E’ strano alle volte pensare come il tramonto, un elemento così ricorrente nell’ordinario succedersi delle giornate, possa suscitare tanta fascinazione e sentimento. Quell’immagine di lento allontanamento, quella leggera dissolvenza, che sfuma fino a non essere più, è carica di rimandi metaforici: dall’abbagliante luminosità del sole si fluisce nella malinconia dell’ombra, in un connubio paradossale di ansia e rilassamento.

E il bello è che ognuno può ritrovare, nell’istantanea di una tavolozza di colori, riferimenti e ricordi tutti personali. Quell’affascinante gioco tra colori caldi che coccolano e chiaroscuri che preannunciano un’imminente fine non può lasciare indifferenti: è un invito a partecipare e al tempo stesso un richiamo alla brevità dello spettacolo a cui si sta per prender parte.

Nostalgia e incanto, estasi e commozione, emozioni contrastanti che affiorano e aggiungono valore ad un fenomeno già carico di sinestesia; una pluralità di sentimenti, ad esso correlati, che stigmatizza quell’eterna aura di mistero capace di affascinare artisti di ogni tempo. Fotografi, pittori, scrittori e cantanti hanno subito il fascino del tramonto e ai mezzi espressivi della propria arte è rimasto il compito di restituire quel coinvolgimento.

Ecco un’ampia selezione di frasi, citazioni e aforismi che recuperano tutta la carica emotiva e il significato simbolico del tramonto.

È ben nota la pretesa di avere un posto al sole. Meno noto è che il sole tramonta appena il posto è raggiunto.
(Karl Kraus)

I giovani hanno la memoria corta, e hanno gli occhi per guardare solo a levante; e a ponente non ci guardano altro che i vecchi, quelli che hanno visto tramontare il sole tante volte (Giovanni Verga)

La morte somiglia al tramonto del sole, il quale solo in apparenza viene inghiottito dalla notte, mentre in realtà, esso ch’è sorgente unica d’ogni luce, senza interruzione arde, a nuovi mondi reca nuovi giorni, in ogni attimo si leva e in ogni attimo tramonta.
(Arthur Schopenhauer)

Oggi alla fine del giorno / il tramonto posò le sue perle / sui fini e neri capelli della sera / e io le ho nascoste / come una collana senza filo
dentro il cuore.
(Rabindranath Tagore)

Il sole al tramonto
sta afferrando
una parte del treno.
(Ishida Hakyo)

Se vendessi candele il sole non tramonterebbe mai.
(Proverbio yiddish)

È impossibile spiegare le preferenze umane. Anche se costruiti con materiali assolutamente identici, ed entrambe bellissimi (nessuno può dire quale dei due è più bello), il sole che tramonta ha sempre avuto, ed ha, più pubblico di quello che sorge. (Millôr Fernandes)

Il carnato del cielo
sveglia oasi
al nomade d’amore
(Giuseppe Ungaretti)

Portami il tramonto in una tazza
conta le anfore del mattino
le gocce di rugiada.
Dimmi fin dove arriva il mattino –
ditemi a che ora va a dormire il tessitore
che filò le vastità d’azzurro!
(Emily Dickinson)

Il tramonto si diffonde fra le nuvole isolate, separate in tutto il cielo. Riflessi di ogni colore, riflessi tranquilli, riempiono le varietà dell’aria in alto, fluttuano assenti nelle grandi pene dell’altitudine. Sui tetti alti, metà-colore, metà-ombre, gli ultimi lenti raggi del sole che scompare assumono forme di colore che non sono né le loro né delle cose su cui si posano. C’è una grande pace al di sopra del livello rumoroso della città che sta anch’essa tornando alla tranquillità. Tutto respira al di là del colore e del rumore, in un sospiro profondo e muto.
(Fernando Pessoa)

Ho orrore dei tramonti di sole, è romantico, fa tanto opera.
(Marcel Proust)

Non aspettare d’essere un sole che tramonta. È una massima ben nota ai saggi: abbandonare le cose prima che esse ci abbandonino. Si sappia trasformare in trionfo la fine stessa, poiché talora il sole medesimo, quando ancora splende nel cielo, si rifugia dietro una nube affinché nessuno lo veda cadere, e lascia tutti nel dubbio se sia caduto o no. Si cerchi dunque di schivare i tramonti per non crepare vittime del dispregio; non si aspetti che ci si voltino le spalle, se non si vuole che ci seppelliscano vivi per la pena e morti per la stima.
(Baltasar Gracián y Morales)

