi una vacanza.
(Clarence Day)

Uno dovrebbe essere una persona diversa non in vacanza, ma dopo la vacanza.
(Gerhard Ulenbruck)

La vacanza perfetta: girare il mondo in fuoristrada. I motori sono la mia passione, per me vengono prima della moda e delle donne.
(David Gandy)

− Quest’anno facciamo la partenza intelligente.
− Perché, tu non vieni?
(Altan)

Ricordati di pontificare le feste.
(Marcello Marchesi)

Il vantaggio di trascorrere le vacanze in casa sta nel fatto che ciascuno è libero di fare quello che gli pare. Non esiste una vacanza più rilassante.
(Erma Bombeck)

Ho visto gente vivere in baracche, ho visto gente nutrirsi di rifiuti, ho visto gente morire per strada… Che vacanze di merda che ho fato quest’anno!
(Flavio Oreglio)

Per le prossime vacanze consigliamo la collina, perché in montagna i prezzi sono alti e al mare sono salati.
(Anonimo)

Dopo tutto, la parte migliore di una vacanza non è tanto il riposarsi, quanto il vedere tutti gli altri colleghi di lavoro che non lo possono fare.
(Kenneth Grahame)

Il paese delle vacanze
non sta lontano per niente:
se guardate sul calendario
lo trovate facilmente.
Occupa, tra Giugno e Settembre,
la stagione più bella.
Ci si arriva dopo gli esami.
Passaporto, la pagella.
Ogni giorno, qui, è domenica,
però si lavora assai:
tra giochi, tuffi e passeggiate
non si riposa mai.
(Gianni Rodari)

Dopo una notte orrenda piena di dubbi passata a decidere sulle vacanze alternative, il gruppo finì per dividersi a seconda dei gusti e delle tendenze…
(Fantozzi contro tutti)

La migliore condizione di lavoro, è la vacanza.
(Jean-Marie Gourio)

Per vedere il mondo bisogna viaggiare molto, per conoscerlo basta l’assembramento di un villaggio turistico.
(Fragmentarius)

Niente logora così tanto come le vacanze, quando si prolungano.
(Jean-Christophe Rufin)

Ogni anno vado in vacanza con la mia famiglia sulla costa occidentale della penisola di Izu. Andiamo sempre nello stesso posto, nello stesso albergo, ormai da più di dieci anni, tanto che per me è un po’ come essere a casa. Lì non succede mai niente di speciale, e io trascorro le mie estati nella noia. [Dal postscriptum]
(Banana Yoshimoto)

Vacanze. Periodo nel quale scopriamo dove non tornare mai più.
(Antonio Amurri)

Il segreto del successo è di fare della vostra vocazione la vostra vacanza.
(Mark Twain)

Una volta volevo diventare ateo, ma ci ho rinunciato, non hanno vacanze gli atei.
(Henny Youngman)

Fortuna che ogni anno arrivano, puntuali, le vacanze. Così ci leviamo ’sti occhi stanchi da gallina che fatica a fare ancora l’uovo, ’sto colorito del gelato leccato da un bambino, con tutti i gusti mischiati. E, con le vacanze, giunge il tempo di mollare gli ormeggi. Staccare la spina. Darsi pace. D’estate io desidero solo mettermi sulla sdraio e stare lì. Ferma. Voglio che l’unica cosa che si muove in me sia la forfora. E se qualcuno mi chiede: “Cosa fai stasera?”, ho già pronta la risposta: “Niente. Al massimo tolgo la pelle ai peperoni”.
(Luciana Littizzetto)

Mezza testa pensa alle ferie. L’altra pensa alla prima che pensa alle ferie.
(Andrea Scettri)

È difficile fare delle vacanze intelligenti dopo undici mesi di lavoro cretino.
(Albert)

Vacanze: periodo in cui si spende un mucchio di soldi per sapere com’è fatta la pioggia nelle altre parti del mondo.
(Robert Orben)

Per me un nuovo guaio è una specie di vacanza.
(David Lloyd-George)

Ogni anno, all’inizio dell’estate, si leggono dotte analisi sulle ferie scaglionate, le vacanze «mordi e fuggi», le partenze ragionevoli (intelligenti, sembra eccessivo). Poi arriva Ferragosto ed è tutto come sempre: la gente, se appena può, a casa non ci sta. Mordiamo sì, ma solo se non ci lasciano fuggire lungo autostrade affollate. Non si capisce se siamo costretti (uffici chiusi, negozi pure), o invece amiamo il rito collettivo e i suoi aspetti barbarici: resse, code, attese, sofferenze e lamentele.
(Beppe Severgnini)