Quando ammiro la meraviglia di un tramonto o la bellezza della luna, la mia anima si espande in adorazione del Creatore.
(Gandhi)

Le prime stelle che appaiono nella sera, come se qualcuno avesse gettato una manciata di risate di bambini attraverso il confine del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Condividiamo, tutta l’umanità condivide, la luce del sole. La luce del sole non è né tua né mia.
È l’energia dispensatrice di vita che tutti condividiamo. La bellezza di un tramonto, se lo osservi con sensibilità, è condivisa da tutti gli esseri umani.
(Jiddu Krishnamurti)

Sapete, è geniale questa cosa che i giorni finiscono. E’ un sistema geniale. I giorni e poi le notti. E di nuovo i giorni. Sembra scontato, ma c’è del genio. E là dove la natura decide di collocare i propri limiti, esplode lo spettacolo. I tramonti.
(Alessandro Baricco)

È sempre emozionante il tramonto,
indigente o sgargiante che sia,
ma ancora più emoziona
quel bagliore finale e disperato
che arrugginisce la pianura
quando l’estremo sole s’inabissa.
Fa male sostenere quella luce tesa e diversa,
quell’illusione che impone allo spazio
l’unanime timore della tenebra
e che a un tratto svanisce
quando ne percepiamo la fallacia,
come svaniscono i sogni
quando scopriamo di sognare.
(Jorge Luis Borges)

Meditare al tramonto, guardando le stelle e accarezzando il proprio cane, è un rimedio infallibile
(Ralph Waldo Emerson)

Il cielo, al tramonto, sembrava un fiore carnivoro.
(Roberto Bolaño)

Ogni architettura è grande dopo il tramonto: forse l’architettura è veramente un’arte notturna, come quella dei fuochi artificiali. (Gilbert Keith Chesterton)

Il tramonto è un fenomeno intellettuale. (Fernando Pessoa)

I tramonti sono decisamente fuori moda. Appartengono a un’epoca in cui l’ultima moda era Turner, per l’arte. Ammirarli denota provincialismo di carattere.
(Oscar Wilde)

A quel tempo, cercavo i tramonti, i sobborghi e l’infelicità; ora cerco i mattini, il centro e la serenità.
(Jorge Luis Borges)

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera.
(Salvatore Quasimodo)

Sopra tutti loro calava il tramonto e l’aria, chissà come, sapeva di liquirizia.
(Giorgio Fontana)

L’orrore di tutto, oggetti o creature, richiama visioni desolate. C’è da rimpiangere che la terra non abbia abbastanza deserti, si vorrebbero spianare le montagne, si sogna una Mongolia dai tramonti implacabili.
(Emil Cioran)

Un tramonto: come se il cielo rovesciasse sul mondo un cestino di farfalle macchiate d’oro, tuorli d’uovo e vetri ardenti
(Fabrizio Caramagna)

II nostro spirito è un essere d’indistruttibile natura, è una forza attiva d’eterno in eterno. È simile al sole, che ai nostri occhi mortali par che tramonti, ma in realtà non tramonta mai, e continua perenne a risplendere.
(Johann Wolfgang Goethe)

Come può rimanere occulto a qualcuno ciò che non tramonta mai?
(Eraclito)

Questo è il senso di ogni tramonto nella storia, il senso del compimento interno ed esterno, dell’esaurimento che attende ogni civiltà vivente.
(Oswald Spengler)

Se volete che il mondo intero venga a bussare alla vostra porta, provate a fare un pisolino la domenica pomeriggio.
(Sam Ewing)

Per qualche ragione il tramonto l’aveva sempre riempito di una sensazione che non era mai riuscito a spiegarsi o a capire, come di una perdita allo stesso tempo imminente e già avvenuta, e irrimediabile. (Edoardo Nesi)

Il sole stava tramontando, terra di siena bruciata che inondava l’orizzonte. L’immagine gli ricordò che il tempo era breve, ma che ancora adesso, al termine di giornate fredde e malinconiche, potevano spuntare fuori dei bei finali.
(Jamie Ford)

Quando l’ombra cresce, è la fine del giorno; quando il dubbio aumenta, è il tramonto della religione.
(Victor Hugo)

Tenete le vostre paure per voi stessi, ma condividete con gli altri il coraggio. Quelli che portano il tramonto nell’esistenza degli altri non possono neanche allontanarlo da sé.
(Sergio Bambarén)

Salite su una collina al tramonto. Tutti hanno bisogno ogni tanto di una prospettiva e lì la troverete.
(Rob Sagendorph)

I tramonti di quell’inferno africano si rilevavano straordinari. Non te li toglieva nessuno. Ogni volta tragici come mostruosi assassinii del sole. Un immenso bluff. Soltanto che c’era troppo da ammirare per un uomo solo. Il cielo per un’ora si pavoneggiava tutto spruzzato da un capo all’altro d’uno scarlatto delirante, e poi il verde scoppiava in mezzo agli alberi e s’innalzava dal suolo a strisce tremanti fino alle prime stelle. Dopo di che il grigio riprendeva tutto l’orizzonte e poi di nuovo il rosso, ma allora stanco il rosso e non per molto. Finiva così. Tutti i colori ricadevano a brandelli, afflosciati sulla foresta come vecchi stracci alla centesima replica. Ogni giorno verso le sei era esattamente così che andava. E la notte con tutti i suoi mostri entrava allora in ballo tra mille e mille rumori di gole di rospo.
(Louis-Ferdinand Céline)

Questo è un altro aspetto rasserenante della natura: la sua immensa bellezza è lì per tutti. Nessuno può pensare di portarsi a casa un’alba o un tramonto.
(Tiziano Terzani)

Il tramonto è ancora il mio colore preferito, e l’arcobaleno è il secondo.
(Mattie Stepanek)

«Mi piacciono tanto i tramonti. Andiamo a vedere un tramonto…»
«Ma bisogna aspettare»
«Aspettare cosa?»
«Che il sole tramonti» (Antoine de Saint-Exupéry)

S’imprime più l’estremo nostro istante che tutto il resto della nostra vita. Il sole che tramonta all’orizzonte è una musica all’ultime sue note, è l’ultimo sapore della torta, più dolce proprio perché è alla fine, destinato a restare nel ricordo più di quanto si sia prima gustato.
(William Shakespeare)

Gli uomini chiudono la propria porta contro il sole che tramonta. (William Shakespeare)

Alle tre del pomeriggio è sempre troppo presto o troppo tardi per qualsiasi cosa tu voglia fare.
(Jean-Paul Sartre)

Tienimi per mano al tramonto, quando il giorno si spegne e l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle… Tienila stretta quando non riesco a viverlo questo mondo imperfetto… Tienimi per mano… portami dove il tempo non esiste…
(Hermann Hesse)

Sul mio impero non tramonta mai il sole.
(Carlo V)

Che cerchi, poeta, nel tramonto? (Antonio Machado)

Se anche la gioia lasciasse cicatrici. Ognuna il ricordo di un momento bello. “Questa cicatrice, me la sono fatta a 20 anni, davanti a un tramonto”.
(Fabrizio Caramagna)

Non adiratevi con coloro che pensano come si addice di pensare a persone che tramontano: essi sono appesi alla vita come a un filo di paglia e della vita sanno poco, se non che appunto vi si è appesi e che ha poco senso esservi appesi: coloro che tramontano hanno poco valore – questo è il nocciolo della loro saggezza.
(Friedrich Nietzsche)

Ho orrore dei tramonti di sole, è romantico, fa tanto melodramma.
(Marcel Proust)

La rappresentazione del tramonto, ossia quella specie di miracolosa irrealtà che il morire del giorno sa creare, e che, se il tempo non muta, si ripeterà il mattino seguente con il sorgere del sole.
(Walter Bonatti)

Ogni architettura è grande dopo il tramonto: forse l’architettura è veramente un’arte notturna, come quella dei fuochi artificiali.
(Gilbert Keith Chesterton)

Eccola, questa sciocca felicità
Con le sue finestre bianche spalancate sull’orto!
Sopra lo stagno, uguale a un cigno purpureo
Naviga silenzioso il tramonto.
(Sergej A. Esenin)

Quando un’alba o un tramonto non ci danno più emozioni, significa che l’anima è malata.
(Roberto Gervaso)