Spoleto è solo una vacanza dell’anima.
(Gian Carlo Menotti)

Vacanze nel Liechtenstein. “Che cosa conta di fare domani?”.
“Mah, vorrei visitare il paese”.
“Bene, bene. E nel pomeriggio ??”
(Anonimo)

È sorprendente come le persone trascorrano più tempo a pianificare la loro prossima vacanza che il loro futuro.
(Patricia Fripp)

Quanto tempo deve durare la vacanza? Fino a quando il capo non ti manca, ma non fino a quando non scopre che può andare avanti benissimo senza di te.
(Anonimo)

Ho speso così tanti soldi per raccontare le mie vacanze ai miei amici, che mi sarebbe costato meno se avessi pagato loro il viaggio.
(Philippe Geluck)

Madri e casalinghe sono gli unici lavoratori che non hanno mai vacanze.
(Anne Morrow Lindbergh)

La civiltà si misurerà dai mesi di vacanze che i lavoratori strapperanno ai padroni.
(Maurice Toesca)

Sulla carta le vacanze sono sempre fantastiche. Dovrebbero servire a salvare il matrimonio, a rimettervi in salute, a promuovere la pace mondiale, a conferire uno splendore nuovo alla pelle… La verità è che, se le trascorrete nel modo giusto, sono peggio del lavoro. Sono come una crociera con la diarrea. Si spendono un sacco di soldi per dormire negli aeroporti, trascinarsi dietro valigie che pesano il doppio di noi, mangiare cibo impossibile da identificare e affidare la nostra incolumità a gente mai vista prima.
(Erma Bombeck)

Pieni gli alberghi a Tunisi, per le vacanze estive, a volte un temporale non ci faceva uscire.
(Franco Battiato)

Agosto. Ore 5,00: partiamo. Ore 5,10: siamo bloccati. Ore 5,20: il traffico non si muove… Hai visto, cara, quanti milioni di persone intelligenti ci sono in giro stamattina?
(Flavio Oreglio)

Io sono per le partenze intelligenti. Sono partito a maggio, ma le ferie le avevo ad agosto.
(Fichi d’India)

Coraggio uomo. Sappi apprezzare questa villeggiatura, questo mutare una volta tanto, come l’aria, il punto di vista… ti aiuta a deporre la spoglia, per qualche istante a fingerti Dio.
(Paul Klee)

Il far niente è una meravigliosa occupazione. Peccato che bisogna rinunciarvi durante le vacanze, quando l’essenziale è proprio quello di fare qualcosa.
(Pierre Daninos)

A volte la vacanza serve a ripristinare la pace nelle famiglie. Ma è necessario trovare il metodo giusto. Mio fratello ha fatto così: dopo un intero anno passato ad appiccicarsi con la moglie, ha detto: «Carme’, quest’anno voglio fare una vacanza salutare». «Genna’, e come si fa una vacanza salutare?» «Salutammece ccà, ce acchiappammo ’o ritorno!»
(Alessandro Siani)

Se ti dicessi dove vado, non sarebbe una vacanza.
(Mission: Impossible II)

È sorprendente come sia importante il tuo lavoro quando chiedi una giornata di vacanza, e come non sia importante quando chiedi un aumento.
(Tom Antion)

Vacanze: Due settimane sulle sabbie di sole – e il resto dell’anno, sulle graticola dei debiti finanziari.
(Sam Ewing)

Mio marito mi ha detto che voleva passare le sue vacanze in un posto in cui non è mai stato. E allora ho risposto: “E perché non la cucina?”
(Nan Tucket)

Le malattie sono le vacanze dei poveri.
(Apollinaire)

Un luogo di vacanza fuori stagione ha sempre una magia speciale.
(Max von Sydow)

Honolulu ha tutto: la sabbia per i bambini, il sole per tua moglie, gli squali per tua suocera.
(Ken Dodd)

Spesso la gente mi chiede quali sono i miei hobbies, cosa faccio per divertimento. Non riesco mai a pensare a nulla. Mi prendono dei grossi sensi di colpa all’idea di fare una vacanza; e mi sento molto a disagio se sto facendo qualcosa che non sia il mio lavoro. Il lavoro è vita per me, è l’unica ragione di vita; e in più ho anche la fede quasi religiosa che essere utili è tutto.
(Laurence Olivier)