Salite su una collina al tramonto. Tutti hanno bisogno ogni tanto di una prospettiva e lì la troverete. (Rob Sagendorph)

Il tramonto. E’il momento della giornata in cui sembra che il cielo sia stato dipinto da un artista di graffiti.
(Mia Kirshner)

Ci sono un’alba e un tramonto ogni giorno, e tu puoi decidere di essere presente, puoi metterti sulla via della bellezza.
(Cheryl Strayed)

La luce rossastra del tramonto illumina ogni cosa con il fascino della nostalgia: anche la ghigliottina.
(Milan Kundera)

Nella vita ci sono un’alba e un tramonto ogni giorno. E tu puoi scegliere di essere presente, puoi metterti sulla strada della bellezza. (Reese Whiterspoon)

Nulla in questo mondo si estingue, ma con moto alterno tramonta e risorge.
(Lucio Anneo Seneca)

La gente, in faccia al sole che tramonta, chiude l’uscio di casa.
(William Shakespeare)

L’uccello di Minerva spicca il suo volo quando cala il crepuscolo (Hegel)

Uno spettacolo meraviglioso: il tramonto che fa il nido negli occhi dei bambini.
(Michelangelo Cammarata)

Il sole tramonta comunque. Sia sul giorno migliore, sia sul giorno peggiore.
(Jeffery Deaver)

Era già l’ora che volge il disio / ai navicanti e ‘ntenerisce il core / lo dí c’han detto ai dolci amici addio; / e che lo novo peregrin d’amore / punge, se ode squilla di lontano / che paia il giorno pianger che si more.
(Dante Alighieri)

Li ho studiati per settimane. Non è facile capire un tramonto. Ha i suoi tempi, le sue misure, i suoi colori. E poiché non c’è un tramonto, dico uno, che sia identico a un altro allora lo scienziato deve saper discernere i particolari e isolare l’essenza fino a poter dire questo è un tramonto, il tramonto.
(Alessandro Baricco)

Tutto è imperfetto, non c’è tramonto così bello da non poterlo essere di più.
(Fernando Pessoa)

Il sole può tramontare e poi risorgere; noi, invece, una volta che il nostro breve giorno si spegne, abbiamo davanti il sonno di una notte senza fine.
(Gaio Valerio Catullo)

Sai perché amo il tramonto? Perché sembra che il cielo stia piangendo, nuvole come lacrime e cielo come occhi arrossati. Per questo amo quando il cielo piange, provo a imparare. Restando lì incantato a guardare. (Giovanni Scafoglio)

Che cosa bisogna desiderare? – Uno sguardo che dal carcere come dal palazzo vede tramontare il sole: questo bisogna desiderare, e null’altro. – Chi lo può avere? – Chiunque. – Chi lo vorrebbe? – Tutti. – Chi lo vuole davvero? – Uno su centomila.
(Arthur Schopenhauer)

Un giorno ho visto il sole tramontare quarantatré volte!
E più tardi hai soggiunto:
“Sai… quando si è molto tristi si amano i tramonti…”
“Il giorno delle quarantatré volte eri tanto triste?”
Ma il piccolo principe non rispose.
(Antoine de Saint-Exupéry)

L’ultima notte della mia vita, voglio contemplare un bel tramonto, non un freddo e astratto conto bancario
(Vasile Ghica)

È impossibile spiegare le preferenze umane. Anche se costruiti con materiali assolutamente identici, ed entrambe bellissimi (nessuno può dire quale dei due è più bello), il sole che tramonta ha sempre avuto, ed ha, più pubblico di quello che sorge.
(Millor Fernandes)

I colori del giorno lentamente si sciolsero nel grigio e le cime delle montagne lontane divennero sagome confuse di giganti accovacciati.
(Khaled Hosseini)

Guardo con soggezione quella palla rosso fuoco che inizia la sua discesa all’orizzonte, e come il cielo cambi d’aspetto quando le rade nuvole che fanno da cortina sospesa nel firmamento si sfaldano per lasciare il posto a una tavolozza di colori. Ogni istante il quadro vivente che ho di fronte agli occhi sembra trasformarsi in qualcosa di nuovo e unico.
(Sergio Bambarén)

Son bella ancora? Bella come un’aurora. Hai sbagliato il raffronto. Volevi dir: bella come un tramonto (La Bohème)

Pomeriggio. Quella parte del giorno che trascorriamo cercando di ricostruire come abbiamo sprecato il mattino.
(Leonard Louis Levinson)

Abbiamo perso ancora questo tramonto.
Nessuno ci vide questa sera con le mani intrecciate
mentre la notte azzurra cadeva sopra il mondo
(Pablo Neruda)

Oggi un tramonto mi ha messo due lacci di luce intorno al collo. Poi ha tirato forte e, per l’ennesima volta, mi ha folgorato di bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Ai raggi del tramonto
una farfalla
vola sulla città.
(Takarai Kikaku)

Accada quel che accada, anche il sole del giorno peggiore tramonta.
(Proverbio cinese)

Quando di sera il cielo urta la terra, da quel genere di incontri nascono sempre tramonti, sogni, corse sull’erba e frammenti di linguaggio imbevuti di anima e silenzio.
(Fabrizio Caramagna)

Sul cammino bianco,
alberi che nereggiano stecchiti;
sopra i monti lontani sangue ed oro…
Morto è il sole…
Che cerchi, poeta, nel tramonto?
(Antonio Machado)

Veder la china, il baratro profondo, / la via senza ritorno, ultima via… / Triste non è il tramonto, amica mia, / triste è dover assistere al tramonto!
(Nicola Lisi)

Quando il sole è tramontato, nessuna candela può sostituirlo.
(George RR Martin)

Che sensibilità il sole: arrossire tutte le sere al momento di tramontare.
(Fabrizio Caramagna)

Il tramonto è come un bambino che apre una confezione di pastelli e si diverte a impiastricciare la faccia di Dio.
(Fabrizio Caramagna)

Le case a mezz’asta
quasi rasenti la strada
e un tramonto mostruoso
con tutte le ali aperte.
(Jorge Luis Borges)

Non disperiamo, anche il tramonto ha il suo splendore e la sua bellezza, senza però dimenticare che, quando gli sguardi si incontrano in un orizzonte pieno di fuoco, le ombre sulla terra si fanno sempre più lunghe e scure.
(Umberto Galimberti)

Ogni volta ci sono più fortune fatte tra il tramonto e l’alba che tra l’alba e il tramonto.
(Millor Fernandes)

Oggi alla fine del giorno
il tramonto posò le sue perle
sui fini e neri capelli della sera
e io le ho nascoste
come una collana senza filo
dentro il cuore.
(Rabindranath Tagore)

Sopra tutti loro calava il tramonto e l’aria, chissà come, sapeva di liquirizia. (Giorgio Fontana)

Non tramonti il sole sopra la vostra ira
(Paolo di Tarso)

Il sole dell’alba è sempre una promessa. Quello del mezzogiorno, implacabile, ci giudica. E quello del tramonto, irremediabilmente ci ha già condannato.
(Lorenzo Olivan)

l tramonto si diffonde fra le nuvole isolate, separate in tutto il cielo. Riflessi di ogni colore, riflessi tranquilli, riempiono le varietà dell’aria in alto, fluttuano assenti nelle grandi pene dell’altitudine. Sui tetti alti, metà-colore, metà-ombre, gli ultimi lenti raggi del sole che scompare assumono forme di colore che non sono né le loro né delle cose su cui si posano. C’è una grande pace al di sopra del livello rumoroso della città che sta anch’essa tornando alla tranquillità. Tutto respira al di là del colore e del rumore, in un sospiro profondo e muto.
(Fernando Pessoa)

Un tramonto in stile spagnolo: il Sole tende il mantello del tramonto davanti alle corna della Luna
(Diego Chozas)

Il Tramonto che scherma, rivela –
intensificando ciò che vediamo
con minacce d’Ametista
e Fossati di Mistero.
(Emily Dickinson)

Conoscere una bella persona
è come sedersi a guardare un tramonto.
(Anonimo)

Quando il sole è tramontato, nessuna candela può sostituirlo. (George RR Martin)

Il sole può tramontare e risorgere; per noi quando la breve luce si spegne resta un’unica eterna notte da dormire (Catullo)

Uno splendido tramonto arrivò ad occidente, così rapido e inatteso da dare la sensazione che il cielo si stesse muovendo velocissimo.
(Banana Yoshimoto)